Lady Diana: la critica londinese stronca il film sulla principessa

“Atroce”. “Intrusivo”. Sono questi gli aggettivi della critica londinese in relazione all’ultimo film sulla principessa defunta “Lady Diana”. Un giudizio impietoso, quello della stampa britannica, che non lascia nessun margine di redenzione alla pellicola che ha per protagonista l’attrice Naomi Watts.

Diana

Il film uscirà nelle sale cinematografiche a settembre del 2013, a sedici anni di distanza da quel tragico incidente nel tunnel dell’Alma a Parigi. Assieme a Lady Diana perse la vita anche il compagno Dody, in circostanze ancora oggi giudicate non del tutto chiare.

Quante superstar in Comic Movie! Arriva il trailer italiano

Basta citare questi nomi per provare a immaginare cosa bolle in pentola. Richard Gere, Gerard Butler, Naomi Watts, Kate Winslet, Hugh Jackman, Halle Berry, Uma Thurman, Emma Stone, Elizabeth Banks, Seann William Scott, Josh Duhamel, Justin Long. Non stiamo ‘delirando’.

cm

The Impossible, recensione in anteprima

La retorica? Una delle sorelle maggiori del cinema mondiale. Il dramma, uno dei fratelli maggiori. Quando i tre si incontrano esce un’ottima pellicola. Come facciamo a capire che la ‘reunion’ avviene? Basta dare un’occhiata alla locandina. Se contiene la dicitura “Tratto da una storia vera”, siamo 99 volte su 100 in presenza della suddetta trinità.

Di questi tempi, questa didascalia appare molto spesso. Forse per molti è uno specchietto per le allodole. Per altri è un modo per rendere il cinema uno specchi della società. In questo caso, dal momento che “The Impossibile” guarda al passato e alla catastrofe che ricordiamo con il nome di Tsunami, si tratta di uno specchietto retrovisore. Ci perdonerete sicuramente questo gioco di parole. Si fa per sdrammatizzare prima di tornare seri.

Il marketing del dramma

“The Impossible” è un film di J.A. Bayona (le due iniziali del nome stanno per Juan Antonio). Parla di una storia vera. Di una famiglia vittima dello Tsunami. Si, quel maledetto Tsunami che nel 2004 colpì il Sud-Est Asiatico il giorno dopo Natale.

Questa famiglia stava trascorrendo le festività in Thailandia, immersa in un paradiso all’interno del quale non si pensa a nulla.

Poi, la tragedia.

Il commercio del dolore, dunque, si evince dalle primissime battute. Un’onda terribile si abbatte sulle coste della Thailandia. Lo Tsunami ha colpito. Il film diventa una cronaca del dolore, una sorta di sermone strappalacrime. Il dolore, non più lo Tsunami, diviene l’oggetto in tutti i sensi del film, grazie alle inquadrature dello stesso Bayona (assai spettacolari).

Il giudizio del CineManiaco

Bayona prende il racconto, lo modella, lo spettacolarizza e, diciamocela tutta, lo ‘sfrutta’. Qualcuno addurrà motivi di natura ‘catartitca’ a questa scelta. Ma talvolta la ‘Katharsis‘ (visti i tempi moderni) potrebbe anche restare in sordina. C’è da dire però che Bayona è un pubblicitario prestato al cinema in occasione di “The Orphanage”, suo film d’esordio che ha ottenuto un discreto successo.

Non stupitevi dunque, se la sua talvolta apparirà come una ‘strategia della tragedia’. Perdonateci anche questo gioco di parole, ma anche in questo caso è necessario.
Voto 7,5

Scheda del film

USCITA CINEMA: 31/01/2013

GENERE: Drammatico

REGIA: Juan Antonio Bayona

SCENEGGIATURA: Sergio G. Sánchez

ATTORI: Ewan McGregor, Naomi Watts, Geraldine Chaplin, Marta Etura, Tom Holland

Trailer

The Impossible, 8 clip e una featurette sul cast

Il 31 gennaio 2013 esce nei cinema italiani il drammatico The Impossible diretto dal regista spagnolo Juan Antonio Bayona (The Orphanage). Il film è interpretato da Naomi Watts e Ewan McGregor nei panni di una coppia di coniugi in vacanza in Thailandia con i loro tre figli, che si ritrovano coinvolti in un devastante tsunami. Dopo il salto vi proponiamo 8 clip tratte dal film e una featurette sul cast.

