Asterix e Obelix al servizio di sua Maestà: nuova clip in italiano

Ecco disponibile una nuova clip in italiano di Asterix e Obelix al servizio di sua Maestà. Il quarto episodio della saga, diretto da Laurent Tirard, vede come di consueto la partecipazione di Gérard Depardieu nel ruolo di Obelix. Accanto a lui Edouard Baer, Catherine Deneuve, Dany Boon e gli italiani Neri Marcorè, Luca Zingaretti, Niccolò Senni, Filippo Timi.

Un cast niente affatto male per questo quarto capitolo.

Per celebrare al meglio la pellicola, di recente abbiamo immortalato tutti i personaggi in alcuni scatti presi dal set. Quella che vi presentiamo in questa sede è invece una clip molto significativa, poiché svela parti della trama del film. Uno dei protagonisti massimi di questo episodio della saga è senza dubbio Cesare. Siamo nel 50 a.c.. Proprio durante quest’anno Cesare decide di invadere un misterioso Paese chiamato Britannia. Cordelia, Regina della Britannia (interpretata da Catherine Deneuve), manda il suo fedele ufficiale Beltorax a chiedere aiuto a un piccolo villaggio noto per la sua tenace resistenza ai Romani.  Qui vivonoAsterix e Obelix impegnati a educare Menabotte, nipote del capo del villaggio. Asterix, Obelix e Menabotte partiranno come scorta di Beltorax, ma durante il viaggio nulla andrà come prospettato.

CESARE E IL SENATO

Cosa ci aspetta al cinema? 

Senza dubbio quella di Asterix & Obelix è una delle saghe più divertenti di sempre, arricchita da un 3D nativo e spettacolare.  Asterix e Obelix al servizio di sua maestà!  garantisce risate assicurate per grandi e piccini. Noi, a dirla tutta, siamo molto curiosi di vedere all’opera il quintetto composto da Gérard Depardieu, Edouard Baer, Catherine Deneuve, Dany Boon, Neri Marcore.

Obelix è al servizio di sua Maestà, Depardieu alla corte di Putin

Dopo aver conquistato le prime pagine dei giornali di tutto il pianeta, domani finalmente l’uomo del momento sarà sui nostri schermi. Il francese che sta spaccando in due l’opinione pubblica mondiale, Gerard Depardieu, reduce dalla sua crociata contro il fisco della Francia, da un chicchieratissimo cambio di residenza in Belgio e dall’ottenimento della cittadinanza russa, vestirà come al solito i panni di Obelix.

Vedere il suo faccione comparire in costume tra tutte le foto dei personaggi di Asterix e Obelix al servizio di sua Maestà, quarto capitolo della saga, è sempre un piacere.

Di Depardieu si può dire tutto e il contrario di tutto, ma non che non sia una persona vera.

I suoi eccessi, le sue dimenticanze (nell’andare via dalla Francia solo con un biglietto di andata non si è presentato in tribunale per rispondere all’accusa di guida in stato d’ebbrezza), il suo charme (che si nota anche in occasioni atipiche, quali ad esempio la sua presenza alla consegna del Pallone d’Oro a Zurigo) sono parte integrante del suo essere uomo.

Interessanti le sue dichiarazioni sul film, avvenute in giorni di grandi cambiamenti.

Depardieu medita di accettare la proposta di vivere a Saransk e intanto parla del suo nuovo Obelix:

“Adoro questo personaggio. Obelix ha un cervello pieno di margheritine. Non ha nessun cattivo pensiero. E se, per disgrazia, ce ne è uno che attraversa la sua mente, diventa tristissimo.

Il contrario di Depardieu, insomma:

“Come lui, posso sentirmi umiliato. Non invidio comunque la sua forza. Invidio la sua positività”.

Invece in comune cos’hanno Depardieu e Obelix?

“L’amore per il cinghiale e per la gastronomia”.

 

Tutte le foto dei personaggi di Asterix & Obelix al servizio di sua Maestà

Sempre molto divertente andare a vedere Asterix & Obelix. Sia per la storia in sé che per la scelta degli attori che formano il cast di questa serie sempreverde, che rappresenta degnamente la Francia in tutto il mondo.

Per prepararci al film abbiamo deciso di dare un volto a tutti i personaggi che avranno il compito di far divertire gli spettatori, dividendoli ovviamente per fazioni.

