Giffoni Experience 2009: tredicesima giornata

di Pietro Ferraro 1

Ieri è toccato all’attore Elio Germano raccontarsi a fan e giornalisti, mattatore assoluto del red carpet, ha mostrato senza remore non poche perplessità sul sistema produttivo del cinema italiano, puntando il dito sulla mancanza di coraggio nel voler rischiare su storie e giovani autori alternativi, ma anche sul pubblico che si lascia troppo guidare verso scelte commerciali rassicuranti.

l’attore reduce dal set dell’ultimo film di Daniele Lucchetti, sarà presto sugli schermi con il musical Nine del regista Rob Marshall. Ieri anche la proiezione e premiazione del commovente Il film dei sogni, toccante documentario realizzato con i piccoli degenti dell’ospedale S. Gerardo di Monza, oltre ad una meritata e commossa standing ovation, il mediometraggio si è guadagnato  il premio Gifffoni Experience 2009 per il sociale.

E adesso vediamo cosa ci riserva la tredicesima giornata del Giffoni Experience 2009 ormai in dirittura d’arrivo per la premiazione finale. Red carpet per la bella Carolina Crescentini e per Sergio Castellitto, quest’ultimo omaggiato dal Giffoni quest’anno con una serie di proiezioni, parteciperà nel pomeriggio al masterclass Viaggio nel cinema, e in serata alla proiezione presso l’Arena Alberto Sordi del suo film Non ti muovere.

Per gli eventi speciali oggi giornata di clip in anteprima, in serata la preview del sequel Arthur e la vendetta di Malatazard di Luc Besson e del cartoon 3D Planet 51. Invece per le proiezioni in concorso, oltre alla canonica serie di cortometraggi, in mattinata per la categoria +16 le proiezioni di Once upon a time in Rio di Breno Silveira e del documentario italiano Liberi per sempre del regista romano Flavio Parente. Nel pomeriggio per la categoria +13 il lungometraggio francese No hard feelings di Yves Hanchard.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>