Oscar 2010: tutti i vincitori in diretta

di Diego Odello 4

Oscar 2010 E

Alle 2.30 inizierà la cerimonia degli Oscar 2010. In attesa di seguire insieme a noi tutte le fasi e di scoprire quale sarà il film dell’anno vi proponiamo in live streaming il red carpet. Le foto di tutti i vestiti li troverete su Modalizer, il nostro blog di moda.

A più tardi per il nostro live. Vi aspettiamo!

2.30 Si inizia! Vengono presentati tutti gli attori protagonisti candidati agli Oscar.

2.32 Ad aprire le danze c’è Neil Patrick Harris!

2.34 Dopo l’ottima performance di Harris, scendono dall’alto Steve Martin e Alec Baldwin che si presentano a modo loro. Steve Martin ricorda il record di nomination per Meryl Streep, ma rifila una battuta.

2.36 I due comici continuano a presentare il parterre prendendo in giro tutte le star di Hollywood. Meryl Streep è la più presa di mira.

2.40 Per presentare James Cameron, Steve Martin e Alec Baldwin si mettono gli occhiali 3D, poi compaiono sullo schermo alcune creature di Avatar che vengono tolte da Martin.

2.41 Dopo Avatar è il turno di The Hurt Locker, George Clooney e Bastardi senza gloria, in particolare Cristoph Waltz, Sandra Bullock e Matt Damon.

2.42 I due comici ne hanno per tutti, anche per Taylor Lautner e Jeff Bridges.

2.44 Penelope Cruz annuncia l’Oscar per il migliore attore non protagonista. Vince … Christoph Waltz! L’attore, dopo aver detto di aver fatto bingo vincendo l’Oscar e ricevendolo da Penelope Cruz, ricorda tutti i suoi compagni di viaggio e il regista Quentin Tarantino.

2.50 Tocca a Ryan Reynolds salire sul palco. L’attore presenta The Blind Side, film candidato all’Oscar più prestigioso, e parla dell’interpretazione di Sandra Bullock. Viene mostrato un brano del film.

2.52 Pubblicità. Al rientro ci saranno Cameron Diaz e Miley Cyrus.

2.56 Si riparte con Cameron Diaz e Steve Carell (e Miley Cyrus? Arriverà dopo…). Il comico scherza con l’attrice. Viene trasmesso un RVM con i protagonisti dei film d’animazione che parlano della loro candidatura all’Oscar.

2.58 Chi vincerà l’Oscar per il miglior film d’animazione? Scopriamolo subito. The Winner Is … Up! Ritira il premio Pete Docter che ringrazia tutti compreso la Pixar per aver creduto in questo incredibile film. Pete ha un attimo di commozione quando ringrazia i figli e la moglie.

3.00 Amanda Seyfred e Miley Cyrus presentano la categoria Miglior Canzone originale. Vincono T-Bone Burnett e Ryan Bingham per Crazy Heart con The Weary Kind. I ringraziamenti sono di rito.

3.05 Chris Pine presenta District 9, altro candidato alla statuetta più importante.

3.06 Si va nuovamente in pubblicità. Al ritorno Tina Fey e Robert Downey Jr.

3.11 Si riparte. Alec Baldwin presenta la sua compagna di 30 Rock Tina Fey e l’attore Robert Downey Jr. I due parlano delle sceneggiature: fra una battuta e l’altra, una anche su Tony Stark (Iron Man 2), è chiaro che loro annunceranno il vincitore dell’Oscar per la miglior sceneggiatura originale. Riuscirà Alessandro Camon a regalarci la gioia di una statuetta? And the winner is … Mark Boal per The Hurt Locker. La sfida ad Avatar è stata lanciata. Lo sceneggiatore, oltre a ringraziare tutti, ricorda i soldati in Iraq e in Afghanistan.

3.16 Sale sul palco Matthew Broderick, poi altri attori che vogliono ricordare il regista e produttore John Hughes.

3.24 Samuel L. Jackson presenta il terzo candidato all’Oscar del miglior film dell’anno, Up.

3.25 Pubblicità. Si ripartirà dal Visual Effect Oscar.

3.28 Carey Mulligan e Zoe Saldana salgono sul palco per annunciare gli Oscar per il Miglior cortometraggio animato. Vince Logorama di Nicolas Schmerkin.

