Giffoni Film Festival 2011, venerdì 15: Toast, Submarine e Aldo Giovanni e Giacomo

di Pietro Ferraro 1

Si avvicina il week-end al Giffoni Film Festival 2011 ed eccoci come di consueto a dare una scorsa al programma odierno e ai film in cartellone. Iniziamo con il concorso e la categoria +16, che quest’oggi proporrà il drammatico Submarine diretto dal londinese Richard Ayoade, che debutta con il suo primo lungometraggio esplorando la complessa ed eccentrica personalità borderline di un adolescente.

La sinossi del film:

Oliver Tate, 15 anni, è un ragazzo precoce con una visione del mondo molto acuta ma anche un po’ delirante. Ha due grandi aspirazioni: salvare il matrimonio dei suoi genitori, e perdere la verginità prima del suo prossimo compleanno. Oliver è preoccupato, perché pensa che la madre, Jill, abbia una relazione con Graham T. Purvis, ex divo televisivo divenuto guru New Age, e decide di controllare la vita sessuale dei genitori tracciando una tabella sull’interruttore della loro camera da letto. Ma lo scopo principale di Oliver è trovare una fidanzata. Così entra in scena Jordana Bevan, una giovane piacevolmente complicata, una piromane con l’eczema. Jordana è disposta ad aiutarlo a perdere la verginità, ma solo a condizione di poter supervisionare il diario del ragazzo, soprattutto nelle parti che riguardano lei.

Ancora un film inglese tra le pellicole in concorso (categoria +13) che vi segnaliamo quest’oggi, si tratta della comedy Toast dell’esordiente SJ Clarkson che si è fatta le ossa dirigendo episodi per serial di grande successo come Dexter, Ugly Betty e Dr. House. La Clarkson ci racconta l’Inghilterra degli anni ‘6o attraverso gli occhi di un ragazzino con un futuro da grande chef.

La sinossi del film:

L’Inghilterra degli anni ’60 vista con gli occhi di Nigel Slater, che 30 anni dopo diverrà uno dei più noti autori inglesi di libri di cucina. Fin da bambino Nigel si innamora dell’arte culinaria. Crescendo in una casa dove il meglio che si mangi è cibo in scatola, sviluppa una forte passione per la gastronomia e i libri di cucina. Quando la madre muore, lascia Nigel e suo padre nella disperazione. Ma il tempo sana le ferite: presto il fascino e le torte della signora Potter ammaliano il padre di Nigel. La signora Potter va a vivere con loro e i tre si trasferiscono in campagna. Nigel ne è sconvolto e l’unica luce gli viene dalla nuova scuola e dallo studio di economia domestica, in cui può esprimere tutto il suo talento. Quando trova lavoro nella cucina di un pub, gli si apre dinanzi un mondo di opportunità. Ma la signora Potter non è disposta a lasciargli lo scettro della cucina senza lottare.

Chiudiamo l’odierno post con gli ospiti che sfileranno sul red carper e che quest’oggi prevedono: masterclass con la produttrice Martha De Laurentiis che parteciperà anche all’evento speciale L’italiano di Hollywood, proiezione del documentario di Tonino Pinto dedicato al produttore Dino de Laurentiis e le giurie incontreranno il trio di comici Aldo, Giovanni e Giacomo e gli attori Barbara De Rossi e Nicola Acunzo, quest’ultimo visto di recente ne Il grande sogno e Vallanzasca-Gli angeli del male entrambi film di Michele Placido.

In coda al post immagini dal photocall con Edward Norton e Luciana Litizzetto

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>