Mary Elizabeth Winstead: recitare per un sogno

di Pietro Ferraro 2

Mary Elizabeth Winstead, nasce a Rock Mountain (North Carolina-USa) il 26 Novembre 1984, fin da bambina dimostra una grande predisposizione per la danza, mary è così talentuosa che ad undici anni frequenta la prestigiosa Geoffrey Ballet School di New York, in parallelo inizia a studiare recitazione inconsapevole dell’importanza che quest’ultima avrà nella sua vita.

L’attrice proviene da un famiglia numerosa, tre sorelle ed un fratello, la passione per la danza viene in breve tempo sostituita da un’inclinazione all recitazione che prende il sopravvento e la porta a debuttare con successo in alcuni spettacoli di Broadway, poi arriva la notorietà e la visibiltà con la serie tv Il tocco di un angelo, la tv le regalerà altri ruoli nei serial Tru calling, Wolf Lake e nella soap Passions.

Sul grande schermo esordisce nel 1999 con il film The long road home, nel 2005 dopo un ruolo in Sky High-scuola di superpoteri, il  sequel The Ring 2, Final destination 3 ed il  remake Black Christmas-un Natale rosso sangue.

Dopo piccoli ruoli in Bobby e Factory girl, nel 2007 si fa notare in Grindhouse di Quentin Tarantino e nel sequel Die hard-vivere o morire, poi finalmente un ruolo da protagonista, dal 3 Aprile 2009 nelle sale italiane la vedremo aspirante ballerina e lap-dancer nel musicale Ballare per un sogno.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>