Golden Globe 2011, gli sconfitti

Archiviati i Golden Globe 2011, che come consuetudine rappresentano una sorta di anticamera dei successivi Oscar ponendo di fatto le basi per eventuali futuri vincitori dell’ambita statuetta, possiamo tirare le somme e vedere chi tra i candidati torna a casa deluso e con qualche malumore in più.

Cominciamo con le due categorie principali, miglior film drammatico e miglior comedy, per il primo senza dubbio esce sconfitto su tutti i fronti Inception che non porta a casa  neanche un premio di consolazione, il cervellotico blockbuster di Christopher Nolan che ha rastrellato un consenso di pubblico da plebiscito, si vede soffiare il podio dal notevole The Social Network di David Fincher che ha dalla sua un’intrigante storia vera di business new-generation con tutti i tradimenti, i miliardi e gli scandali del caso.

Oscar 2010: tutti i vincitori in diretta

Oscar 2010 E

Alle 2.30 inizierà la cerimonia degli Oscar 2010. In attesa di seguire insieme a noi tutte le fasi e di scoprire quale sarà il film dell’anno vi proponiamo in live streaming il red carpet. Le foto di tutti i vestiti li troverete su Modalizer, il nostro blog di moda.

A più tardi per il nostro live. Vi aspettiamo!

2.30 Si inizia! Vengono presentati tutti gli attori protagonisti candidati agli Oscar.

2.32 Ad aprire le danze c’è Neil Patrick Harris!

2.34 Dopo l’ottima performance di Harris, scendono dall’alto Steve Martin e Alec Baldwin che si presentano a modo loro. Steve Martin ricorda il record di nomination per Meryl Streep, ma rifila una battuta.

2.36 I due comici continuano a presentare il parterre prendendo in giro tutte le star di Hollywood. Meryl Streep è la più presa di mira.

IFMCAA 2010: vince Michael Giacchino per Up e Star Trek

michael-giacchino

Michael Giacchino ha trionfato agli International Film Music Critics Association Awards 2010: il compositore, candidato numero uno agli Oscar 2010 di categoria, si è portato a casa ben quattro premi, quello più prestigioso (compositore dell’anno), due per Up (colonna sonora dell’anno e colonna sonora dell’anno di film animato) e uno per Star Trek (colonna sonora dell’anno di film fantasy/fantascientifico).

Dopo il salto potete leggere i nomi di tutti i vincitori, tra i quali spicca l’astro nascente James Peterson, che si è aggiudicato due riconoscimenti.

Oscar 2010, gli snobbati secondo EW.com

the_hangover011

Il sito EW.com stila un corposa lista di film, attori e attrici snobbati dall’Academy, e bisogna dire che troviamo davvero una serie di titoli e nomi che avrebbero sicuramente meritato molto di più in fase di selezione per le nomination agli Oscar 2010.

Diciamo che in generale siamo d’accordo con le segnalazioni fatte, insomma per i film tutto giusto, anche se ci sembra un pò troppo citare Il cattivo tenente: Ultima chiamata New Orleans e Star Trek insieme a piccoli gioielli come Moon, 500 giorni insieme, e il sottovalutato Una notte da leoni, per non parlare dell’assenza dello splendido Nel paese delle creature selvagge.

Discutibili invece le asssenze di Eastwood (Invictus) e Ford (A Single Man) come migliori registi, altrettanto spiazzanti l’esclusione del capolavoro di Miyazaki Ponyo sulla scogliera e del sorprendente Piovono polpette dalla nomination come miglior film d’animazione. Altre assenze incomprensibili sono 2012 per gli effetti speciali e Tobey Maguire (Brothers) e Sam Rockwell (Moon), per il miglior attore protagonista. Dopo il salto la lista completa.

Incassi al botteghino: Avatar da record in Italia e nel mondo!

