Hatchet 3: cast, sinossi e anticipazioni

Filmofilia via Variety ha riportato una serie di anticipazioni per il sequel Hatchet 3 diretto da BJ McDonnell, terzo capitolo del popolare franchise slasher creato da Adam Green. L’attore Derek Mears, meglio noto ai fan del genere come il Jason Voorhees del remake Venerdì 13 del 2009, sarà nel cast insieme a Kane Hodder (Victor Crowley) e Danielle Harris (Marybeth Dunston).

La MGM produrrà Killer Pizza di Adam Green?

Collider via Deadline annuncia che la MGM è in trattative per acquistare l’adattamento Killer Pizza scritto dallo sceneggiatore Adam Green e basato sull’omonimo romanzo di Greg Taylor. La storia segue un adolescente che ottiene un lavoro estivo presso una pizzeria, scoprendo che in realtà il negozio è solo una copertura per operazioni segrete di caccia al mostro.

Hatchet 3, il sequel ha un nuovo regista

Movieweb annuncia che ArieScope Pictures e Dark Sky Films hanno ingaggiato l’esordiente BJ McDonnell per dirigere il sequel Hatchet 3. McDonnell ha lavorato con lo sceneggiatore e regista Adam Green come operatore di ripresa sia in Hatchet che in Hatchet 2. Sembra che Green seguirà il progetto in veste di supervisore e lavorerà a stretto contatto con McDonnell durante la produzione.

Horror news: A Little Bit Zombie, Gingerclown 3D, Chillerama

Consueto appuntamento con le horror news del fine settimana, oggi vi proponiamo due trailer dell’intrigante horror ungherese Gingerclown 3D ambientato in un inquietante e fatiscente luna park, un poster e un teaser trailer per l’horror-comedy canadese A Little Bit Zombie e un poster e un nuovo trailer anche per l’antologia horror ad episodi Chillerama che vede riuniti quattro filmakers indipendenti tra cui l’Adam Green del dittico Hatchet. Dopo il salto trovate tutte le news del weekend.

Wrecked, recensione in anteprima

Un uomo (Adrien Brody) si riveglia ferito e sanguinante nella carcassa di un’automobile finita fuori strada e precipitata in una scarpata, l’uomo oltre a non serbare alcun ricordo di chi sia e di come sia giunto in quel luogo, a causa dell’urto si trova con le gambe incastrate nel cruscotto divelto, quindi è impossibilitato a muoversi e a cercare aiuto, intorno a lui una fitta zona boscosa e il nulla più assoluto. Riuscito a liberarsi con le poche forze rimastegli, il nostro sconosciuto scoprirà di essere ferito gravemente e di avere una frattura esposta, della sua identità pochi indizi, tra questi un portafogli ed un cadavere riverso sul sedile posteriore della vettura.

Horror News: Hatchet 3, Choose, Ghost The Cinderella, The Frightening Night, Storage, The Silent House

Ancora horror nel menù odierno di news cinematografiche ed eccoci pronti come di consueto ad aggiornarvi su tutto ciò che di interessante è transitato questa settimana in rete, ma prima di lasciarvi ai nostri canonici trailer che troverete subito dopo il salto una buona notizia per i fan del mostruoso Victor Crowley, il regista Adam Green attualmente nelle sale italiane con Frozen girerà un terzo Hatchet, ecco cosa ha dichiarato a tal proposito:

Abbiamo già un potenziale storia per Hatchet 3 elaborata prima che iniziassimo le riprese di Hatchet 2, quindi il mio cast , la  troupe ed io siamo entusiasti all’idea di poter vedere la storia e l’eredità di Victor Crowley continuare. Per un film indie sognato da quando avevo appena otto anni, è stato assolutamente surreale per me vederlo trasformato in un franchise slasher dei nostri giorni.

Frozen, recensione in anteprima

Dan (Kevin Zegers) e Joe (Shawn Ashmore) sono due amici d’infanzia che amano sciare e per la loro ennesima incursione sulla neve hanno portato con loro anche Parker (Emma Bell) la fidanzata di Dan a cui spetterà il compito di convincere Jason, uno degli addetti agli impianti di risalita, a farli arrivare sulle piste ad un prezzo conveniente visto che iil terzetto è a corto di soldi.

Jason sembra avere un debole per la bella Parker, ma anche per i cento dollari che quest’ultima gli offre, così intascati i soldi i tre prendono la seggiovia e raggiungono gli impianti in cima alla montagna passando una domenica ad insegnare a Parker a sciare. Al calar del sole i tre si apprestano a tornare a valle, ma Dan visto che l’impianto sta per chiudere in anticipo sul consueto orario prova a convincere Jason a permettergli un’ultima risalita e grazie al bel sorriso di Parker i tre si ritrovano in seggiovia diretti verso le piste.

