Scott Speedman: faccia da cinema

di Redazione 1

Scott Speedman nasce a Londra (Inghilterra) il 1 Settembre 1975, figlio di un magazziniere e di una maestra di scuola elementare, ha una sorella, insegnante di inglese, all’età di 4 anni si trasferisce famiglia al seguito in quel di Toronto (Canada).

La sua carriera nel nuoto spicca il volo tra soddisfazioni e premi, purtroppo in seguito ad un infortunio al collo è costretto a rinunciarvi e opta per la recitazione frequentando vari corsi, e studiando per affrontare il suo primo provino importante nel 1995, per la parte di Robin nel film Batman forever, nulla di fatto per il giovane Speedman che si butta a capofitto nella tv con alcuni show televisivi, serial e film tv.

Il suo primo ruolo sul grande schermo passa inosservato, e’ una piccola parte nel film Kitchen party, ma la fama arriva con il serial di JJ Abrahms, il papà di Alias e Lost, Felicity (1998-2002) che gli da visibiltà internazionale e lo catapulta al centro dell’attenzione, seguiranno le prime offerte per importanti ruoli da protagonista, tra cui una parte in Duets (2000) accanto a Gwyneth Paltrow.

Comincia la scalata allo showbiz, lo troviamo giovane poliziotto in crisi accanto a Kurt Russell nel crime-thriller Dark blue-indagini sporche (2002), nel drammatico La mia vita senza di me (2003), ibrido vampiro-licantropo nel cinefumetto Underworld (2003) e nel sequel underworld evolution (2006) accanto alla vampira kate beckinsale, dopo un ruolo in XXX-the next level  (2005), nel 2007  due prodotti indipendenti Anamorph e Weirdsville, poi cinema d’autore con Atom Egoyan ed il suo Adoration (2008) per arrivare al suo ultimissimo lavoro il thriller-horror The strangers accanto a Liv Tyler da Gennaio 2009 nelle sale italiane.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>