3.34 E’ il momento del miglior cortometraggio documentario. Vince: Music by prudence di Eleanor Buckett e Roger Ross Williams.

3.35 Un’altra premiazione… Miglior cortometraggio: vince The New Tenants di Joachim Back e Tivi Magnusson.

3.37 Sale sul palco Ben Stiller in versione Avatar! Parla la lingua Na’Vi. L’attore dice di essere sul palco per annunciare il miglior make-up. Vengono elecante le nomination. Riuscirà Il divo a regalarci una gioia? The winner is … Star Trek. Niente da fare per gli italiani. Peccato.

3.43 Sale sul palco Jeff Bridges per parlare di A Serious Man, un altro candidato alla statuetta principale.

3.47 Rachel McAdams e Jake Gillenhall presentano i nominati al premio per la miglior sceneggiatura non originale (tra di loro c’è pure il nostro Iannucci). Il vincitore è Geoffrey Fletcher per Precious. L’uomo è visibilmente emozionato nel ringraziare tutti, in particolare gli angeli della sua vita, i suoi familiari. Festeggia la comunità afroamericana, festeggia tutto il cinema hollywoodiano.

3.52 Steve Martin Annuncia Queen Latifah. L’attrice lancia un video omaggio dedicato a Roger Corman, Roger Willis e Lauren Bacall, Oscar alla carriera 2010. Standing ovation.

3.55 Sale sul palco Robin Williams che deve annunciare la vincitrice dell’Oscar alla migliore attrice non protagonista. An the winner is… ovviamente Mo’Nique! Tutti in piedi per l’attrice di Precious (secondo Oscar per il film) che ringrazia prima l’academy per aver premiato la performance e non la politica, poi l’intero cast.

4.01 A Colin Fith tocca presentare An Education, uno dei dieci film candidati all’Oscar per il miglior film dell’anno.

4.05 Sigourney Weaver annuncia l’Oscar per la miglior scenografia. Il vincitore è Avatar. 1 a 1 con The Hurt Locker e palla al centro.

4.08 Sarah Jessica Parker ha il compito di annunciare l’Oscar per i migliori costumi. Dopo la classica formula An the winner is… esce il nome di Sandy Powell per The Young Victoria

4.12 Charlize Theron presenta Precious, candidato come miglior film dell’anno.

4.13 Pubblicità. Al rientro Taylor Lautner e Kristen Stewart.

4.17 Al rientro dalla pubblicità si assiste ad un bellissimo video parodia di Paranormal Activity: mentre Steve martin non riesce a dormire, Alec Baldwin non si sveglia mai. Ci pensa Martin a svegliarlo a modo suo.

4.18 Taylor Lautner e Kristen Stewart lanciano un bellissimo filmato dedicato ai film horror (la carellata di personaggi dei film horror sembra non tralasciarne nemmeno uno… certo vedere Bella e Jacob di Twilight e i protagonisti di Nightmare, Shining, Scream, L’esorcista e compagnia bella, non è credibile…).

4.22 Zac Efron e Anna Kendrick si avvicinano al leggio: a loro spetta il compito di annunciare l’Oscar per il miglior sonoro. Nuovo scontro tra i due favoriti. Vediamo chi vince… An the winner is…. Paol N. J. Ottoson per The Hurt Locker. 2-1 per il film di Cathryn Bigelow.

4.26. Miglior Montaggio Sonoro. Vince di nuovo The Hurt Locker e nuovamente Paul N.J. Ottoson, stavolta in compagnia di Ray Beckett. 3 a 1!

4.28 Entra Elizabeth Banks. e di seguito John Travolta. A lui spetta il compito di presentare Bastardi senza gloria, candidato all’Oscar come miglior film.

4.34 Sandra Bullock sale sul palco (potrebbe tornarci da vincitore dopo), per annunciare i possibili vincitori dell’Oscar per la fotografia. Vince Mauro Fiore per Avatar. Un Oscar arriva in Italia. Avatar 2 The Hurt Locker 3. Mauro dice:”Viva l’Italia!“. Io direi: Viva Mauro Fiore!

4.37 Demy Moore ricorda gli uomini di spettacolo morti quest’anno. James Taylor canta e in video passano le immagini di tutti gli attori, i registi, gli sceneggiatori e i produttori che sono morti in questi dodici mesi a partire da Patrick Swayze.

