Le più belle sudamericane di Hollywood

Oggi facciamo una mini-classifica delle attrici di origine sudamericana più belle di Hollywood, ci limiteremo a quelle più note anche se di bellezze, tra set televisivi e cinematografici, ce ne sarebbero moltissime. Noi parleremo esclusivamente delle grandi star in ascesa, quelle da tenere d’occhio e non solo per l’innegabile fascino e sex-appeal ma anche per un certo talento e carisma che ne fa potenziali dive.

Diciamo che la più conosciuta è sicuramente Jennifer Lopez, ballerina, cantante ed attrice, un talento eclettico non sempre apprezzato dall critica internazionale, a volte a torto, a volte a ragione, e qualche volta solo per partito preso. La vogliamo comunque ricordare sexy insegnante di ballo in Shall we dance? Romantica in Amore a 5 stelle e bellissima preda di un serial killer in The cell.

Incassi al botteghino: un solo nome nel mondo, Watchmen

In Italia e negli States la testa della classifica degli incassi ha un solo nome ed è quello di Watchmen, il nuovo film di Zack Snyder che, seppur penalizzato dalla lunghezza e dal divieto per i minori di quattordici anni, oltreoceano è stato capace di andare oltre i cinquantacinque milioni di dollari registrando il terzo risultato di sempre per un film uscito a marzo e il sesto di sempre per l’esordio di un film vietato.

Iniziamo ad analizzare la classifica italiana: alle spalle di Watchmen, che vince ma non stravince (con un incasso poco oltre il milione e centomila euro), si piazza I love shopping. Terzo, e sotto il milione, troviamo un’altra nuova new entry, il pluripremiato The Wrestler, davanti a Il curioso caso di Benjamin Button, quarto, e Due Partite che, pur avendo un cast non indifferente, ha un tiepido riscontro di pubblico (poco sopra i cinquecentocinquanta mila euro) e si piazza quinto. Malino La pantera rosa 2, sesto con meno di cinquecento mila euro, peggio Live! Ascolti record al primo colpo, quattordicesimo con soli centottantamila euro. Da notare, infine, che Iago è già ottavo dopo sole due settimane. Ha finito la benzina?

Recensione: Live! ascolti record al primo colpo

Katy (Eva Mendes) è una professionista che sa esattamente quel che vuole, ascolti stratosferici, successo e milioni dagli sponsor, ed è in cerca di un’idea che possa spiazzare la platea televisiva americana e strappare pubblico alle potenti reti concorrenti.

Durante una riunione creativa con il suo team di fidati autori fioccano idee strambe, ma tutte indirizzate verso la morte e la violenza, un connubio che come dice la stessa katy attirerebbe pubblico a palate. Dopo una serie di frustranti tentativi di format ecco arrivare l’idea vincente, fulminea e inaspettata, qualcuno pronuncia la parola roulette russa e Katy impazzisce.

Weekend al Cinema: Cinema Universale d’Essai, Due partite, Live! – Ascolti record al primo colpo, La Pantera Rosa 2, Verso l’Eden, Watchmen, The Wrestler

Nella primo weekend di marzo escono al cinema sette pellicole, alcune delle quali si giocheranno la testa della classifica degli incassi al botteghino. Questa settimana è particolarmente attesa per due film in particolare: The Wrestler, che vede il ritorno in grande stile di Mickey Rourke (tanto da meritarsi la nomination agli Oscar) e Watchmen, il film sui supereroi firmato dal genio discusso di Zack Snyder. Attenzione anche al ritorno di Steve Martin ne La pantera rosa 2 e al drammatico con Eva Mendes, Live! Ascolti record al primo colpo.

Nemmeno gli italiani possono lamentarsi dato che, oltre ad un interessante documentario, Cinema Universale d’Essai, torna Riccardo Scamarcio nella coproduzione italo/greca di Verso L’eden e soprattutto arriva il film corale di Enzo Monteleone, Due partite, con otto tra le più rappresentative attrici del panorama italiano.

Vediamo insieme protagonisti e trame dei film in uscita questo weekend:

Bill Guttentag: documentare la realtà

Bill Guttentag, documentarista due volte premio Oscar, nel 1988 per il miglior documentario con il cortometraggio prodotto dalla HBO You don’t have to die, struggente storia di un ragazzo e della sua battaglia contro il cancro, e nuovamente nel 2003, dopo altre tre nomination, sempre con un documentario, Twin Towers, che narra le gesta di due fratelli  un poliziotto ed un vigile del fuoco, in servizio durante l’attacco terroristico dell’11 Settembre.

Dal 2002 al 2004 il regista è ideatore e produttore esecutivo dell’ennesimo spin-off della famosa serie tv Law & Order, intitolato Crime & Punishment, le investifgazioni si spostano nel distretto di polizia della contea di San Diego, in California.

Jeffrey Dean Morgan: attore per caso

Jeffrey Dean Morgan nasce a Seattle (USA) il 22 Aprile 1966 studia in due scuole differenti, la Rose Hill Junior high  e la Lake Washington High School, in entrambe si contraddistingue per un grande talento sportivo, è un ottimo giocatore di basket, purtroppo un infortunio, la frattura di un ginocchio, lo costringe a rinunciare ad una promettente carriera sportiva ed i suoi interessi si indirizzano verso la scrittura e la pittura.

Il suo incontro con i set cinematografici e la recitazione avviene per vie traverse, grazie ad un trasloco a Los Angeles di un suo amico, Jeffrey lo aiuterà nel trasferimento ed entrerà in contatto con l’affascinante mondo del cinema che lo affascinerà da subito.

Aspettando il sole, Transformers La vendetta del caduto, Rec 2, Live! Ascolti record al primo colpo, The Descent 2, The Caller, Lesbian Vampire Killers

Torniamo ad occuparci di video e trailer, vedendo le scene di ben sette titoli: Rec 2, Aspettando il sole, The Caller, Lesbian Vampire Killers, The Descent 2, Trasformers la vendetta del caduto, Live Ascolti record al primo colpo.

Iniziamo da Aspettando il sole, dalla commedia grottesca italiana di Ago Panini, che uscirà questo weekend nei nostri cinema. Il film, interpretato da Raoul Bova, Claudio Santamaria, Claudia Gerini, Bebo Storti, Vanessa Incontrada, Gabriel Garko, Sergio Albelli, Michele Venitucci, Giuseppe Cederna e Raiz, racconta alcune storie che si intrecciano all’interno di un albergo.