Golden Globe 2015, tra sorprese e snobbati

di Cinemaniaco Commenta

I Golden Globe sono spesso e volentieri una sorpresa, altre volte invece sono terribilmente prevedibili. Quest’anno, come accade il più delle volte, ci sono state molte sorprese, compresi molti snobbati che si aspettavano invece tra i vincitori. Vediamo insieme le sorprese e gli snobbati più eclatanti di questa edizione 2015.

Innanzitutto il film vincitore per la categoria Commedia/Musical, “The Grand Budapest Hotel” di Wes Anderson, che non si è particolarmente imposto nella stagione degli awards tranne per l’ultimo periodo in cui ha raccolto qualche inaspettata soddisfazione. Mai sottovalutare il fascino eccentrico di Anderson, questo deve essere quello che ha pensato Alejandro González Iñárritu, visto che in questa categoria il suo “Birdman” è stato snobbato (vincendo però la Miglior Sceneggiatura e Michael Keaton come Miglior Attore).

Altra sorpresa, il premio al Miglior Attore per il giovane Eddie Redmayne ne “La Teoria de tutto”, che se l’è vista con attori di maggior esperienza come Steve Carrell, Benedict Cumberbatch, Jake Gyllenhaal e David Oyelowo.

Lo snobbato della serata è stato sicuramente “The Imitation Game”, che ha avuto una grande stagione per quanto riguarda i premi e che qui, su 5 nomination, non porta a casa nemmeno una statuetta. Altra sorpresa o snobbato, a seconda dei punti di vista, è “Selma”, che vince come Miglior Canzone Originale per “Glory” di Common e John Legend. Non che la canzone non meritasse, ma il film è stato decisamente ignorato nelle altre categorie. Stessa sorte è toccata a “Foxcatcher”.

Doppietta per Amy Adams, bravissima in “Big Eyes” certamente, ma non ci si aspettava che venisse premiata per il secondo anno consecutivo, dopo aver vinto nel 2014 con “American Hustle”.

Grande sorpresa tra i film di animazione, categoria per la quale c’erano tanti potenziali vincitori e per la quale invece è stato premiato “Dragon Trainer 2″, sequel considerato un po’ da tutti deludente e che qui invece ha battuto persino The Lego Movie”, film di grande successo sia di pubblico che di critica.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>