GALLI

Tra i galli figurano naturalmente Asterix, Obelix e Idefix. L’eroe indiscusso della pellicola è naturalmente Asterix. Spirito da guerriero, intelligenza sopraffina e sagacia bellica ne fanno un protagonista. A lui vengono affidate le missioni più difficili.

Il suo più grande compagno di avventure e sventure è Obelix. Un buontempone degnamente interpretato da Gerard Depardieu (non potrebbe essere altrimenti) che ama l’arrosto, il cinghiale e le risse.

Asterix e Obelix hanno un cane, Idefix, totalmente al loro servizio. La sua particolarità? Essere un ecologista. E’ l’unico esemplare al mondo.

ROMANI

Tra i Romani che combattono i Galli menzioniamo Giulio Cesare (il comandante della truppa) e Megacursus, il suo aiutante di campo.

BRITANNI

Fanno parte dei britanni Cordelia, regina del Regno, Beltorax, Ofelia e Miss Macintosh.

NORMANNI

Tra i Normanni figura un capo terribile. Si chiama Grandibaf. Un po’ come Attila, dove passa lui non cresce più l’erba. La paura che incute, infatti, lo precede.

Grandibaf può contare su un degno aiutante, un guerriero spietato. Un uomo che ha il ‘vizietto’ di distruggere i villaggi che attraversa. Il suo nome è Mazzaf.

Abel Ferrara prepara un film sullo scandalo Dominique Strauss-Kahn

Movieweb riporta che il regista Abel Ferrara (foto in alto) e lo sceneggiatore Zois Cristo sono attualmente impegnati nello sviluppo di un film che racconterà la cronaca del recente scandalo sessuale che ha visto coinvolti Dominique Strauss-Kahn e una cameriera che aveva accusato il politico ed economista francese di tentata violenza sessuale. Ferrara sembra intenzionato ad offrire agli attori Gerard Depardieu e Isabelle Adjani i ruoli di Strauss-Kahn e della moglie Anne Sinclair.

Still I Rise, What Maisie Knew, Sleight of Hand: novità cast

Julianne Moore Alexander Skarsgard e Steve Coogan prenderanno parte a What Maisie Knew, la’dattamento del romanzo di Henry James Che cosa sapeva Maisie. Il film, diretto da Scott McGehee e David Siegel, racconterà la storia di Daisy, una bambina di sei anni che vive in prima persona il divorzio dei propri genitori.

Viola Davis e Maggie Gyllenhaal saranno le protagoniste di Still I Rise, il dramma di Daniel Barnz che descrive il sistema educativo americano attraverso gli occhi di due madri che, insofferenti all’istruzione della scuola pubblica, decidono di prendere in mano la situazione.

In fuga per tre, recensione

Lucas (Nick Nolte) è un ex-detenuto fresco di rilascio che ha appena trascorso gli ultimi cinque anni dietro le sbarre per rapina a mano armata, purtroppo per lui non riuscirà neanche ad assaporare la riconquistata libertà perchè recatosi in una banca si troverà coinvolto suo malgrado in una rapina che vede l’imbranatissimo Ned Perry (Martin Short) improvvisarsi rapinatore prendendolo in ostaggio per coprirsi la fuga.

I due detective asssegnati al caso saputo che Lucas è coinvolto nella rapina si convincono che sia l’ex-detenuto ad aver rapinato la banca e che Perry sia l’ostaggio, nel frattempo Perry in fuga ne combina un’altra ferendo Lucas con un colpo partito accidentalmente dalla sua pistola, così i due saranno costretti ad una sosta forzata per farsi curare da un eccentrico veterinario.

Gerard Depardieu in Vita di Pi, Jessica Biel e Sofia Vergara in New Year’s Eve, Anne Hathaway per The Silver Linings Playbook

Gerard Depardieu reciterà in Vita di Pi – Life of Pi, il film diretto da Ang Lee tratto dal best-seller di Yann Martel, che racconta la storia di un giovane ragazzo indiano che sopravvive su una zattera per 227 giorni con una iena, una zebra, un orango e una tigre del Bengala. L’attore sarà uno chef amante della carne. Nel cast anche Adil Hussain (il padre di Pi) e Irfan Khan (Pi da adulto).

