Drew Barrymore: rinascita di una stella

di Pietro Ferraro 4

Drew Blyth Barrymore nasce a Culver City (California-USA) il 22 Febbraio 1975, figlia di una attrice ungherese, inizia la sua carriera giovanissima con alcuni spot pubblicitari, ma l’esordio sul grande schermo è a soli cinque anni nella biopic di Ken Russell Stati di allucinazione, seguita dalla fiaba sci-fi di Steven Spielberg E.T.. Dopo il planetario successo della pellicola sarà la più giovane ospite mai apparsa nel Saturday Night Live. Nel 1984 reciterà nel thriller sovrannaturale tratto da un racconto di Stephen King, Fenomeni paranormali incontrollabili.

La sua infanzia problematica è cosa nota, alcolista a nove anni, e tossicodipendente a 12, dopo la disintossicazione, utilizza la sua fama di bad girl sfoggiandola in ruoli negativi come  nel film La mia peggior amica e comparendo senza veli sulla copertina di Playboy.

Negli ultimi anni la sua carriera ha nuovamente ripreso quota, cambiato totalmente ruolo e immaqine la troviamo spesso dolce e romantica in romance come il tenero 50 volte il primo bacio e il divertente Mai stata baciata. Nel 1998 è novella Cenerentola in La leggenda di un amore-Cinderella nel rifacimento in chiave realista della famosa fiaba.

Anche l’action sembra calzarle a pennello è infatti co-produttrice nonchè protagonista insieme a Cameron Diaz e Lucy Liu dell’ipercinetica trasposizione sul grande schermo della serie tv cult Charlie’s Angels. Reciterà anche nei drammatici I ragazzi della mia vita e Confessioni di una mente pericolosa accanto a George Clooney. In veste di attrice e produttore esecutivo parteciperà anche al cult Donnie Darko.

Nelle sue ultime produzioni la vediamo amoreggiare a tempo di pop con Hugh Grant in Scrivimi una canzone, tra i tavoli da poker nel drammatico Le regole del gioco con Eric Bana e dal 20 Marzo 2009 sarà nei cinema italiani con il romance corale La verità è che non gli piaci abbastanza, intrecci amorosi in quel di Baltimora, L’attrice nel film, oltre che recitare, ha ricoperto anche il ruolo di produttrice.

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>