César 2009, tutti i nominati. C’è anche Gomorra

di Diego Odello 4

Sono stati annunciati, nella serata di ieri, i nominati ai César 2009, i premi conferiti dall’Académie du art et techniques du cinéma ai migliori film dell’anno d’oltralpe.

Il film più nominato è Le premier jour du reste de ta vie, il film di Rémi Bezançon, in lizza per nove premi, che precede Racconto di Natale (otto nomination) e Ti amerò sempre (sei nomination). Nella sezione dei migliori film stranieri c’è anche Gomorra, che dovrà vedersela oltre che il consueto Valzer con Bashir anche con Into the Wild, Il petroliere, Two Lovers, Eldorado e Il matrimonio di Lorna.

Prima di vedere la lista di tutti i film in gara, divisi per sezioni, vi ricordo, che i premi verranno assegnati il 27 febbraio in una cerimonia, presentata dall’attrice di Charlotte Gainsbourg, che coronerà un anno eccezionale per il cinema francese cominciato con due Oscar a La vie en rose e uno a Le Mozart des Pickpockets, proseguito con una palma d’oro per La classe – Entre les murs (qui nominato per cinque premi) e il successo commerciale di Giù al nord e conclusosi con la candidatura dello stesso La classe agli Oscar 2009.

MIGLIOR FILM FRANCESE

Carole Scotta e Caroline Benjo per La classe – Entre les murs

Eric Altmeyer, Nicolas Altmeyer e Isabelle Grellat per Le premier jour du reste de ta vie

Thomas Langmann per Mesrine – L’instinct de mort

Bruno Levy per Parigi

Pascal Caucheteux per Racconto di Natale

Milena Poylo e Gilles Sacuto per Séraphine

Yves Marmion per Ti amerò sempre

MIGLIOR ATTORE

François-Xavier Demaison per Coluche, l’histoire d’un mec

Albert Dupontel per Deux jours à tuer

Jacques Gamblin per Le premier jour du reste de ta vie

Vincent Cassel per Mesrine – L’instinct de mort

Guillaume Depardieu per Versailles

MIGLIOR ATTRICE

Tilda Swinton per Julia

Catherine Frot per Le crime est notre affaire

Sylvie Testud per Sagan

Yolande Moreau per Séraphine

Kristin Scott Thomas per Ti amerò sempre

MIGLIOR REGIA

Laurent Cantet per La classe – Entre les murs

Rémi Bezançon per Le premier jour du reste de ta vie

Jean-François Richet per Mesrine – L’instinct de mort

Arnaud Desplechin per Racconto di Natale

Martin Provost per Séraphine

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

Claude Rich per Aide toi et le ciel t’aidera

Pierre Vaneck per Deux jours à tuer

Roschdy Zem per La fille de Monaco

Jean-Paul Roussillon per Racconto di Natale

Benjamin Biolay per Stella

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

Edith Scob per L’heure d’été

Karin Viard per Parigi

Anne Consigny per Racconto di Natale

Jeanne Balibar per Sagan

Elsa Zylberstein per Ti amerò sempre

MIGLIOR ATTORE ESORDIENTE

Ralph Amoussou per Aide toi et le ciel t’aidera

Grégoire Leprince-Ringuet per La belle personne

Marc-André Grondin per Le premier jour du reste de ta vie

Pio Marmaï per Le premier jour du reste de ta vie

Laurent Capelluto per Racconto di Natale

MIGLIOR ATTRICE ESORDIENTE

Léa Seydoux per La belle personne

Louise Bourgoin per La fille de Monaco

Déborah François per Le premier jour du reste de ta vie

Anaïs Demoustier per Les grandes personnes

Marilou Berry per Vilaine

MIGLIOR OPERA PRIMA

Ursula Meier per Home

Lyes Salem per Mascarades

Fred Cavayé per Pour elle

Philippe Claudel per Ti amerò sempre

Pierre Schöller per Versailles

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE

Dany Boon, Franck Magnier e Alexandre Charlot per Giù al nord

Rémi Bezançon per Le premier jour du reste de ta vie

Arnaud Desplechin e Emmanuel Bourdieu per Racconto di Natale

Marc Abdelnour e Martin Provost per Séraphine

Philippe Claudel per Ti amerò sempre

MIGLIOR ADATTAMENTO

Eric Assous, François d’Épenoux e Jean Becker per Deux jours à tuer

Christophe Honoré e Gilles Taurand per La belle personne

Laurent Cantet, François Bégaudeau e Robin Campillo per La classe – Entre les murs

François Caviglioli, Nathalie Lafaurie e Clémence de Biéville per Le crime est notre affaire

Abdel Raouf Dafri e Jean-François Richet per Mesrine – L’instinct de mort

MIGLIOR COLONNA SONORA

Reinhardt Wagner per Faubourg 36

Sinclair per Le premier jour du reste de ta vie

Marco Beltrami e Marcus Trumpp per Mesrine – L’instinct de mort

Michael Galasso per Séraphine

Jean-Louis Aubert per Ti amerò sempre

MIGLIOR FOTOGRAFIA

Tom Stern per Faubourg 36

Agnès Godard per Home

Robert Gantz per Mesrine – L’instinct de mort

Eric Gautier per Racconto di Natale

Laurent Brunet per Séraphine

MIGLIOR SCENOGRAFIA

Jean Rabasse per Faubourg 36

Ivan Niclass per Home

Olivier Raoux per Les enfants de Timpelbach

Emile Ghigo per Mesrine – L’instinct de mort

Thierry François per Séraphine

MIGLIOR SUONO

Faubourg 36

La classe – Entre les murs

Mesrine – L’instinct de mort

Racconto di Natale

Séraphine

MIGLIORI COSTUMI

Carine Sarfati per Faubourg 36

Pierre-Jean Larroque per Les femmes de l’ombre

Virgine Montel per Mesrine – L’instinct de mort

Nathalie du Roscoat per Sagan

Madeline Fontaine per Séraphine

MIGLIOR MONTAGGIO

Robin Campillo e Stéphanie Leger per La classe – Entre les murs

Sophie Reine per Le premier jour du reste de ta vie

Hervé Schneid e Bill Pankow per Mesrine – L’instinct de mort

Francine Sandberg per Parigi

Laurence Briaud per Racconto di Natale

MIGLIOR DOCUMENTARIO

Sandrine Bonnaire per Elle s’appelle Sabine

Antoine de Maximy per J’irai dormir à Hollywood

Raymond Depardon per La vie moderne

Agnès Varda per Les Plages d’Agnès

Pierre Marcel per Tabarly

MIGLIOR FILM STRANIERO

Bouli Lanners per Eldorado Road

Matteo Garrone per Gomorra

Jean-Pierre Dardenne e Luc Dardenne per Il matrimonio di Lorna

Paul Thomas Anderson per Il petroliere

Sean Penn per Into the Wild

James Gray per Two Lovers

Ari Folman per Valzer con Bashir

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>