L’amore nascosto: recensione

di Pietro Ferraro Commenta

In una clinica si spengono lentamente l’anima ed il corpo di Danielle (Isabelle Huppert), ricoverata in clinica dalla figlia Sophie (Melanie Laurent) dopo il terzo tentativo di suicidio. Danielle è un’anima in pena in cerca di un amore filiale che non riesce a provare e cosa più angosciante neanche a simulare.

La dottoresssa Dubois (Greta Scacchi) cercherà di riportare la donna ad avere un contatto con se stessa e ad esplorarsi a fondo, le suggerisce di scrivere un diario, di mettere su carta le emozioni provate verso la figlia e verso se stessa, narrando le fasi della sua elaborazione di una maternità che ne ha inesorabilmente minato la mente portandola ad odiare l’odio da lei stessa provato.

Cosi’ assistermo allo scontro tra madre e figlia in un susseguirsi di violenza verbale ed emotiva, al dipanarsi di una amore solo celato che ci regalerà almeno nel finale un pò di consolatorio riscatto.

Intenso e coinvolgente questo melò al femminile, il regista Alessandro Capone ci racconta con stile raffinato ed elegante un terribile e profondo scompenso dell’anima, cercando di portarci in un mondo fatto di emozioni scomode che non vorremmo nenche sfiorare, il solo pensiero di una madre che non ama i propri figli che anzi li odia ci turba,  ma ci porta ad una riflessione profonda e necessaria.

La natura animale ci mostra madri che uccidono e divorano i propri piccoli, quella umana reiette che sfogano la loro frustrazionei sulla prole o peggio ne devastano l’infanzia e che differnza c’è allora tra animale e uomo? Forse la possibilità di un riscatto, e la forza di combattere, quando necessario, i propri istinti non sempre riuscendovi, ma perlomeno tentando.

Tre attrici in sintonia, con una Isabelle Huppert magnifica, ci regal forse una delle sue più intense caratterizzazioni, dimostrando una classe ed un talento davvero ineguagliabili.

Se amate un cinema raffinato ed emozionante, dove alla ricercatezza della confezione fa eco una trama fatta di emozioni e partecipe recitazione, L’amore nascosto è senza alcun dubbio il film giusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>