The Hurt Locker, Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, Belly of the beast – Ultima missione, Missione eroica-I pompieri 2, Il destino di un guerriero-Alatriste, Lo scapolo d’oro, Goodbye Lenin, La rivincita delle bionde, Double take, stasera in tv

Da “The Hurt Locker” a “Goodbye Lenin”, passando per la saga di “Harry Potter”. Una carrellata di film d’autore sono il miglior modo per iniziare al meglio il sabato sera. Non mancano i film comici con “I pompieri 2” un pò di sana commedia americana con “La rivincita delle bionde”. Il tutto, come sempre, in prima serata.

The Hurt Locker, recensione

Iraq 2004, il sergente di prima classe William James (Jeremy Renner), un veterano del campo di battaglia, arriva durante il periodo post-invasione come nuovo leader di una squadra di artificieri e sminatori dell’esercito statunitense, un’unità speciale con un elevatissimo tasso di mortalità (EOD). James è stato chiamato a sostituire il sergente Thompson ucciso in azione a Baghdad da un’improvvisato ordigno esplosivo radio-comandato. Il resto della sua squadra è composta dal sergente J.T. Sanborn (Anthony Mackie) e lo specialista Owen Eldridge (Brian Geraghty). James si farà subito notare per i suoi metodi poco ortodossi nell’approccio agli ordigni, unito ad un atteggiamento spericolato che Sanborn ed Eldridge considerano da subito borderline ed estremamente rischioso, il che farà crescere la tensione all’interno della squadra.

10 donne da Oscar

Augurando un buon 8 marzo a tutte le nostre lettrici oggi per la Festa della donna abbiamo stilato una speciale classifica per festeggiare degnamente l’evento con dieci donne che secondo noi hanno rappresentato al meglio su grande schermo il complesso e fascinoso universo femminile attraverso talento, passione, sex-appeal e soprattutto tanta determinazione.

Abbiamo scelto di stilare una classifica all’insegna del multigenerazionale puntando su donne che hanno dato al mondo del cinema un grande apporto riconosciutogli poi con il prestigioso premio Oscar che alcune di loro hanno conquistato a più riprese.

Dopo il salto troverete le nostre dieci donne da Oscar tra cui svetta Kathryn Bigelow che vince il primo e unico Oscar alla regia assegnato ad una donna e lo vince raccontando un mondo prettamente maschile come quello militare e naturalmente grandi attrici italiane come la Loren e la Magnani e giovani talenti che si stanno affermando come il futuro, vedi l’intensa Hilary Swank.

I dieci film più scaricati del 2010: Avatar guida davanti a Kick Ass e Inception

Quali sono i film più scaricati del 2010? A dare una risposta al quesito ci pensa TorrentFreak che stila la top ten dei film più piratati dell’anno. A guidare la speciale classifica, basata sui download effettuati solo attarverso i Torrent, troviamo Avatar con 16,5 milioni di download (Il 33% in più rispetto al leader dello scorso anno, Star Trek), seguito da Kick-Ass con 11,4 milioni di prelievi. Al terzo posto c’è Inception scaricato 9,7 milioni di volte.

Dopo il salto trovate la top ten:

The Town, recensione

Un quartetto di rapinatori mascherati terrorizza Charlestown, una zona di Boston ad alto tasso di criminalità, mettendo a segno una serie di rapine in banca che finiscono inevitabilmente per attirare l’attenzione dell’FBI.

A capo della banda di rapinatori troviamo Doug MacRay (Ben Affleck), il più affidabile e professionale del gruppo, è lui che evita che ci siano violenza gratuita e inutili spargimenti di sangue durante i colpi, riuscendo a tenere a bada, non senza fatica l’irrequieto James Coughlin (Jeremy Renner), cane sciolto del gruppo e suo amico d’infanzia.

Dopo l’ennesima rapina andata a buon fine, Coughlin per coprirsi la fuga prende in ostaggio Claire Keesey (Rebecca Hall) la direttrice della banca mostrandogli involontariamente un tatuaggio che potrebbe identificarlo, la donna verrà liberata in seguito e Doug successivamente, saputo che abita nel suo stesso quartiere, si prenderà l’incarico di pedinarla per scoprire se la donna sa qualcosa che potrebbe incastrarli.

