Bryan Barber dirigerà il live-action di Gigantor

di Pietro Ferraro Commenta

Collider via Deadline riporta che Bryan Barber regista di Idlewild, il suo esordio su grande schermo del 2006, per il suo prossimo film punta ad una produzione ad alto budget, dopo aver fallito qualche tempo fa l’obiettivo The Wolverine, spendendo 50.000$ in una presentazione per la Fox che non ha sortito effetti gli effetti desiderati, se non un rimborso da parte dello studio dei soldi investiti. Barber ha così deciso di puntare al franchise Gigantor, serie d’animazione statunitense anni ’60 basata sull’anime del 1956 Tetsujin 28-go.

La storia, ambientata in un futuristico anno 2000, è incentrata su un dodicenne che controlla un grande robot volante di nome Gigantor. Deadline riporta che il regista ha acquistato i diritti sulla serie dall’ottantaseienne Fred Ladd, diritti che includono merchandising e videogiochi.

Barber descrive il suo live-action da 60 milioni di dollari come Transformers incontra i Goonies:

Qui c’è un film che non si prende troppo sul serio, con cuore ed effetti visivi racconta di una super -arma che cade nelle mani di un bambino,  che sviluppa la consapevolezza necessaria per utilizzare il robot per salvare il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>