Le scene dei film con i migliori effetti speciali del 2009

District 9 - 1

Quali sono le migliori scene di effetti speciali dei film prodotti nel 2009? A rispondere alla domanda, stilando una top ten più che studiata è stata la rivista Popular Mechanics alla fine dell’anno scorso. Ebbene a sorpresa in prima posizione c’è District 9 per la trasformazione di Wikus. Il film, che è costato solo 30 milioni è riuscito a battere comunque il mondo di Avatar, nonostante la rivoluzione del 3D che il film di Cameron ha offerto.

Dopo il salto potete leggere la top ten completa (con annessa galleria fotografica).

I dieci trailer più visti del 2009: New Moon primo secondo Yahoo

New Moon

Quali sono i trailer più visti del 2009? Per rispondere a questa domanda ci viene in soccorso Yahoo che ha formulato la classifica dei 10 più visti di quest’anno.

Il trailer più visto è stato, manco a dirlo, New Moon, il secondo capitolo della Twilight Saga con Robert Pattinson, Kristen Stewart e Taylor Lautner, a dimostrazione che il pubblico più giovane è anche quello che usufruisce di più del web. Alle spalle di vampiri e lupi mannari troviamo Transformers  La vendetta del caduto, secondo e il catastrofico 2012, terzo.

Dopo il salto potete visionare la classifica completa:

Oscar 2010, i finalisti della sezione Migliori effetti speciali

Avatar

L’Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha reso noti i quindici film che concorrono ai tre posti disponibili per l’Oscar 2010 come Migliori effetti speciali.

I nomi dei film che si giocheranno l’ambita statuetta (spesso sottovalutata, che col passare degli anni avrà sempre maggiore rilevanza) sono: Angeli e demoni, Avatar, Coraline, A Christmas Carol, District 9, G-Force, G.I. Joe La nascita dei Cobra, Harry Potter e il Principe Mezzosangue, Sherlock Holmes, Star Trek, Terminator Salvation, Transformers 2, 2012, Watchmen e Nel paese delle creature selvagge.

Le uscite DVD e Blu-ray di dicembre

8010312085840 []Natale è alle porte, quindi anche la consueta rubrica mensile di uscite DVD e Blu-ray si adegua al clima festivo e si amplia, inaugurando la nuova rubrica Consigli per gli acquisti per alcune idee-regalo davvero speciali, e torna la nostra consueta Top Five del mese, cinque titoli consigliati da Il Cinemaniaco.

Naturalmente non poteva mancare l’angolo del Blu-ray. per Natale tre riedizioni di grandi classici per un regalo che non deluderà gli appassionati dell’alta definizione e del buon cinema. e per concludere in coda al post le uscite che durante il mese occuperanno gli scaffali e le vetrine delle nostre videoteche di fiducia.

Dopo il salto le uscite più interessanti di dicembre e i titoli da tenere d’occhio per qualche strenna natalizia.

Incassi al botteghino: in Italia va in testa Coraline e la porta magica, negli States Ricatto d’amore

coraline-e-la-porta-magica

Questa settimana i box office italiani tornano a sorridere perché tornano ad avere, forse grazie al mal tempo che ha colpito le nostre regioni, otto titoli che superano i mille euro di incasso a sala, di cui tre i duemila e uno i quattromila euro.

Esordio in testa alla classifica per Coraline e la porta magica che incassa 0,91 milioni di euro con sole 205 sale (4.482 € di media) e scalza dalla vetta Un’estate ai Caraibi, secondo con 0,81 milioni di euro, che tiene bene grazie al numero di sale (518), ma continua a non attrarre pubblico (1.580 € di media, 2,2 milioni totali). Il terzo, il quarto e il quinto posto sono occupati da tre commedie, rispettivamente le new entry Una notte da leoni, con 0,64 milioni di euro, e La ragazza del mio migliore amico con 0,36 milioni di euro e la sempreverde Una notte al museo 2, con 0,27 milioni di euro (6,4 totali). Niente da fare per le altre novità settimanali, con il solo horror Borderland nella top ten (decimo), con 86.000 euro totali.

Negli States cambia la situazione in vetta alla classifica: Ricatto d’amore esordisce in tasta con 34,1 milioni di dollari, davanti a Una notte da leoni, secondo con 26,8 milioni (152,9 totali!), e Up, terzo con 21,3 milioni di dollari (224,1 totali) e prossimo a conquistare il primato come film più visto dell’anno (Star Trek con 239 milioni di dollari è a solo 15 milioni di distanza).

