10 serial killer al cinema

di Pietro Ferraro 5

Eccoci pronti a stilare una nuova classifica, stavolta tratteremo di assassini seriali o serial-killer che dir si voglia, incubi reali partoriti dalla psiche umana, moderni e sin troppo realistici boogeymen senza tempo.

Nasce così l’omicida seriale in celluloide, molte volte ibrido deforme di diversi mostri da cronaca nera, che siano cannibali, stupratori o pedofili tutti hanno la loro controparte da grande schermo, allegoriche icone da incubo che servono a metabolizzare l’orrore, a rendere la paura più sopportabile grazie all’esperienza catartica da grande schermo, che genera incubi che qualche volta, purtroppo sopravvivono ai titoli di coda sconfinando nel mondo reale.

Dopo il salto la classifica, esclusi dalla top ten serial-killer di natura sovrannaturale, quindi ovviamente non troverete il veterano Freddy Krueger tra i citati, mentre un paio di menzioni d’onore all’Aleen di Charlize Theron in Monster e al Killer dello zodiaco di David Fincher, entrambi non assimilabili ad icone in celluloide per la loro connotazione di ricercato realismo, che ben poco ha a che fare con il carisma dei villain da grande schermo.

TOP TEN-IO ASSASSINI DA SERIAL-THRILLER

1-DR. HANNIBAL LECTER/ANTHONY HOPKINS in Manhunter-Frammenti di un omicidio/Il silenzio degli innocenti/Hannibal/Red Dragon

Raffinato serial killer dedito a cannibalismo d’alto profilo, un vero affabulatore, geniale, folle e affascinante, ama degutare le sue vittime in versione in versione gran gourmet.

2-JOHN DOE/KEVIN SPACEY in Seven

Un moralizzatore seriale ed efferato, omicidi elaborati all’insegna dei sette vizi  capitali, religione da Santa inquisizione con tanto di metodi medievali di punizione/espiazione/tortura.

3-JOHN KRAMER-JIGSAW/TOBIN BELL in Saw-L’enigmista e successivi sei sequel.

Un vero ingegnoso artigiano del dolore, sembra aver frequentato un corso di specializzazione dai supplizianti di Hellraiser, anche lui come il John Doe di Seven è un moralizzatore estremo, ma la sua motivazione nasce da una malattia incurabile che lo sta consumando.

4-NORMAN BATES/ANTHONY PERKINS in Psycho, nei successivi tre sequel e nel remake di Gus Van sant.

Omicida seriale storico, la follia tranquillizzante del bravo ragazzo Perkins, la casa stile famiglia Addams sulla collinetta, la mamma impagliata in soffitta e la regia geniale del amestro Alfred Hitchcock. Memorabile.

5-MICHAEL MYERS/NICK CASTLE-TONY MORAN in Halloween-la notte delle streghe e nei sette sequel, nonchè nel  prequel Halloween: The beginning e nel remake/sequel Hallowen 2.

Il male assoluto ha la purezza e l’innocenza di un infante, come Michael Myers un gigante/bambino dall’istinto predatorio e una memoria d’elefante.

6-JASON VHOOREES/WARRINGTON GILLETTE-DEREK MEARS in Venerdì 13: L’assassino ti siede accanto più sette sequel, il crossover Freddy vs Jason e il remake di Marcus Nispel.

Dal secondo capitolo in poi il gigante prende possesso della serie, sentinella deforme e letale di Crystal Lake, ben presto la sua maschera da hockey e machete d’ordinanza assurgeranno a oggetti di culto per un’intera generazione di horrormaniaci.

7-TOOTH FAIRY (FRANCIS DOLLARHYDE)/TOM NOONAN-RALPH FIENNES in Manhunter: frammenti di un omicidio e Red Dragon.

Un omicida che predilige i nuclei familiari, colpisce seguendo il ciclo lunare, metodico e maniacale, difficile da individuare perchè praticamente invisibile, potrebbe essere chiunque.

8-KEVIN/ELIJAH WOOD in Sin City

Un tipico nerd, faccia da studente modello, sguardo gelido e istinto da cannibale, un serial killer muto con una passione smodata per i trofei di caccia e le prostitute.

9-ESTHER (LEENA KLAMMER)/ISABELLE FUHRMANN in Orphan

Un’omicida che utilizza una tecnica molto particolare per attirare le sue vittime, si finge una dolce orfanella in cerca di un rifugio sicuro, si insinua in famiglia come un cancro, e si rivela una spietata predatrice che cela uno sconcertante segreto.

10-GEORGE HARVEY/STANLEY TUCCI in Amabili resti

L’orrore e la violenza sotto la superficie della normalità. l’innocuo vicino di casa, la familiarità che tranquilizza e nasconde il mostro, un astuto e spietato predatore d’innocenza.

Commenti (5)

  1. This forum needed shnaikg up and you’ve just done that. Great post!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>