4.45 Jennifer Lopez e Sam Worthington parlano dell’importanza della musica nei film per introdurre l’Oscar per la miglior colonna sonora originale. Il corpo di ballo si esibisce sulle note delle musiche dei cinque film candidati alla statuetta. Vince Michael Giacchino per Up. L’Italia può festeggiare (almeno in parte) per la seconda volta, dato che Michael è naturalizzato italiano dal 2009. Bravo Michael!

4.54 Gerard Butler e Bradley Cooper annunciano l’Oscar per gli effetti speciali, categoria in cui ci sono solo tre candidati. A vincere è … Avatar. Il film di James Cameron si porta sul 3 a 3 con The Hurt Locker.

4.57 Jason Bateman presenta Up, altro candidato all’oscar del miglior film dell’anno.

5.01 Matt Damon scende la scalinata per annunciare il miglior documentario. Dopo l’RVM arriva il responso: vince The Cove (prevedibilissimo!)

5.05 Arriva Tyler Perry idolo della comicità americana. A lui, dopo un simpatico siparietto, tocca il compito di comunicare il vincitore dell’Oscar per il montaggio. An the winner is… Bob Murawski e Chris Innis per The Hurt Locker. 4 a 3!

5.09 Keanu Reeves parla di The Hurt Locker il film favorito alla vittoria finale dell’Oscar 2010.

5.15 Pedro Almodovar e Quentin Tarantino introducono l’Oscar per il miglior film straniero. Dopo l’RVM di presentazione dei candidati viene letto il verdetto. La statuetta va a sorpresa all’argentino El secreto de sus ojos che batte il favorito Il nastro bianco e il possibile Il profeta.

5.19 Anche Avatar viene presentato. Ormai ci siamo …

5.24 Dopo la pubblicità si premia il Miglior attore protagonista. Cinque colleghi dei candidati parlano dei possibili vincitori e dei film che hanno interpretato. Entra Kate Winslet ad annunciare il vincitore. An the winner is … Jeff Bridges. Tutti in piedi per lui, che alla fine non si dimentica di ringraziare la sua splendida moglie che gli ha regalato una famiglia bellissma.

5.39 E’ il turno delle donne. Quale sarà la miglior attrice protagonista? Parte il video di presentazione e, come per gli uomini, cinque colleghi descrivono le candidate e i loro sforzi nei film che le hanno portate fino a questo punto. Favorita d’obbligo Sandra Bullock.

5.46Vincerà? Il nome lo rivela Sean Penn: an the winner is … Sandra Bullock! L’attrice prima di salire passa davanti a Meryl Streep che ride. Tutti in piedi anche per leiSul palco l’attrice fa i complimenti alle sue colleghe e ringrazia coloro che le hanno dato la possibilità di fare un film differente. Fra un ringraziamento e l’altro si emoziona.

5.52 Barbra Streisand deve annunciare il vincitore dell’Oscar per la regia. Dopo aver ricordato alcune peculiarità dei cineasti, parte l’RVM riassuntivo dei nominati. Bigelow o Cameron? Vince Kathryn Bigelow! La regista ringrazia tutti e ricorda i militari americani.

5.57 The Hurt Locker ha ufficialmente vinto più Oscar di Avatar! Attualmente 5 a 3, ma manca ancora quello principale.

5.58 A Tom Hanks spetta il compito più importante, quello di annunciare il miglior film. Trionfa The Hurt Locker! 6 a 3! Kathryn Bigelow ringrazia tutti e dedica la vittoria a tutti i militari.

Riepiloghiamo i vincitori (in grassetto):