The Hurt Locker, piace al comandante americano, non agli artificieri

Raymond Odierno

Il trionfatore degli Oscar 2010, The Hurt Locker, che da oggi torna nelle sale italiane, venti, distribuito dalla Warner Bros., è stato apprezzato dal comandante delle truppe americane in Iraq, il generale Raymond Odierno (fonte Ansa):

Ciè che mi piace in questo film è che mostra soprattutto il cameratismo di cui c’è bisogno, la tensione, il rischio insito a certe cose che facciamo lì.

Oscar 2010, gli sconfitti

avatar-foto-dal-set

Oscar  2010 assegnati, vincitori gaudenti e perdenti  rammaricati, e noi pronti a bocce ferme, e dopo i fasti della nottata californiana a base di red carpet , divi e paillettes pronti a tirare le somme e a puntare i riflettori sugli sconfitti, che anche quest’anno non hanno riservato grosse sorprese, neanche il kolossal di Cameron che comunque si accaparra  le doverose statuette nelle categorie tecniche fotografia, effetti speciali e scenografia.

Cameron già a poche ore dalla premiazione era dato praticamente per spacciato, anche alla luce dell’imponente schiera di premi rastrellati dalla diretta concorrente ed ex-moglie Kathryn Bigelow, su tutti i decisivi Golden Globe e BAFTA, veri e propri antipasti alla godereccia e fastosa portata prinicipale, gli Oscar al miglior  film e miglior regia.

Oscar 2010, The Hurt Locker ha vinto contro Avatar: 6 a 3

Oscar 2010 Kathryn Bigelow

Gli Oscar 2010 vanno in archivio con i risultati che tutti si aspettavano (a parte il riconoscimento al miglior film straniero, che negli ultimi anni è l’unico vero colpo di scena della cerimonia): nella lunga maratona condotta splendidamente dal duo Steve Martin – Alec Baldwin (che vi abbiamo raccontato in diretta) The Hurt Locker ha battuto, doppiato (6 a 3) e stravinto contro Avatar, il film che ha incassato di più nella storia del cinema, rimarcando il solco che divide la critica dal pubblico. Sorride Kathryn Bigelow, non tanto per aver battuto il suo ex marito, quanto per la doppietta Miglior Film – Miglior Regia che consacra il suo film e lei come prima donna regista a trionfare agli Academy Awards.

In una serata dove tutti i favoriti vincono (leggasi Jeff Bridges, Sandra Bullock, Mo’Nique, Christoph Waltz, Up, The Cove) c’è pure un po’ di Italia: Mauro Fiore si porta a casa il premio per la miglior fotografia grazie al fantastico lavoro fatto per Avatar, Michael Giacchino, che dal 2009 è cittadino italiano vince quello per la miglior colonna sonora.

Subito dopo il salto riepiloghiamo i vincitori e vi proponiamo una seconda gallery dopo quella della diretta firmata Reuters (Per vedere le immagini del Red Carpet CLICCA QUI)

Oscar 2010: tutti i vincitori in diretta

Oscar 2010 E

Alle 2.30 inizierà la cerimonia degli Oscar 2010. In attesa di seguire insieme a noi tutte le fasi e di scoprire quale sarà il film dell’anno vi proponiamo in live streaming il red carpet. Le foto di tutti i vestiti li troverete su Modalizer, il nostro blog di moda.

A più tardi per il nostro live. Vi aspettiamo!

2.30 Si inizia! Vengono presentati tutti gli attori protagonisti candidati agli Oscar.

2.32 Ad aprire le danze c’è Neil Patrick Harris!

2.34 Dopo l’ottima performance di Harris, scendono dall’alto Steve Martin e Alec Baldwin che si presentano a modo loro. Steve Martin ricorda il record di nomination per Meryl Streep, ma rifila una battuta.