Purtroppo accadrà l’impensabile perchè a causa di incredibile serie di coincidenze Jason abbandonerà i comandi e il suo sostituto pensando che la seggiovia sia ormai vuota spegnerà l’impianto lasciando i tre amici al buio e sospesi nel vuoto, ma la cosa più agghiacciante e mai termine fu più appropriato e che gli impianti riapriranno di li a sei giorni e i tre ragazzi bloccati avranno ben poche speranze di sopravvivere al gelo.

Hatchet 2, recensione in anteprima

Dopo essere sfuggita per l’ennesima volta a Victor Crowley (Kane Hodder) Marybeth (Danielle Harris) viene ripescata dalla palude dal cacciatore di alligatori Jack Cracker (John Carl Buechler) che la porta nella sua baracca dove le presta soccorso sino a quando non scopre che è braccata da Crowley, quindi spaventato la costringe ad abbandonare l’abitazione consigliandogli di rivolgersi al reverendo Zombie (Tony Todd) per sapere la verità sulle origini della maledizione della palude.

Una volta tornata in città Marybeth incontra il reverendo Zombie che sembra piuttosto titubante nel raccontargli tutta la storia, ma alla fine vuotato il sacco Zombie decide di aiutare la ragazza a vendicare la morte della sua famiglia organizzando una vera e propria battuta di caccia al mostro offrendo una sostanziosa ricompensa a chi si unirà alla sua spedizione.

Reclutato il manipolo si sprovveduti e approdati nel territorio di caccia di Crowley, i cacciatori diventeranno in men che non si dica prede e il deforme fantasma della palude avrà un’altra serie di giocattoli con cui gingillarsi tra arti strappati e decapitazioni.

6 sequenze splatter/horror da antologia

splatter (3)

Chi è cultore del genere sa che lo splatter è un’estremizzazione voluta e cercata del genere horror che punta all’eccesso visivo, ma mai gratuitamente come molti benpensanti e poco avvezzi al genere invece pensano.

Qualche giorno fa leggevo alcune critiche mosse al film Hatchet di Adam Green che veniva definito un film per teenager confondendolo con operazioni come Final Destination piuttosto che Saw, entrambe serie un tantinello prolisse, ma comunque dignitose nella loro confezione da popcorn-movie con qualche effettaccio gore, ma che con Hatchet e lo splatter anni ’80 hanno ben poco a che fare.

Hatchet, la maschera di Victor Crowley

hatchet mask (3)

Oggi vi proponiamo un gadget molto particolare ed esclusivo dedicato a chi come noi ha amato il delirante splatterone di Adam Green Hatchet, Green mette in scena un luna park degli orrori omaggiando lo splatter anni’80 e serial killer d’annata come lo Jason Voorhees della saga slasher Venerdì 13.

Ecco quindi la maschera del deforme protagonista Victor Crowley, attenzione non si parla della classica riproduzione di media o bassa qualità, ma della fedele riproduzione della versione originale curata da Robert Pendergraft, esperto make-up artist che ha curato molti horror indipendenti e creato il look del terrificante demone alato di Jeepers Creepers-Il canto del diavolo.

Dopo il salto oltre ad un video potrete vedere in una galleria fotografica la maschera ufficiale nei particolari, vi ricordiamo che sono due i modelli disponibili, quello classico e quello deluxe che comprende una copertura sino al petto. Buon proseguimento.

Hatchet, recensione

51lVmCoSWgL._SS500_ (500 x 704)

Louisiana, downtown di New Orleans nel bel mezzo dei festeggiamenti per il carnevale, Ben, Marcus e alcuni amici hanno deciso di darsi alla pazza gioia, ma Ben appena mollato dalla sua fidanzata non sembra in vena e abbandona il gruppo, con l’intenzione di partecipare ad un tour notturno che esplora i luoghi più misteriosi ed inquietanti della vicina palude.

Marcus controvoglia decide di non lasciare l’amico da solo ad autocommiserarsi e si unisce a lui, così dopo aver ricevuto indicazioni da uno strano tipo trovano un piccolo negozio dove si uniranno ad altri sei turisti, una bella e taciturna ragazza, una coppia di attempati coniugi in vacanza ed un sedicente regista di film hard con videocamera e coppia di porno-attrici al seguito.

Il gruppo guidato da Shawn, che sembra aver ben poca dimistichezza con il mestiere di guida turistica, raggiunge in bus la palude per poi calata la notte salire sull’imbarcazione che comincerà il suo giro ignorando i divieti che hanno reso quel tratto di palude non transitabile.