Al cinema dal 15 luglio 2011: Harry Potter e i doni della morte: Parte 2, Ballkan Bazar, Ken il guerriero – La Leggenda del vero salvatore, Per sfortuna che ci sei

di Redazione Commenta

Questo weekend i cinema saranno invasi da babbani pronti a rendere omaggio ad Harry Potter e ai suoi amici, protagonisti dell’ultimo attesissimo capitolo della saga, Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 2. Il film, che in due giorni ha superato i cinque milioni di euro, sarà senza dubbio il trionfatore della gara ai Box Office di questa settimana, bisognerà solo capire con quanto. Gli altri tre film, la commedia italo-albanese Ballkan Bazar, quella francese Per sfortuna che ci sei, e il film d’animazione giapponese Ken Il guerriero – La leggenda del vero salvatore fungono solo da contorno.

Ballkan Bazaar (commedia, diretta da Edmund Budina, con Luca Lionello, Catherine Wilkening, Laertis Vasiliou, Visar Vishka, Edmond Budina, Veronica Gentili, Karafil Shena, Erand Sojli): la quarantenne Julie vuole trasferirsi dall’Italia alla Francia. Quando decide di riportare le spoglie di suo padre in patria succede l’imprevedibile: la bara finisce in Albania e Julie dovrà andare a recuperarla.

Harry Potter e i doni della morte Parte 2 (avventura/fantastico, diretto da David Yates, con Daniel Radcliffe, Emma Watson, Helena Bonham Carter, Gary Oldman, Alan Rickman, Tom Felton, Bonnie Wright, Ralph Fiennes, Rupert Grint, Bill Nighy, Michael Gambon, Jamie Campbell Bower, Jason Isaacs, Maggie Smith, John Hurt, Robbie Coltrane, Evanna Lynch, Jim Broadbent): nell’ultimo capitolo della serie Harry Potter dovrà scontrasi con il suo acerrimo nemico, Lord Voldemort. Nel frattempo la battaglia tra il bene e il male si trasforma in una guerra combattuta da centinaia di maghi. La recensione.

Ken il guerriero – La Leggenda del vero salvatore (animazione, diretto da Kobun Shizuno): il prequel della storia di Kenshiro narrata nei manga e negli anime.

Per sfrotuna che ci sei (commedia, diretta da Nicolas Cuche, con Virginie Efira, François-Xavier Demaison, Armelle Deutsch, Raphaël Personnaz, Thomas N’Gijol, Brigitte Roüan, Yves Jacques, Elie Semoun, Francis Perrin): Julien Monnier ha un problema: tutte le ragazze che gli piacciono lo lasciano perché dopo due settimane lo frequentano vengono colpite da un’incredibile sfortuna. E’ anche il caso di Joanna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>