Jessica Biel e Sofia Vergara si sono aggiunte al cast di New Year’s Eve, il film corale romantico diretto da Garry Marshall. La Biel sarà una donna incinta che punta a vincere i soldi messi in palio dall’ospedale per il primo parto dell’anno. Ancora ignoto il ruolo della Vergara.

Wild Target, recensione in anteprima

Viktor Maynard (Billy Nighy) è un killer prezzolato della vecchia scuola che viene da una famiglia che ha fatto del mestiere di assassino un vanto, quando però gli viene affidato il compito di eliminare la fascinosa Rose (Emily Blunt) a Viktor capita qualcosa, quella truffatrice e cleptomane compulsiva dagli occhioni grandi lo confonde a tal punto da ritrovarsi prima a salvarle la vita e in seguito a proteggerla, raccontandole di essere un investigatore privato.

Rose ha fatto il grosso errore di truffare con un falso Rembrandt un certo Ferguson (Rupert Everett) danaroso, irascibile e decisamente losco imprenditore immobiliare che assolderà prima Maynard e poi perduto lui, Dixon (Martin Freeman) un secondo killer per eliminare Viktor, la truffatrice ed un ingenuo ragazzotto di nome Tony (Rupert Grint), che trovatosi per puro caso ad aiutare Viktor finirà per diventarne l’apprendista.

Inizierà così per il terzetto una lunga fuga, che li porterà rifugiarsi in casa Maynard dove Rose prima si innamorerà di Viktor, per poi scoprire per caso che l’ultimo ingaggio ed obiettivo del killer/investigatore è proprio lei.

Michael Caine in Henry 5, Abigail Breslin in New Year’s Eve, Charlie Sheen in The Expendables 2?

Charlie Sheen potrebbe entrare a far parte del cast di The Expendables 2: l’attore interpreterebbe il ruolo di un ex agente della CIA incaricato di catturare il personaggio di Bruce Willis. La notizia, anticipata dal Daily Mail deve ancora trovare conferme ufficiali.

Abigail Breslin parteciperà a New Year’s Eve, la commedia corale di Garry Marshall, che annovera nel cast già Lea Michele. Il film, che racconterà le storie sentimentali di un gruppo di persone, durante l’ultimo dell’anno a New York, uscirà al cinema il 9 dicembre 2011.

Mammuth, recensione in anteprima

Mammuth (Gerard Depardieu)  è un corpulento, burbero e un pò maldestro sessantenne, pronto ad andare in pensione dopo aver trascorso gli ultimi anni impiegato in un mattatoio, dove da operaio modello non ha mai fatto un singolo giorno di assenza.

Il bisogno di ricostruire il suo passato lavorativo per poter avere la meritata pensione sarà un modo per Mammuth, soprannominato così per la sua inseparabile moto anni ’70, di ripercorrere a ritroso nel tempo la sua gioventù attraverso i datori di lavoro avuti, che per un motivo o per l’altro non gli hanno versato il dovuto.

Mammuth si ritroverà così a vivere sulla propria pelle sia la difficoltà nell’approcciarsi ad un quotidiano privo delle ritualità che il lavoro con la sua cadenza quotidiana offriva, che le complicazioni e insensatezze di una burocrazia che lo metterà inevitabilmente ai margini.

Potiche-La bella statuina, recensione in anteprima

Siamo alla fine degli anni ’70, il ricco imprenditore Robert Pujol (Fabrice Luchini) dirige la sua fabbrica di ombrelli in maniera dispotica vessando i suoi operai, ma Pujol è un uomo che non limita i suoi modi sgradevoli al lavoro, ma anche in casa sostiene il medesimo atteggiamento sia con i figli che con la bella moglie Suzanne (Catherine Deneuve).

Sarà proprio Suzanne, che l’uomo considera poco più che un bell’oggetto d’arredamento, a diventare indispensabile per la sua fabbrica quando gli operai saturi scateneranno una rivolta che sfocerà in uno sciopero e nel sequestro del tirannico datore di lavoro.

La brutta esperienza segnerà la salute di Pujol che non potrà, una volta liberato per intercessione di Suzanne e di Babin (Gerard Deapardieu) una vecchia fiamma di quest’ultima, tornare a dirigere la fabbrica lasciando che sia la moglie a sostituirlo anche nei negoziati con i sindacati.