Sarà il regista di “Lost” a dirigere il nuovo “Guerre Stellari”

di Cinemaniaco Commenta

Scatta il tam-tam sul toto-regista di “Guerre Stellari – Episodio 7”. Chi sarà? Le voci, come dice il detto, vanno veloci e la curiosità dei fan, è proprio il caso di dirlo, sale alle stelle.

L’episodio numero sette della fortunatissima saga creata da George Lucas, con ogni probabilità, avrà un padrino d’eccezione. A dirigerlo potrebbe essere J.J. Abrams, colui che ha reso grandi due serie tv del calibro di “Alias” e (soprattutto) “Lost“.

“Breaking News! Right now!”

Facciamo un passo indietro: a novembre, intervistato in merito alla questione, lo stesso J.J. Abrams aveva detto di non essere disponibile a dirigere il capitolo numero sette di “Star Wars”. La motivazione? Abrams aveva detto dio avere a disposizione del materiale originale sul quale stava lavorando negli ultimi tempi.

A distanza di qualche mesi, però, la notizia rimbalza in maniera insistente su alcune tra le più grosse testate dedicate all’universo di Hollywood. Da The Wrap a Hollywood Reporter, passando Daily Variety.

Qualcosa, dunque, sembra essere cambiato.

“Da piccolo preferivo Star Wars a Star Trek”

J.J. Abrams è un’icona della tv di fantascienza, dopo aver cambiato il volto a questo genere negli ultimi anni. Chi pensa che sia un novellino dal punto di vista cinematografio, però, dovrà ricredersi.

Abrams ha già diretto “Mission Impossible 3”, ed è in uscita con il suo secondo film della saga concorrente di di Guerre Stellari.

Non si può certo dire che sotto questo punto di vista sia coerente, soprattutto se a ciò si aggiunge che Abrams ha dichiarato di preferire “Star Wars” a “Star Trek” sin da quando era bambino, con buona pace (?) dei fan del capitano Kirk.

Ironia a parte, il New York Times conta di dare l’annuncio ufficiale del nuovo regista di “Star Wars 7” già nelle prossime ore.

 

Trama e sceneggiatura

Per il momento sappiamo che la nuova trilogia dedicata a Obi Wan Kenobi, Darth Vader, Yoda e Luc Skywalker sarà prodotta dalla Disney, diventata qualche tempo fa proprietaria della Lucasfilm, casa produttrice dell’omonimo regista-demiurgo dell’universo di “Star Wars”.

Il film, il primo dei tre, dovrebbe uscire nel 2015.

In cabina di regia dovrebbe esserci dunque Abrams, mentre la sceneggiatura dovrebbe essere scritta da Michael Arndt, diventato famoso per “Little Miss Sunshine”.

Le indiscrezioni in circolo sulla trama, al momento, sono ben poche. Cronologicamente parlando, il settimo episodio, che è il primo ad uscire sotto l’egidia di Disney, sarà originale e non verterà su una riproduzione di libri o fumetti già editi. Per l’esattezza seguirà dal punto di vista temporale “Il ritorno dello Jedi”, uscito trent’anni fa.

#J.J.Abrams & #StarWars

Successivamente alle voci di corridoio rimbalzate da rivista a rivista, su Twitter sono immediatamente apparsi come trending topic sia “J.J. Abrams” che “Star Wars“.

I primi commenti sulla possibile presenza di Abrams dietro la macchina da presa sono di natura ironica:

Il Millennium Falcon precipiterà su un’isola

Ci vorrà una trilogia solo per capire su che pianeta si svolge“.

Certo è che mettere il regista di una serie-capolavoro a dirigere l’episodio di una saga-capolavoro è un’operazione con un ampio margine di sicurezza sulla riuscita di quest’ultimo.

La domanda è: riuscirà Abrams a convincere quei puristi che non vorrebbero il capitolo 7?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>