Oscar 2011, Miglior attore non protagonista: chi vincerà?

di Pietro Ferraro 1

Ad una manciata di giorni dalla celebrazione della notte degli Oscar 2011 continuiamo ad occuparci delle nomination di punta dell’Academy ed oggi passiamo alle performance maschili con la categoria Miglior attore non protagonista.

Quest’anno quattro nomination su cinque fanno il paio con pellicole in lizza nella categoria Miglior film dell’anno, l’unico escluso è Jeremy Renner per il crime The Town e invece tra loro c’è l’outsider di quest’anno John Hawkes, co-protagonista di Un gelido inverno-Winter’s Bone di Debra Granik.

Prima di lasciarvi alla cinquina di candidati che trovate subito dopo il salto qualche curiosità: nella categoria tra gli attori con più nomination di sempre figura Jack Nicholson con tre candidature, mentre il più giovane vincitore è stato Timothy Hutton che nel 1981 a soli vent’anni vinse la stauetta per Gente comune di Robert Redford.

Partiamo con uno dei favoriti della cinquina, il trasformista Christian Bale che per interpretare l’ex-pugile tossicodipendente Dicky Eklund nel biografico The Fighter di David O’Russell perde una corposa razione di chili e muscoli acquisiti per il Bruce Wayne de Il cavaliere oscuro, non tocca gli estremi del suo Trevor Reznik del thriller L’uomo senza sonno, ma su schermo l’effetto è davvero impressionante. Bale per questo ruolo ha già ricevuto due riconoscimenti tra cui un Golden Globe come miglior non protagonista in un dramma, per l’attore questa è la prima nomination agli Oscar.

Secondo candidato e secondo favorito di quest’anno il veterano Geoffrey Rush,  eccentrico e paterno logopedista australiano Lionel Logue nella biografia storica Il discorso del re del britannico Tom Hooper. Rush per questo ruolo ha ricevuto cinque riconoscimenti tra cui una vittoria ai BAFTA 2011 e una ai British Independent Film Awards 2010. Per l’attore nel carnet una vittoria agli Oscar nel ’97 come miglior attore protagonista per il biografico Shine di Scott Hicks.

Terza candidatura per la categoria assegnata a Jeremy Renner, che torna in lizza per la prestigiosa statuetta dopo la nomination della scorsa edizione come protagonista del dramma bellico The Hurt Locker di Kathryn Bigelow pellicola che ha sbancato l’edizione 2010 con 6 Oscar. Renner affianca Ben Affleck nel crime The Town vestendo i panni di un rapinatore di banche dalla personalità borderline. L’attore è alla sua seconda nomination di sempre e per questo ruolo era tra i nominati ai Golden Globe 2011 vinti da Christian Bale per The Fighter.

Quarta nomination assegnata a Mark Ruffalo che ne I ragazzi stanno bene di Lisa Cholodenko interpreta Paul Haffield, proprietario di un ristorante biologico e donatore di seme per la coppia omosessuale di genitori interpretata da Annette Bening e Julianne Moore. Ruffalo che è alla sua prima nomination agli Oscar per questo ruolo ha già ricevuto una candidatura ai BAFTA 2011, vinti da Geoffrey Rush per Il discorso del re.

Chiudiamo con l’outsider ed eventuale sorpresa di questa edizione l’attore John Hawkes, noto al grande pubblico per aver interpretato il pescatore Bugsy ne La tempesta perfetta e il mercante ebreo Sol Star nella serie HBO Deadwood. Hawkes in Un gelido inverno interpreta Teardrop Dolly lo zio della giovane protagonista interpretata da Jennifer Lawrence, fratello del padre della ragazza scomparso non troppo misteriosamente una volta impegnata casa e terreno di famiglia per uscire di prigione. Hawkes alla sua prima nomination sino ad ora ha ricevuto quattro riconoscimenti per questo ruolo, due insieme all’intero cast e due in solitaria, questi ultimi ricevuti dalla San Diego Film Critics Society e dal San Francisco Film Critics Circle.

In coda al post galleria fotografica con immagini di Christian Bale alla premiazione dei Golden Globe 2011 e immagini di Geoffrey Rush, Jeremy Renner, Mark Ruffalo e John Hawkes alla presentazione ufficiale delle nomination agli Oscar 2011.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>