Ben Affleck: talento ribelle

di Pietro Ferraro 5

Benjamin Geza Affleck nasce a Berkeley (California-USA) il 15 Agosto 1972, figlio di un’assistente sociale e di un’insegnante, Ben ha un fratello, Casey ed un inseparabile amico d’infanzia l’attore Matt Damon.

Dopo uno spot per la famosa catena Burger King, il suo esordio sul grande schermo nel 1981 in The dark end of the street di Jan Egleson. Gli anni della scuola lo vedono frequentare sia l’università del Vermont che il California’s Occidental College senza però portare a compimento gli studi per dedicarsi alla recitazione.

Dopo un paio di ruoli nei poco memorabili Buffy-l’ammazzavampiri e Scuola d’onore, nel 1996 arriva il primo ruolo da protagonista nel legal-thriller L’ultimo appello, seguito nel 1997 dalla commedia demenziale Pigs today-porcelli oggi.

Nel 1997 scrive ed interpreta in coppia con Matt Damon Will hunting-genio ribelle, pellicola diretta da Gus Van Sant, la sceneggiatura del film si accaparra un Oscar ed un Golden Globe. Dal 1998 al 2001una lunga serie di ruoli dall’alterna qualità, recita nel romantico Shakespeare in love, nel catastrofico Armageddon, nel romance Piovuta dal cielo, nel thriller Trappola criminale e nel kolossal a sfondo bellico Pearl Harbor.

In questi anni l’attore si accompagna con le attrici Gwyneth Paltrow e famke Janssen e svilupperà una preoccupante dipendenza da alcool che lo costringerà ad un ricovero in un centro di riabilitazione. Nel 2002 è di nuovo in pista con l’action fantascientifico di John Woo Paycheck, l’anno dopo è un supereroe cieco nel cinefumetto Daredevil,

Dopo una lunga ed intensa relazione con la cantante e attrice Jennifer Lopez con la quale reciterà in due colossali flop, Gigli di Martin Brest e Jersey girl di Kevin Smith, Affleck sposerà l’attrice Jennifer Garner e tornerà sul grande schermo con una serie di prove decisamente buone, lo vedremo in Hollywoodland nei panni del Superman televisivo George Reeves, dirigerà il fratello Casey nel’ottimo e sottovalutato Gone Baby Gone, sarà un killer prezzolato nell’action dal sapore tarantiniano Smokin’ Aces e reciterà nel romance corale La verita è che non gli piaci abbastanza.

Dal 30 Aprile 2009 nei cinema italiani approda il thriller politico State of Play, l’attore vestirà gli scomodi panni di un importante politico implicato in un omicidio, ad indagare sullo scottante caso il reporter investigativo Russel Crowe.

Commenti (5)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>