Avatar foto

Avatar conquista l’Italia: il film di James Cameron, fresco vincitore ai Golden Globe Awards 2010, ha incassato oltre 9,6 milioni di euro nei primi tre giorni di programmazione (248mila euro col 3D), segnando il miglior risultato della storia del box office italiano nel weekend d’esordio (e la stratosferica media per sala di 11.382€). Se dovesse continuare di questo passo il film potrebbe puntare tranquillamente al secondo incasso della storia (Titanic, con oltre 40 milioni di euro pare inavvicinabile). Tornando alla classifica: in seconda posizione si trova Io, Loro e Lara con 2,6 milioni di euro (2,6 totali), in terza l’esordiente La prima cosa bella con 1,3 milioni di euro. Scende al quarto posto Sherlock Holmes con 1 milione di euro (ben 18,3 totali). Reggono Hachiko, quinto con 531mila euro (4,9 milioni totali), Il mondo dei replicanti sesto con 499mila euro (1,79 milioni totali) e Il riccio, settimo con 407mila euro (1,76 totali). Buono il debutto di A single man: distribuito in sole 50 sale, il film incassa 242mila euro grazie alla seconda media settimanale (4.852€).
Anche negli States il ciclone Avatar pare non volersi fermare: nonostante l’uscita di The Book of Eli (Codice: Genesi), che è riuscito a batterlo in un solo giorno di programmazione, il film è ancora in testa con 41,3 milioni di dollari incassati (491,7 totali, maggior incasso di sempre per un quinto weekend e saldamente secondo film che ha guadagnato di più nella storia del cinema). Alle sue spalle, dicevamo, il film con Denzel Washington che si porta a casa 31,6 milioni in tre giorni e Amabili resti, terzo con 17 milioni (17,5 con le premiere). Alvin Superstar 2, quarto con 11,5 milioni (192,5 totali), scavalca Sherlock Holmes, quinto con 9,8 milioni (180 totali). Sesto il nuovo film di Jackie Chan, The Spy Next Door con 9,7 milioni.

Andiamo a vedere la consueta tabella riassuntiva con i primi cinque posti della classifica settimanale italiana e di quella americana.

A Single Man, recensione

nuovo-poster-per-a-single-man-139327

George (Colin Firth) sta affrontando un lutto ed un momento tanto difficile che sembra non avere alcuno sbocco, così il pacato, cordiale professore stanco di soffrire deciderà di mollare e lasciarsi andare al dolore, in cerca di un sollievo ormai agognato da mesi.

L’ultima giornata della sua vita sta per cominciare, frammenti di immagini, fotogrammi di vita vissuta ne assediano la memoria, il suo compagno perduto per una tragica fatalità, sedici anni condivisi, una vita in simbiosi spezzata, un quotidiano irrimediabilmente incrinato, la voglia di far smettere quel gioco al massacro con se stesso, decidendo di riappropriarsi del suo amore sfidando la morte.

George pianificata così la sua dipartita affronterà un venerdì come tanti lasciandosi andare a ciò che la giornata gli offrirà senza tirarsi indietro, e sul piatto per l’ultima mano ci sarà una vecchia amica disillusa, uno studente che avvertirà il suo disagio e mentre la giornata volgerà al termine George avrà qualcosa in più da dover abbandonare.

Weeekend al cinema: Avatar, La prima cosa bella, A Single Man

avatar

Il weekend cinematografico di questa settimana si preannuncia caldissimo, pur contando solo tre nuove uscite: anche nei nostri cinema arriva, in oltre 900 copie (quasi la metà in 3D), Avatar di James Cameron, il film che sta battendo record su record del mondo (attualmente è il secondo film più visto della storia del cinema mondiale).

E’ un peccato che in concomitanza escano altri due film che vale la pena di vedere, come A Single Man, vincitore della Coppa Volpi all’ultimo Festival di Venezia assegnata a Colin Firth e La prima cosa bella, la nuova commedia italiana diretta da Paolo Virzì, con un cast di primo livello.

Andiamo a scoprire insieme le trame e i protagonisti dei film che troveremo da oggi al cinema:

GLAAD Awards 2010 tutte le nomination cinematografiche

Glaad Awards 2010

Sono stati annunciati i nomi dei film che concorreranno ai ventunesimi GLAAD AWARDS, i premi assegnati dalla società Gay alle pellicole (ma anche ai programmi, alle serie tv e alla musica) che meglio raccontano la realtà omosessuale.

Prima di lasciarvi alla lista dei nominati (QUI quelli delle serie tv), vi informo che il 13 marzo a New York verrà anche premiata la star di Sex and the City Cynthia Nixon. Il presidente dell’associazione Jarrett Barrios ha spiegato:

Cynthia Nixon è stata una portavoce e una visibile avvocatessa che ha trasformato gli atteggiamenti culturali della nostra comunità. Lei è stata l’esempio perfetto di come condividere la propria storia
personale e parlare dell’uguaglianza del matrimonio possa ispirare il cambiamento della mentalità media americana.

Tom Ford e il suo A Single Man, trailer italiano.

