Inkheart-la leggenda di Cuore d’inchiostro: libri e magia per l’avventuriero Fraser

di Pietro Ferraro 1

Maggie è una gran lettrice di libri, ama qualsiasi tipo di libro che le permetta di fantasticare e sognare ad occhi aperti, anche Mo, suo padre, ama molto leggere, ma la sua passione ha un pericoloso effetto collaterale, se Mo legge ad alta voce permette ai personaggi delle sue letture di fuoriuscire dalle pagine ed aggirarsi indisturbati nel mondo reale.

Durante una delle sue letture serali, il racconto Cuore d’inchiostro, Mo viene rapito da un losco personaggio dal cuore nero e la moglie scompare all’interno delle pagine di un libro, Sarà compito di Maggie radunati un pò di amici reali e non, a lanciarsi in un’avventurosa missione di recupero all’insegna della fantasia più sfrenata.

Inkheart-cuore d’inchiostro è una commistione di suggestioni varie che pescano da pellicole come La storia infinita e The pagemaster-l’avventura meravigliosa, l’idea è intrigante e piena di atmosfera, ed i libri, veri protagonisti del film, mantengono, nonostante internet e videogames un fascino che i ragazzi dovrebbero riscoprire, e questo film nel suo piccolo tenta di rispolverarne l’inestimabile valore creativo.

Brendan Fraser è Mo, che con il suo particolare potere scatena gli eventi del film, la giovane Maggie è interpretata da Sienna Guillory già apprezzata nel fantasy Eragon, aggiungiamoci  azione, suggestive location e una massiccia dose di effetti speciali ed il successo è servito.

Da segnalare alla regia Iain Softley che negli ultimi anni ha sfornato due interessanti pellicole, il drammatico K-pax e il thriller-horror The skeleton key, sicuramente la sua presenza rappresenterà una marcia in più per questa avventura dai toni fantasy. La data di uscita italiana, salvo variazioni, è prevista per il 13 Febbraio 2009.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>