Teen Choice Awards 2009, tutte le nomination: Twilight al comando con 12 candidature

pattinson-stewart-twilight

Il 10 agosto saranno assegnati i Teen Choice Awards 2009, la manifestazione che premia i film preferiti dai ragazzi, quest’anno condotta dai Jonas Brothers.

Non c’è bisogno nemmeno di dire che nell’undicesima edizione dei premi il maggior numero di candidature l’ha ricevuto Twilight, ben 12: miglior film drammatico, miglior film romantico, miglior performance maschile (Robert Pattinson), miglior ragazzo più hot (Robert Pattinson), migliore performance femminile (Kristen Stewart), miglior villains (Cam Gigandet), miglior volto nuovo (Nikki Reed, Ashley Greene, Taylor Lautner), miglior scena di lotta (Pattinson/Gigandet), miglior colonna sonora, miglior bacio (Pattinson/Stewart).

Tra gli altri film in competizione ottimo risultato anche per High School Musical 3, con dieci nomination (la maggior parte delle quali rischiano di rimanere tali e non trasformarsi in premi), X-Men Le Origini: Wolverine, Terminator Salvation, Star Trek, The Millionaire e Hannah Montana Il film.

Dopo il salto la lista completa dei nominati, divisi per categoria.

Incassi al botteghino: in Italia Un’estate ai Caraibi è davanti col fiato corto, negli States primo Una notte da leoni

enrico-brignano-un-estate-ai-caraibi

L’estate è arrivata al cinema, ma non grazie a Un’estate ai Caraibi, film che domina con meno di un milione di euro la classifica italiana degli incassi al botteghino di questa settimana, quanto per gli esigui introiti che hanno ottenuto i film nel weekend, con gli italiani che hanno preferito fare gite fuori porta piuttosto che rinchiudersi tra le mura del cinema.

Il cinecocomero 2009 si porta a casa 0,92 milioni di euro (400 mila in meno di quello del 2008!), grazie alla massiccia distribuzione (solo 1.703 € di incasso medio per sala!). Alle sue spalle, fatta eccezione per Una notte al museo 2: la fuga, quarto con 299 mila euro (1.019 € di incasso medio a sala), nessuno supera la migliaia di euro a copia: Terminator Salvation, secondo con 458 mila euro ha un incasso di 970 euro a sala; Angeli e Demoni, terzo con 301 mila euro ha un incasso di 942 euro a sala; Uomini che odiano le donne, quinto con 213 mila euro ha un incasso medio di 804 euro. Meglio di loro fanno le nuove uscite, meno distribuite Moonacre: I segreti dell’ultima luna, sesto con 182 mila euro (1.037 € a sala) e I Love Radio Rock, settimo con 105 mila euro (1.063 € a sala). Cash, decimo film più visto fa un incasso totale di 44.660 euro! Pazzesco. Niente da fare per Martyrs, Sacro e Profano e Ken il guerriero – La leggenda di Raoul.

Incassi al botteghino: negli States si conferma Up, in Italia vince Terminator Salvation

Terminator Salvation: The Future Begins

Il primo weekend di giugno conferma la bontà del film d’animazione Up, ancora in testa negli States, nonostante uscite importanti e lancia in testa in Italia Terminator Salvation, che rispetto agli altri film fantascientifici nel nostro Paese incassa cifre di tutto rispetto.

Pariamo proprio dalla situazione italiana. Alle spalle di Terminator 4, che incassa 1,46 milioni di euro, grazie ad una ampia distribuzione (480 sale) e una buona media per sala (3.053 €), si piazza sorprendentemente seconda ancora Una notte al museo 2: la fuga, che si porta a casa 0,844 milioni di euro, superando in 5,3 milioni totali. In terza posizione scende il leader delle settimane scorse, Angeli e demoni con 0,842 milioni di euro (16,9 totali), quarto Uomini che odiano le donne con 0,56 milioni di euro (2,3 totali), quinto Vincere con 0,22 milioni di euro (1,6 totali). Le nuove uscite: Ca$h è settimo con 180mila euro, Visions decimo con 45mila euro. Fuori dalla top ten Garage e L’amore nascosto. San Valentino di Sangue 3D, con la terza media incassi per sala (1.671€) raggiunge quota 5,8 milioni totali.

