British Independent Film Awards 2011, vincitori: miglior film Tyrannosaur, miglior attore Michael Fassbender

Assegnati i prestigiosi British Independent Film Awards 2011, svetta il drammatico Tyrannosaur che vince come Miglior Film, Miglior regista esordiente (Paddy Considine) e Miglior Attrice (Olivia Colman). Tra gli altri premiati troviamo Senna per il miglior documentario, Lynne Ramsay per la miglior regia (We Need to Talk About Kevin), Michael Fassbender per il miglior attore (Shame) e Richard Ayoade per la miglior sceneggiatura (Submarine). Da notare la debacle dello spy-thriller La Talpa che nonostante 7 candidature porta a casa solo un premio per la realizzazione tecnica come Miglior scenografia. Dopo il salto trovate la lista completa dei premiati di quest’anno.

Leggi il resto

Jesse Eisenberg in The Double

Casting news da Collider via Vulture, l’attore Jesse Eisenberg è stato reclutato come protagonista dal regista Richard Ayoade per l’adattamento della novella di Fedor Dostoevskij The Double (Il sosia). Vulture riferisce che Eisenberg assumerà il ruolo principale di un impiegato del governo la cui vita è distrutta, dopo che quella che lui crede essere una copia esatta di se stesso inizia a lavorare nel suo ufficio con l’intento di rovinargli la vita.

Leggi il resto

Giffoni Film Festival 2011, venerdì 15: Toast, Submarine e Aldo Giovanni e Giacomo

Si avvicina il week-end al Giffoni Film Festival 2011 ed eccoci come di consueto a dare una scorsa al programma odierno e ai film in cartellone. Iniziamo con il concorso e la categoria +16, che quest’oggi proporrà il drammatico Submarine diretto dal londinese Richard Ayoade, che debutta con il suo primo lungometraggio esplorando la complessa ed eccentrica personalità borderline di un adolescente.

Leggi il resto

Submarine, trailer

Il 3 giugno uscirà nei cinema inglesi Submarine, il dramedy diretto da Richard Ayoade, con Craig Roberts , Paddy Considine, Noah Taylor, Sally Hawkins, Yasmin Paige. Oggi potete vedere il … Leggi il resto

Festival di Berlino 2011 venerdì 19 febbraio: ultime proiezioni e in serata premiazione

Penultima giornata di proiezioni al Festival di Berlino 2011, in serata ci sarà la cerimonia di premiazione ed oggi per le pellicole in concorso bissano The forgiveness of blood dell’americano Joshua Marston (Maria full of grace) che ricordiamo co-prodotto dall’italiana Fandango e il tedesco If not us, who di Andres Veiel, mentre fuori concorso ancora una proiezione per Unknown-Senza identità, thriller ambientato dallo spagnolo Jaume Collet-Serra proprio in quel di Berlino e che vede protagonista il veterano Liam Neeson.

A poche ore dalla premiazione è tempo di bilanci e oltre ai candidati all’ambito Orso d’oro al miglior film,  tra i favoriti l’iraniano Asghar Farhadi con la sua intensa esplorazione di un conflitto di coppia in Nader And Simin, A Separation che ha entusiasmato la platea berlinese, non si possono dimenticare le incursioni in un atipico 3D d’autore dei veterani Herzog e Wenders, quest’ultimo con il documentario fuori concorso Pina ha ricevuta una commossa ovazione alla sua prima proiezione e naturalmente un’altra pellicola squisitamente d’autore e applauditissima alla rassegna berlinese, l’anomalo remake Il Grinta che grazie ai fratelli Coen, tanto snob quanto geniali, torna alle origini ripescando la sua suggestiva matrice letteraria e mostrando ancora una volta quanto il western sia tutt’altro che morto e sepolto.

Leggi il resto