Hollywood e l’invasione dei ‘sequel’: saranno 50 nei prossimi 2 anni

di Cinemaniaco Commenta

Il futuro viene dal passato. L’unica vera fonte dal quale attingere, di questi tempi a Hollywood, sono i ‘sequel’ dei film di successo. Nei prossimi anni ne vedremo almeno cinquanta. Arriveranno tutti al cinema in pompa magna, per i nostalgici dell’originale e per le nuove generazioni.

puffi-2

Da qui al 2015, dunque, sarà una vera e propria invasione alla quale dovremo prepararci. Che Hollywood talvolta preferisca ripetersi piuttosto che progredire non è di certo una novità. Di certo, siamo dinanzi ad un aumento esponenziale. Uscito “Wolverine: l’immortale”, aspettiamoci i “seguenti seguiti”:

“Puffi 2”

“Una notte da leoni 4”

“Machete Kills”

“Kick-ass 2”

“Hobbit-La desolazione di Smaug”.

Ma non finisce qui. Sono in programma i sequel di “Scemo più scemo“, “Avatar“, “Mission Impossible“, “Alvin Superstar“, “Piovono polpette“, “Una notte al museo“, fino ad arrivare al ritorno più atteso: il settimo episodio di “Star Wars”.

Riusciranno questi titoloni a ripercorrere le sorti dei titoli dai quali prenderanno lustro e ispirazione? Se la macchina di Hollywood si regge sui sequel è perché sono un investimento sicuro. Non conta tanto la qualità del prodotto, quanto la quantità e gli incassi. E i dati, in quest’ottica, sono assolutamente confortanti.

Durante lo scorso anno, sette film tra i primi dieci film campioni di incassi erano sequel o “reboot”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>