Blond Power: Belle, bionde e dicono sempre si

di Pietro Ferraro Commenta

Hollywood è invasa dalle bionde, ovunque le più belle attrici si stanno cambiando il look corvino o quasi con un affascinante effetto Marilyn, a volte riuscito, a volte un po’ meno, e poche sono le brune che ancora resistono a  questa sorta di rivincita delle bionde che sta colpendo lo star system hollywoodiano.

Certo cercare di fare una classifica delle bionde più belle di Hollywood sembra alquanto complicato, ma non impossibile, diciamo che facciamo finta che tutte siano bionde naturali e partiamo con l’indiscussa regina di Hollywood la diafana Nicole Kidman, il suo look da algida regina dei ghiacci e il suo affermarsi come la più retribuita star femminile hollywoodiana non può che dargli una posizione di vantaggio sulle sue pur brave, belle e bionde colleghe.

Seguono a ruota, la sorprendente Charlize Theron che ha ampiamente dimostrato come la bellezza sia elemento utile ma non indispensabile, mozzafiato il recente spot per un noto profumo, Naomi Watts e Scarlett Johansson una coppia di eteree e fascinose dive di una Hollywood d’altri tempi, e la volitiva e talentuosa Reese Witherspoon che del biondo ha fatto inno e stile di vita, vedi il suo La rivincita delle bionde.

Nella categoria bionde per il momento inseriamo la splendida Jessica Alba, che nonostane le origini latine sfoggia una decisa capigliatura biondo platino sia per il cinefumetto I fantastici quattro sia nel cortubante balletto lap-dance del darkissimo Sin city.

In conclusione citiamo le evergreen o everblond se preferite, le bellezze che sono un’icona del genere platino, la conturbante Sharon Stone, un’occhiatina a Basic istinct, la deliziosa Meg Ryan per un decennio bionda regina del romance, le stupende Michelle Pfeiffer e Kim Basinger, il cui fascino sembra immune all’inesorabile scorrere del tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>