Settimana prossima uscirà nelle nostre sale A Single Man, il drammatico dell’esordiente Tom Ford, con Colin Firth (premiato con la Coppa Volpi a Venezia 2009), Julianne Moore, Matthew Goode e Nicholas Houit.

Qui sopra potete vedere il trailer italiano del film, tratto dall’omonimo romanzo di Christopher Isherwood, che racconta la storia di George un professore che ha perso il suo compagno.

I film più belli del 2009: per Time La principessa e il ranocchio meglio di tutti

La principessa e il ranocchio

Quali sono i film più belli del 2009? La domanda tormentone e più scontata di fine anno continuano a farsela tutti e, ovviamente, ognuno dà una risposta differente.

Secondo il Time ad esempio, a guidare la classifica dei dieci più bei film dell’anno è niente di meno che La principessa e il ranocchio, il film d’animazione 2-D della Disney. La cosa più incredibile, senza nulla togliere alle pellicole nominate, è che in seconda e in terza posizione ci sono altri due film d’animazione, Up e Fantastic Mr. Fox.

Se volete conoscere tutta la classifica, forse un po’ troppo provocatoria e discutibile, proseguite dopo il salto:

Independent Spirit Award 2010, nomination: Precious e The Last Station appaiate con 5 candidature

Precious

E’ stata resa nota la lista dei nominati ai venticinquesimi Independent Spirit Award, i premi che vengono assegnati ai film indipendenti. Le pellicole che hanno ottenuto il maggior numero di candidature, cinque entrambe, sono Precious (miglior film, miglior regia – Lee Daniels, miglior prima sceneggiatura – Gregory Fletcher, miglior protagonista femminile – Gabourey Sidibe e migliore attrice non protagonista Mo’Nique) e The Last Station (miglior film, miglior regia – Michael Hoffman, miglior sceneggiatura – Michael Hoffman, miglior protagonista femminile – Helen Mirren e migliore attore non protagonista Christopher Plummer).

Dopo il salto potete vedere la lista di tutti i candidati tra cui vi segnalo A single man, 500 giorni insieme, A Serious Man, Paranormal Activity e Il messaggero. Vi ricordo che la cerimonia si terrà il 5 marzo a Los Angeles.

A single man, secondo trailer

A Single Man

Il 22 gennaio debutterà anche in Italia A Single Man, il primo film di Tom Ford, che ha vinto la Coppa Volpi al Lido di Venezia per l’interpretazione di Colin FIrth.

Dopo il salto potete vedere il trailer del film interpretato, oltre che da Firth, da Julianne Moore, Matthew Goode, Ginnifer Goodwin e Nicholas Hoult.

Colin Firth, un inglese dal cuore italiano

venezia-2009-colin-firth-riceve-la-coppa-volpi-per-la-sua-interpretazione-in-a-single-man-130148 []

Siamo molto contenti per la Coppa Volpi assegnata ieri durante la cerimonia finale della sessantaseiesima Mostra del Cinema di Venezia, al miglior interprete maschile, l’attore inglese Colin Firth, un attore molto spesso sottovalutato dagli stessi addetti ai lavori, naturalmente parliamo dei registi, che gli affidano parti molto convenzionali e sempre con una spiccata connotazione comedy-romance.

Invece Firth viene dal teatro inglese, ha una solida preparazione, un talento innato per le sfumature ed uno humour tipico dei grandi interpreti made in England, così stavolta è stato un ruolo da outsider, in A single man Firth è un professore gay di letteratura inglese, alla soglia dei cinquant’anni incapace di ricominciare a vivere dopo un evento luttuoso che ne ha sconvolto la vita, a premiarne l’indiscutibile talento e versatilità.

Festival di Venezia 2009 vince Lebanon di Samuel Maoz

Samuel Maoz 2

Sta per cominciare la cerimonia di chiusura della sessantaseiesima Mostra del Cinema di Venezia, che seguiremo in diretta per voi.

C’è grande attesa per scoprire il nome del film vincitore del Leone d’oro 2009. Le speranze per i film italiani sono veramente poche. Stiamo a vedere.

Si comincia con Maria Grazia Cucinotta che parla del futuro del cinema e poi chiama Marco Müller. Il direttore del festival annuncia Carlo Lizzani che dà la menzione speciale di Controcampo italiano al documentario Negli occhi. Il premio va a Cosmonauta di Susanna Nicchiarelli. La regista ringrazia il produttore.