Il mai nato: a volte ritornano…

di Pietro Ferraro 4

Casey Beldon (Odette Yustman) si ritrova a fronteggiare un’anomala possessione demoniaca che viene dal suo passato, il suo fratellino gemello, mai nato ha deciso di accampare diritti dall’aldila’, e lentamente si insinua nella vita della donna, e quando la situazione diventa insostenibile Casey si rivolge ad un amico di famiglia, il rabbino Sendak (Gary Oldman) che la mette a conoscenza della maledizione che grava sulla sua famiglia cercando di aiutarla ad eliminare il malintenzionato e demoniaco fratellino.

Stephen king con La metà oscura ci aveva gia messo in guardia sui gemelli mai nati, e il regista David S. Goyer (Blade trinity) utilizza il medesimo  tema miscelandolo con il filone della possessione, un pizzico di Sesto senso e qualche ammiccamento al filone degli spettri orientali.

Goyer racconta di aver preso l’idea da una serie di associazioni di cui fanno parte i figli unici in origine concepiti come gemelli, e che devono affrontare in qualche modo la perdita di un fratello e il senso di colpa per averne preso il posto, le madri di questi particolari figli unici portano avanti la gestazione con uno dei due feti morti,  per dare modo al’altro di sopravvivere.

Prodotto dal nuovo re Mida di hollywood Michael Bay (Transformers), nel cast figura anche Cam Gigandet già potuto apprezzare  in Never back down e nel blockbuster a base di vampiri Twilight. l’uscita nelle sale americane è prevista per il 9 Gennaio mentre noi dovremmo aspettare fino a Febbraio 2009.

Commenti (4)

  1. Ciao a tutti, volevo segnalarvi la pagina ufficiale del film che è stata creata su Facebook. E’ possibile diventare fan de “Il Mai Nato” e sfruttare i contenuti esclusivi offerti, come clip inedite e fotosequenze del movie. Basta cliccare qui: http://www.facebook.com/pages/Il-Mai-Nato/124674105074?ref=nf

    Inoltre, quelli della Universal hanno creato anche un’applicazione molto carina inerente ai contenuti del film, fatemi sapere che ne pensate: cliccate qui:
    http://www.ilmiogemellomiperseguita.it

    A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>