Terminator Salvation: colonna sonora

terminatorI suoni evocativi di Danny Elfman compositore feticcio di Tim Burton esplorano il futuro post-apocalittico a tinte cyberpunk di Terminator Salvation,  lo fanno rispettando la linea temporal-musicale inaugurata nel 1984 da Brad Fiedel, proseguita ed ampliata nel secondo capitolo Terminator 2-Il giorno del giudizio e confermata nel terzo episodio da Marco Beltrami.

Ci voleva un’impronta dark per descrivere la Terra dopo il fatidico e devastante giorno del giudizio e Danny elfman, ammiccando all’ottimo lavoro fatto per il remake The planet of the Apes, ha ben narrato in note l’evolversi della ribellione delle macchine e la combattività della resistenza umana alternando tracce più cariche di suggestioni epiche per le sequenze di battaglia a intermezzi intimisti per il lato più umano della storia, non mancano sicuramente i canonici suoni massicci del metal ben rappresentati in questo caso dalla band Nine Inch Nails.

Action figures: Terminator Salvation

200603080044400neca18endo2

Oggi vi segnaliamo le ultimissime uscite riguardo a Terminator Salvation, quarto capitolo della saga cult inaugurata da James Cameron nel 1984 e in questi giorni nelle sale italiane. Ancora action figures, ancora bellissimi modelli in scala dei protagonisti e dell’immarcescibile endoscheletro nella  nuovissima vesione T-800.

Questo strepitoso modello T-800 (foto in alto), fresco di catena di montaggio, è completamente snodabile, dettagliatissimo, con un chip sonoro che si attiva con il movimento e occhi luminosi. Nella confezione anche arma d’ordinanza e display.

Terminator Salvation: recensione

la-locandina-italiana-di-terminator-salvation-119281

2018, il giorno del giudizio è arrivato, Skynet e le sue macchine ribelli stanno decimando la popolazione umana, la terra è un immenso campo di battaglia dove le macerie e i cadaveri ricordano ai pochi superstiti l’inarrestabile avanzata delle macchine e l’imporsi di un nuovo regime che non prevede umani e umanità.

Alcune sacche di resistenza armata cercano di combattere fino all’ultimo uomo contro l’apocalittico avanzare dell’esercito di Terminator che ingrossa giorno dopo giorno le proprie fila e viaggia nel tempo, cercando di cancellare l’unico uomo che potrebbe in un futuro non troppo lontano sventarne i piani di conquista, il leader profetizzato della resistenza John Connor (Christian Bale).

Stavolta Skynet decide di uccidere il padre di Connor, Kyle Reese ( Anton Yelchin) che nel futuro è ancora un ragazzino, toccherà al figlio salvare il futuro padre ed il proprio futuro, e lo farà infiltrandosi e colpendo al cuore Skynet con l’aiuto di un suo stesso prodotto, quel Marcus Wright (Sam Worthington) condannato a morte nel passato e diventato nel futuro ibrida e inconsapevole macchina terminatrice dotata di anima.

Terminator Salvation, due featurette e uno spot tv

terminator-salvation-poster

Oggi esce il quarto capitolo di Terminator, il primo di McG, Terminator Salvation.

Dopo avervi mostrato trailer, spot e quant’altro, prima di andare al cinema a vederlo, vi offriamo due featurette e un nuovo spot tv (con il cammeo di Schwarzenegger).

Fateci sapere cosa ne pensate e soprattutto se vi recherete al cinema.

Weekend al cinema: L’amore nascosto, Cash, Garage, Morning Light, Terminator Salvation, Visions

terminator-salvation

Il primo weekend di giugno si contraddistingue per l’uscita nelle sale italiane di Terminator Salvation, il fantascientifico film di McG, che potrebbe dar via ad una nuova trilogia. Sarà interessante vedere se il pubblico italiano, che non sembra essere molto attirato dai film di fantascienza, farà un’eccezione al nuovo Terminator.

Gli altri cinque film, che completano le nuove uscite settimanali sono di contorno, ma non per questo meno interessanti: c’è Garage, il film vincitore a Torino due anni fa, Visions, il thriller italiano, Cash, il gangster movie francese, la coproduzione internazionale de L’amore nascosto e l’affascinante documentario della Disney Morning Light.

Andiamo a vedere tutti i protagonisti e le trame dei film che esordiscono questa settimana al cinema: