Viaggio in paradiso, la colonna sonora di Get the Gringo

Divertente omaggio all’universo pulp di Quentin Tarantino e Robert Rodriguez, questo è Viaggio in paradiso (la recensione del film), ironico e rutilante prison-movie diretto dallo sceneggiatore Adrian Grunberg alla sua prima prova su grande schermo. Protagonista del film un ironico Mel Gibson che cerca di sopravvivere all’interno di una prigione messicana allestita come un vero e proprio villaggio per criminali. Dopo il salto vi proponiamo la colonna sonora del film affidata al compositore brasiliano Antonio Pinto, all’attivo per lui le musiche dei thriller Collateral e Perfect Stranger e del drammatico L’amore ai tempi del colera di Mike Newell.

Viaggio in paradiso, recensione di Get the Gringo

Dopo aver rapinato un boss della droga, una coppia di rapinatori oltrepassa il confine con un paio di borse colme di contanti, ma vengono intercettati dalle autorità e mentre uno di loro ferito muore dopo uno spettacolare incidente d’auto l’altro, che chiameremo Gringo (Mel Gibson), finisce nelle mani di alcuni poliziotti corrotti che gli rubano il bottino e lo seppelliscono in una prigione messicana sperando che nessuno lo venga a cercare. Purtroppo per loro non sarà così perchè il legittimo proprietario dei soldi invierà alcuni scagnozzi oltreconfine per recuperare il maltolto. Nel frattempo Gringo mentre cerca di sopravvivere alla prigionia, stringerà amicizia con un ragazzino di dieci anni che nasconde un segreto e la sua bella madre, entrambi ospiti del boss che controlla il carcere.

Michelle Rodriguez torna in Machete Kills e Fast and Furious 6

Anno ricco di sequel quello che si appresta ad affrontare l’attrice Michelle Rodriguez. Collider via Variety riporta che l’attrice tornerà sia in Machete Kills che nel sesto capitolo di Fast and Furious. Per quanto riguarda il sequel diretto da Robert Rodriguez, la Rodriguez riprenderà il ruolo di Luz, la leader di un movimento che aiuta e supporta gli immigrati illegali conosciuto come La rete.

Judah Maccabee, la Warner boccia il film di Mel Gibson

Lo scorso settembre abbiamo appreso che Mel Gibson stava preparando un film sul guerriero Giuda Maccabeo, celebre eroe della ribellione ebraica con Joe Ezterhas (Basic Istinct) che si stava occupando della sceneggiatura. Il film si sarebbe incentrato su Maccabeo che in Giudea guidò intorno al 167 aC la rivolta contro l’Impero Seleucide.

Arma letale 2, recensione

I sergenti del dipartimento di polizia di Los Angeles, Martin Riggs (Mel Gibson) e Roger Murtaugh (Danny Glover), dopo un forsennato inseguimento si ritrovano con il cofano di un’autovettura colmo di Krugerrand d’oro, valuta sudafricana di cui è illegale lo scambio sul territorio americano. La coppia di amici e colleghi scopriranno ben presto di aver pestato i piedi al consolato sudafricano e non ci vorrà molto prima che le leggi sull’immunità diplomatica vengano applicate con tanto di minacce e riassegnazione dei due detective, a cui verrà affidata la protezione di un testimone federale, il logorroico e truffaldino contabile Leo Getz (Joe Pesci). Naturalmente le indagini sul consolato sudafricano legate al traffico di droga e valuta non sono certo finite per Riggs e Murtaugh che proseguiranno ad indagare senza autorizzazione, sfruttando anche l’aiuto della bella Rika van den Haas (Patsy Kensit), segretaria che lavora per l’ambiguo diplomatico Arjen Rudd (Joss Ackland), che farà perdere la testa a Riggs e finirà per mettersi in grossi guai.

Mel Gibson dirigerà il dramma con vichinghi Berseker

Dopo la notizia che il suo ultimo film Get the Gringo fruirà negli States di un’uscita direct-to-video, l’attore e regista Mel Gibson ha recentemente dichiarato durante un incontro con la stampa che il suo progetto di un film con vichinghi, in sviluppo da due anni è tutt’altro che morto, nonostante il forfait di Leonardo DiCaprio nel luglio del 2010. Gibson ha rivelato di essere attualmente al lavoro su una nuova bozza dello script con lo sceneggiatore Randall Wallace (Braveheart).

Arma Letale 3, recensione

In un incipit all’insegna dell’esplosivo i due detective della polizia di Los Angeles, Martin Riggs (Mel Gibson) e Roger Murtaugh (Danny Glover), cercano di disinnescare un’ordigno, in realtà è solo Riggs a volerlo fare, causando una deflagrazione che raderà al suolo un intero edificio prima dell’arrivo degli artificieri, danno che costerà ai due poliziotti la retrocessione ad agenti semplici, costringendoli ad indossare nuovamente le loro vecchie divise tornando di pattuglia a far multe e a monitorare il traffico. Murtaugh, a cui manca solo una settimana alla sospirata pensione, cerca in tutti i modi di evitare guai, ma mentre è di pattuglia con l’esagitato partner entrambi si ritrovano nel bel mezzo di una furiosa sparatoria, sventata la quale Riggs e Murtaugh riguadagneranno i loro distintivi da detective e si troveranno a collaborare con il sergente Lorna Cole (Rene Russo) che sta indagando sui traffici di Jack Travis (Stuart Wilson), un ex-poliziotto che a quanto pare tolta la divisa si è dato al traffico d’armi.

How I Spent My Summer Vacation: prima immagine e poster con Mel Gibson

Collider rilascia una prima immagine e un poster, che trovate subito dopo il salto, per How I Spent My Summer Vacation, prison-movie che l’attore Mel Gibson ha girato con Adrian Grunberg, il suo aiuto-regista in Apocalypto. Gibson interpreta “un criminale di carriera che viene catturato dalle autorità messicane, accusato per un reato di droga e spedito in una prigione dove imparerà a sopravvivere con l’aiuto di un ragazzino di 9 anni“.

Mel Gibson e Joe Eszterhas per Judah Maccabee

Deadline riporta che l’attore Mel Gibson sta collaborando con lo sceneggiatore di Showgirls Joe Eszterhas su un dramma ancora senza titolo, che racconterà la storia dell’ebreo guerriero Giuda Maccabeo. La Warner Bros. ha reclutato Eszterhas per scrivere la sceneggiatura affiancandogli Gibson come collaboratore.