Gillian Armstrong: il cinema al femminile

di Redazione 2

Gillian Armstrong nasce a Melbourne (Australia) il 18 Dicembre 1950, cresciuta nel sobborgo di Mitcham, frequenta il Swinburne Technical College dove studia come costumista teatrale e regista cinematografica laurendosi nel 1968.

Gli studi proseguono nel 1972 presso l’Australian Film TelevEsion and Radio School, nel 1975 la regista debutta con due cortometraggi The singer and the dancer e Smokes and Lollies che ne mettono in luce l’indubbio talento e le capacità tecniche che culmineranno nel lungometraggio del 1979 La mia brillante carriera adattamento dell’omonimo romanzo di Miles Franklin.

Questo film sarà un evento per la cinematografia australiana al femminile, primo perchè sarà il primo film australiano ad essere diretto da una donna dopo quarantasei anni di strapotere al maschile, poi perchè fruttò alla regista sei Australian Film Awards tra cui quello come miglior regia.

Nel 1981 è la volta dell musical Startruck seguito nel 1984 dal dramma in costume Fuga d’inverno con Diane Keaton e Mel Gibson. in questi anni la regista realizzerà anche molti documentari, tra i titoli più interessanti Not just a pretty face e Hard to handle.

Dopo il melò Ultimi giorni da noi del 1990. la regista realizza nel 1994 il suo più grande successo made in Hollywood, l’adattamento del romanzo Piccole donne, una versione elegante, molto personale e al contempo anticonvenzionale dell’universo femminile, nel cast Susan Sarandon e Winona Ryder.

Nel 1997 è la volta di Oscar e Lucinda adattamento di un racconto di Peter Carey con Ralph Fiennes, seguito nel 2001 da Charlotte Gray che vede una splendida Cate Blachett spia per amore nella Francia occupata dai nazisti durante la Seconda guerra mondiale.

Dal 24 Aprile 2009 nei cinema una love story ambientata nel mondo degli illusionisti, Houdini- l’ultimo mago, la regista ci racconta di un mondo e di un personaggio sospesi tra leggenda e realtà che mantiene negli anni un indiscutibile fascino. Protagonisti Guy Pearce nelle vesti del leggendario illusionista e mago della fuga Harry Houdini e Catherine Zeta-Jones in quelli di una medium truffatrice che farà capitolare l’affascinante prestigiatore.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>