2.36 I due comici continuano a presentare il parterre prendendo in giro tutte le star di Hollywood. Meryl Streep è la più presa di mira.

Oscar 2010: sette italiani possono vincere

Oscar 2010

Questa notte, come tutti ormai saprete, si terranno gli attesissimi Oscar 2010 (che noi seguiremo in diretta insieme a tutti gli appassionati – nottambuli – di cinema).

In una serata che si annuncia incandescente con la sfida diretta tra James Cameron / Avatar, contro Kathryn Bigelow / The Hurt Locker e più o meno scontata per quanto riguarda i premi ai migliori attori, ci sarà anche un po’ di Italia da sostenere. Scopriamo chi:

Oscar 2010, pronostici e scommesse

Oscars-2010-Kathryn-Bigel-001

Oggi giornata di premiazione degli Oscar 2010, visto che simo in dirittura d’arrivo diamo un’occhiata a chi secondo scommettitori e bookmaker avrà più possibilità di portarsi a casa l’ambita statuetta, di seguito le categorie prinicipali e i favoriti con relative quote aggiornate alle ultime ore.

Iniziamo con la categoria miglior film, saldamente in testa ai pronostici il dramma bellico di Kathryn Bigelow The Hurt Locker (1,77) e la corazzata ipertecnologica di James Cameron  Avatar (1,90).

The Hurt Locker, produttori denunciati dal sergente Jeffrey Sarver

Sarver - Renner The Hurt Locker

Ancora una tegola su The Hurt Locker, il film favorito (a pari merito con Avatar) alla vittoria finale agli Oscar 2010: dopo l’esclusione di uno dei produttori, Nicolas Chartier, arriva la notizia che la produzione è stata denunciata dal sergente Jeffrey Sarver per diffamazione, frode e invasione della privacy.

Il soldato americano sostiene che gli autori, in particolare Mark Boal, che ha vissuto trenta giorni con lui e la sua unità di artificieri per creare Will James, il personaggio del protagonista interpretato da Jeremy Renner, si sarebbero ispirati alla sua vita, senza chiedergli permesso, e l’abbiano distorta fancendolo passare per un soldato irresponsabile, nonché povero padre di famiglia.

Il suo avvocato ha fatto notare che il protagonista ha gli occhi azzurri e i capelli biondi come il suo assistito (come potete notare dalla foto che ho creato per voi) e che, come lui ha usato lo stesso segnale radio, Blaster One, ha disinnescato la bomba sotto il letto e si è addormentato nel suo equipaggiamento protettivo.

Oscar 2010, miglior sceneggiatura originale e non originale chi vincerà?

academy-awards-or-oscars

Ancora Oscar 2010 nel menù di oggi, ancora nomination e stavolta ci occupiamo delle due cinquine che riguardano gli script, miglior scenggiatura originale e non originale. Prima di passare ai nominati del 2010 ricordiamo che l’anno scorso corso l’Academy si è fatta perdonare per la mancata vittoria dello splendido Milk di Gus van Sant come miglior film, assegnando alla pellicola due stauette di cui una al giovane e talentuoso Dustin Lance Black proprio per la miglior sceneggiatura originale.

Naturalmente per la sceneggiatura non originale non poteva che essere premiato The Millionaire, il film che ha sbancato gli oscar 2009, la statuetta è andata allo sceneggiatore inglese Simon Beaufoy che per l’occasione ha adattato l’omonimo  romanzo di Vikas Swarup.

CAS Awards 2010: è di The Hurt Locker il miglior sonoro

The Hurt Locker

Ai Cinema Audio Society Awards 2010 vince The Hurt Locker: il film di Kathryn Bigelow è stato premiato ieri al Millennium Biltmore Hotel di Los Angeles dai membri del sindacato per il miglior missaggio audio ad opera di Ray Becket e Paul J. Ottoson.

Con questo riconoscimento, assegnato dalla Cinema Audio Society, The Hurt Locker si candida con forza a vincere l’oscar della categoria e punta a battere nel più prestigioso Oscar per il miglior film Avatar che ultimamente è rimasto a bocca asciutta di premi di settore.