The Impossible: nuovo trailer, immagini e poster

Disponibili online un nuovo trailer, 2 immagini e 3 poster per il drammatico The Impossible diretto da  J.A. Bayona (The Orphanage). Il film è interpretato da Naomi Watts e Ewan McGregor nei panni di due genitori coinvolti con la loro famiglia nello tsunami che ha colpito il sud-est asiatico nel 2004.

The Grandmothers, foto dal set con Naomi Watts e Robin Wright

Movieweb rilascia alcune foto provenienti dai set australiani del drammatico The Grandmothers. Gli scatti a sfondo balneare vedono ritratte le due protagoniste della pellicola, le attrici Naomi Watts e Robin Wright che interpretano due amiche di lunga data, la cui amicizia è messa in pericolo da una relazione amorosa che le vede coinvolte l’una con il figlio dell’altra. Dopo il salto trovate le foto in cui appaiono anche gli attori Xavier Samuel e James Frecheville che interpretano i due oggetti del desiderio nonché causa del dissidio tra le due protagoniste.

Dream House, recensione in anteprima

Will Atenton (Daniel Craig) è un editore di successo che decide di abbandonare la città e il suo lavoro per trascorrere più tempo con sua moglie Libby (Rachel Weistz) e le sue due bambine Dee Dee e Trish, per questo ha acquistato una deliziosa villetta dove finalmente può raggiungere e restare con la sua famiglia che l’attende con ansia. Già dai primi giorni successivi al suo arrivo intorno alla casa comincia ad aggirarsi uno strano tipo che Will, per quanto si sforzi, non riesce ad identificare, poi la scoperta una sera, per puro caso che proprio la casa che ha scelto per crescere le sue due bambine è stato teatro dell’omicidio di un’intera famiglia. L’ex-proprietario, un certo Peter Ward una notte ha ucciso a colpi di pistola la moglie e le sue due bambine. Will in seguito scoprirà che l’uomo è ancora vivo e deciderà di saperne di più su di lui e sugli eventi di quella tragica notte.

J. Edgar, recensione

Storia, carriera e stralci di vita privata di J. Edgar Hoover (Leonardo DiCaprio), dal suo insediamento ancora giovanissimo a capo del Federal Beaureu of Investigation, dove resterà in carica per quarantotto anni sotto otto presidenti, sino alla sua morte avvenuta durante la presidenza Nixon. Nel mezzo la lotta contro radicali, anarchici e comunisti, la sua vociferata omosessualità, la passione per il suo futuro braccio destro Clyde Tolson (Armie Hammer) che gli resterà accanto fino alla sua morte, il legame forte con la sua fedelissima segretaria personale Helen Gandy (Naomi Watts), il rapimento Lindbergh e la morte dei fratelli Kennedy. Hoover non solo apportò grandi innovazioni riorganizzando il Bureau, tra queste un archivio centrale delle impronte digitali e i primi laboratori della scientifica, ma riuscì ad avere sotto il suo controllo diverse personalità politiche di spicco grazie ad intercettazioni compromettenti e file confidenziali. Sulla vita di Hoover l’ombra costante ed incombente di una figura materna ruvida che ne segnerà la crescita e ne acuirà debolezze caratteriali che lo accompagneranno ed affligeranno per tutta la vita.

Naomi Watts e Robin Wright in The Grandmothers

Collider via THR annuncia che le attrici Naomi Watts e Robin Wright saranno le protagoniste di The Grandmothers diretto da Anne Fontaine (Coco Avant Chanel). Secondo la fonte il film è “il racconto erotico di un mal d’amore, di una storia d’amore sbagliata e della celebrazione di una duratura amicizia femminile“, a quanto sembra le protagoniste del film, due amiche di lunga data, si innamoreranno l’una del figlio adolescente dell’altra.