MIGLIOR FILM

A Serious Man

An Education

Avatar

Bastardi senza gloria

District 9

Precious

The Blind Side

The Hurt Locker

Tra le nuvole

Up

MIGLIOR REGIA

James Cameron per Avatar

Quentin Tarantino per Bastardi senza gloria

Lee Daniels per Precious

Kathryn Bigelow per The Hurt Locker

Jason Reitman per Tra le nuvole

MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA

Colin Firth per A Single Man

Jeff Bridges per Crazy Heart

Morgan Freeman per Invictus

Jeremy Renner per The Hurt Locker

George Clooney per Tra le nuvole

MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA

Carey Mulligan per An Education

Meryl Streep per Julie & Julia

Gabourey ‘Gabby’ Sidibe per Precious

Sandra Bullock per The Blind Side

Helen Mirren per The Last Station

MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA

Stanley Tucci per Amabili resti

Christoph Waltz per Bastardi senza gloria

Matt Damon per Invictus

Christopher Plummer per The Last Station

Woody Harrelson per The Messenger

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA

Maggie Gyllenhaal per Crazy Heart

Penelope Cruz per Nine

Mo’Nique per Precious

Anna Kendrick per Tra le nuvole

Vera Farmiga per Tra le nuvole

MIGLIORE SCENEGGIATURA ORIGINALE

Ethan Coen e Joel Coen per A Serious Man

Quentin Tarantino per Bastardi senza gloria

Mark Boal per The Hurt Locker

Alessandro Camon e Oren Moverman per The Messenger

Pete Docter, Bob Peterson e Thomas McCarthy per Up

MIGLIORE SCENEGGIATURA NON ORIGINALE

Nick Hornby per An Education

Neill Blomkamp e Terri Tatchell per District 9

Jesse Armstrong, Simon Blackwell, Armando Iannucci e Tony Roche per In the Loop

Geoffrey Fletcher per Precious

Jason Reitman e Sheldon Turner per Tra le nuvole

MIGLIOR FOTOGRAFIA

Mauro Fiore per Avatar

Robert Richardson per Bastardi senza gloria

Bruno Delbonnel per Harry Potter e il principe mezzosangue

Christian Berger per Il nastro bianco

Barry Ackroyd per The Hurt Locker

MIGLIOR MONTAGGIO

Stephen E. Rivkin, John Refoua e James Cameron per Avatar

Sally Menke per Bastardi senza gloria

Julian Clarke per District 9

Joe Klotz per Precious

Chris Innis e Bob Murawski per The Hurt Locker

MIGLIOR SCENOGRAFIA

Rick Carter, Robert Stromberg e Kim Sinclair per Avatar

John Myhre e Gordon Sim per Nine

Anastasia Masaro per Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il diavolo

Sarah Greenwood e Katie Spencer per Sherlock Holmes

Patrice Vermette e Maggie Gray per The Young Victoria

MIGLIORI COSTUMI

Janet Patterson per Bright Star

Catherine Leterrier per Coco avant Chanel – L’amore prima del mito

Colleen Atwood per Nine

Monique Prudhomme per Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il diavolo

Sandy Powell per The Young Victoria

MIGLIOR COLONNA SONORA ORIGINALE

James Horner per Avatar

Alexandre Desplat per Fantastic Mr. Fox

Hans Zimmer per Sherlock Holmes

Marco Beltrami per The Hurt Locker

Michael Giacchino per Up

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE

T-Bone Burnett e Ryan Bingham per Crazy Heart
( “‘The Weary Kind’” )

Faubourg 36
( “‘Loin de Paname’” )

Randy Newman per La principessa e il ranocchio
( “‘Almost There’” )

Randy Newman per La principessa e il ranocchio
( “‘Down in New Orleans’” )

Maury Yeston per Nine
( “‘Take It All’” )

MIGLIOR TRUCCO

Aldo Signoretti e Vittorio Sodano per Il Divo

Star Trek

The Young Victoria

MIGLIOR SONORO

Avatar

Bastardi senza gloria

Star Trek

The Hurt Locker

Transformers – La vendetta del caduto

MIGLIOR MONTAGGIO SONORO

Avatar

Bastardi senza gloria

Star Trek

The Hurt Locker

Up

MIGLIORI EFFETTI SPECIALI

Avatar

District 9

Star Trek

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE

The Secret of Kells

Coraline e la porta magica

Fantastic Mr. Fox

La principessa e il ranocchio

Up

MIGLIOR FILM STRANIERO

Ajami

El secreto de sus ojos

Il canto di Paloma

Il nastro bianco

Il profeta

MIGLIOR DOCUMENTARIO

Burma VJ: Reporting from a Closed Country

Food, Inc.

The Cove

The Most Dangerous Man in America: Daniel Ellsberg and the Pentagon Papers

Which Way Home

OSCAR ALLA CARRIERA

Gordon Willis

Lauren Bacall

Roger Corman

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>