Viaggio nel mondo dei cattivi: Il carisma di Joker, Hannibal e Catherine Tramell

di Cinemaniaco Commenta

Quando la cattiveria è celata dall’irresistibile fascino di una bellissima donna si può star certi che non vi è scampo. Catherine Tramell, è la seducente e astuta psicologa di “Basic Instinct”, film di Paul Verhoeven, interpretata da una super sensuale Sharon Stone.

Ogni uomo cade vittima del suo sguardo spietato e le sue armi preferite sono l’intelligenza, un accavallamento di gambe che disorienta le vittime e un rompighiaccio.

Uno che la mente umana la conosce bene e che sa apprezzare anche il corpo umano è Hannibal Lecter, il colto psichiatra interpretato da Anthony Hopkins ne “Il silenzio degli innocenti”.

Amante dell’arte, del buon vino, della musica classica, eppure così efferato nella sua pazzia che lo porta ad inseguire il suo appetito antropofago.

Nel film di Jonathan Demme (così come in quelli successivi ispirati a Lecter),né le pareti di vetro infrangibile del manicomio criminale né la camicia di forza sono sufficienti per sentirsi al sicuro da quello sguardo ipnotico.

Nell’eterna lotta tra il buono e il cattivo, a volte è quest’ultimo che ruba la scena, ed è proprio questo il caso di Joker, il nemico giurato di Batman.

Sarà per tutto quel colore contro il total black di Batman, sarà (sicuramente) per l’ego completamente fuori controllo, ma non è un caso se il Joker de “Il Cavaliere Oscuro” diretto da  Christopher Nolan è valso un Oscar a Heath Ledger.

Nessuno come il gangster invasato con la faccia imbrattata come un clown, sa seminare terrore e caos a Gotham City.

Leggi anche Viaggio nel mondo dei cattivi: Jack Torrance e i vari psicopatici e Viaggio nel mondo dei cattivi: L’istinto del male da Alex a Dart Fener

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>