I 50 film più razzisti del cinema

di Redazione 6

Quali sono i film più razzisti della storia del cinema? La risposta prova a fornirla il sito best.complex.com, che stila una lista di ben cinquanta pellicole che, anche se non ce ne siamo accorti, sarebbero razziste.

Ogni lista e classifica lascia ovviamente il tempo che trova, quindi prendete i nomi con le pinze e fateci sapere se nell’elenco manca qualche film e se quelli che ci sono risultano veramente razzisti come sostengono i creatori del singolare elenco.

50 The Love Guru

49 Un colpo da dilettanti

48The Air Up There

47 Grosso guaio a Chinatown

46 Gremlins

45 007, Si vive solo due volte

44 Papi Chulo

43 Un giorno di ordinaria follia

42 White Dog

41 Romeo deve morire

40 Io, me e Irene

39 Pulp Fiction

38 3 ragazzi Ninja

37 Billy Madison

36 Una fortuna sfacciata

35 Gung Ho – Arrivano i giapponesi

34 A spasso con Daisy

33 National Lampoon’s Vacation

32 Dragonball Evolution

31 Jungle 2 Jungle

30 21

29 Major League – La squadra più scassata della lega

28 Un cyclone in casa

27 Black Hawk Down

26 L’ultimo samurai

25 Aladdin

24 Ace Ventura l’Acchiappa animali

23 Adventures in Babysitting

22 True Lies

21 Programmato per uccidere

20 Il miglio verde

19 Heart Condition

18 Attacco al potere

17 Pensieri pericolosi – Dangerous Minds

16 Ma che siamo tutti matti?

15 Indiana Jones e il tempio maledetto

14 Scarface

13 Hollywood party

12 Cercasi tribù disperatamente

11 Star Wars Episodio 1: La minaccia fantasma

10 Bullworth – Il senatore

09 I racconti dello Zio Tom

08 Tutti i film di Rob Schneider (Io vi dichiaro marito e marito, Racconti incantati, Zohan – Tutte le donne vengono al pettine)

07 Transformers: La vendetta del caduto

06 White Chicks

05 Un compleanno da ricordare

04 La passione di Cristo

03 Soul Man

02 Il pianeta delle scimmie

01 Colazione da Tiffany

Commenti (6)

  1. “La nascita di una nazione” di David Wark Griffith (1915) potrebbe cronologicamente essere uno tra i primi.

  2. anche Le Iene di Q. Tarantino è razzista: non c’è un attore di colore e si usa sempre la parola “negro” in modo dispreggiativo

  3. Definire un film “razzista” è palesemente fuori luogo. Come si legge sopra bisognerebbe prendere proprio con le pinze questa lista (nera?) di film, alcuni eccellenti, altri di scarsissima rilevanza. Mi chiedo: che vuol dire “razzista” nel contesto della celluloide? Quali sono i criteri adottati per affibiare tale definizione? Si sa che i punti di vista sono relativi, ma forse chi ha stilato questa sottospecie di classifica non ha tenuto conto del fatto che nella quasi totalità dei casi il razzismo nei film è voluto. O per un fatto di “critica alla società” o (come nel caso dei film di Tarantino e amici) per una necessità di genere!! In conclusione potrei dire che ogni film ha una punta di razzismo, non sembra?

  4. bastardi senza gloria di tarantino9 è fottutamente razzista, e nel modo più brutale. I soldati nazisti sono considerati non come semplici nemici, ma vere e proprie abberrazioni della razza umana, e come tali vengono uccisi, torturati e completamente disumanizzati

  5. Direi anche Borat, più razzista di molto di questi.

  6. Te sei davvero un coglione. Che cazzo di lista stilata a casa e fa niente vera, vaffanculo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>