Festival di Roma: 31 Ottobre, l’epilogo

di Enrico.Nanni Commenta

Termina oggi il Festival di Roma, che ci ha regalato, quest’anno, emozioni veramente di grande intensità. Anteprime, competizioni, incontri che hanno visto protagonisti Al Pacino, Michael Cimino, Viggo Mortensen e molti altri.

Ieri, dopo la premiazione Alice, una valanga di proiezioni: Effedia – Sulla mia cattiva strada, l’anteprima di Si può fare, Iri, A Corte do Norte, Martyrs e Theater of War. Ancora: Serce na dloni, Il prossimo tuo , Pride and Glory in anteprima ufficiale e Shen Hai Xun Ren.

Non ci dimentichiamo poi dell’italiano Resolution 819. Lieve scivolone per i film a sfondo politico, come Good e l’ultima opera di Michele Soavi.

Oggi giornata conclusiva topica. La giornata si apre con RocknRolla, per poi iniziare un ultimo incontro campale, comprendente Babbleonia, Playing for Charlie, e Only per Alice nella Città.

Per L’Altro Cinema ci possiamo gustare Come diventai Alida Valli e la proiezione di Senso, per la gioia del pubblico.

La seconda serata ci regalerà un’ulteriore fantasia di proiezioni: da Pride and Glory a Shen Hai Xun Ren, da La siciliana ribelle a The Robe , e ancora da Le Plaisir de chanter all’ultima proiezione del già citato Resolution 819.

Fa quasi tristezza pensare che sia finita, sono stati giorni di grandi festeggiamenti, e la parola “festival” non è stata mai usata in modo così accurato. A questo punto non ci resta che assorbire tutto quello che abbiamo visto, e iniziare a pensare al prossimo anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>