Ghost Rider, l’action figure di Nicolas Cage

Il prossimo 23 marzo approda nei cinema il sequel Ghost Rider: Spirito di vendetta (la nostra recensione in anteprima) diretto da Mark Neveldine e Brian Taylor (Crank) ed interpretato da Nicolas Cage che torna a vestire per la seconda volta i panni del demoniaco biker Johnny Blaze alias il Rider. Per l’occasione vi vogliamo proporre una splendida action-doll realizzata in occasione dell’uscita del primo film che riproduce le fattezze dell’attore Nicolas Cage.

Ghost Rider, la Marvel vince causa legale

A due mesi dal rialscio nelle sale del seguel Ghost Rider: Spirit of vengeance si chiude una diatriba legale sui diritti del fumetto aperta nel 2004 dall’autore di fumetti e co-creatore del personaggio Gary Friedrich. L’autore dopo anni di silenzio e lontananza dal mondo dei fumetti rispuntò sette anni or sono per sollevare un problema di diritti all’indomani dell’aannuncio della Marvel di voler rilasciare il primo film di Ghost Rider

Mark Steven Johnson regista per Autobahn

Collider ci informa che il regista di Ghost Rider, Mark Steven Johnson è stato ingaggiato dalla Inferno Entertainment per dirigere un progetto action-thriller dal titolo Autobahn. Il film scritto da Greg Russo è ambientato su un autostrada tedesca e racconta di un ex-pilota di Formula Uno che si ritrova intrappolato in una BMW, l’ex-pilota in questione viene informato, tramite un dispositivo cellulare situato in una posizione strategica, che è al volante di un’autobomba.

Jonah Hex, recensione in anteprima

Jonah Hex (Josh Brolin) è un cacciatore di taglie ed ex-soldato confederato che ha visto la sua famiglia bruciare viva davanti ai suoi occhi, giustiziata per mano del comandante Quentin Turnbull (John Malkovich), ufficiale ormai in preda ad una sanguinaria follia.

Turnbull non uccide Hex, ma lo sfigura marchiandone a fuoco il viso e lasciando che il ricordo dei suoi cari arsi vivi ne divori l’anima giorno dopo giorno, portandolo lentamente e inesorabilmente alla follia.

Hex verrà trovato in fin di vita da alcuni pellerossa che lo cureranno, ma non impediranno che l’uomo tocchi con mano l’aldilà prima di tornare tra i vivi, trasferta ultraterrena che darà ad Hex il potere una volta tornato in vita di parlare con i morti.

Action figures, Ghost Rider

ghost rider action figures 5

Per chi non conoscesse il personaggio, il Ghost Rider è lo stuntman Johnny Blaze divenuto motoclista infernale e castigatore di peccatori e demoni, che ancora adolescente vende l’anima al diavolo per salvare il padre malato di cancro, trovandosi anni dopo a pagare pegno e a confrontarsi, nel film omonimo del 2007 diretto da Mark Steven Johnson e con protagonista Nicolas Cage, con Mephisto in persona in una memorabile battaglia finale a suon di anime dannate.

Dopo il salto una ricca galleria fotografica con il meglio dellle figures a disposizione, tra le quali qualche piccolo capolavoro, tra cui una serie di action-doll di pregevole fattura che oltre ad essere completamente snodabili, hanno alcune peculiarità come inserti in metallo e abiti in tessuto. Naturalmente non mancheranno all’appello le action figures più classiche e qualche chicca vintage per collezionisti. Buon proseguimento.

Film tratti dai fumetti: il meglio e il peggio

800px-Immortal_ad_Vitam []

Chi ama il mondo dei comics, che sia neofita o cultore vero e proprio ha tutta una serie di personaggi e autori che predilige, e che non vorrebbe mai veder massacrare da qualche maldestra trasposizione cinematografica, o peggio ancora semplificata all’estremo per accontentare il maggior numero di spettatori possibile.

Così ci troviamo in molte occasioni a goderci dei capolavori, vedi i cinefumetti di alto profilo di Singer, e in altre a doverci confrontare con sbiadite e raffazzonate versioni bidimensionali di personaggi che nelle tavole sfoggiano un tale spessore e carisma che figliano storie, intrecci e mitologie davvero memorabili.

Quindi oggi vogliamo fare una sorta di classifica con il meglio ed il peggio di questi adattamenti, naturalmente la nostra classifica vuole essere una sorta di vademecum per chi apprezza entrambi i mondi e vuole andare oltre i classici titoli da blockbuster che tutti ben conosciamo, come Batman sia nella versione di Burton che in quella di Nolan, lo Spiderman di Sam Raimi o gli X-Men e il Superman di Bryan Singer.

Daredevil, action figures

DDstatue []

Oggi per il consueto spazio dedicato ai gadget e alle action figures, diamo un pò di spazio ad un personaggio molto vitale nell’ambito dei fumetti e un pò sfortunato sul grande schermo, ci stiamo riferendo al supereroe Marvel Daredevil che ha avuto una sottovalutata trasposizione cinematografica e uno spin-off con una splendida Jennifer Garner nei panni della killer prezzolata Elektra.

Nel 2003 il regista Mark Steve Johnson (Ghost Rider) scelse Ben affleck e Jennifer Garner per incarnare sullo schermo una delle coppie piu amate del mondo dei comics, l’avvocato non vedente Matt Murdock/Devil e la sensuale e letale killer ninja Elektra Natchios.

Le più belle sudamericane di Hollywood

Oggi facciamo una mini-classifica delle attrici di origine sudamericana più belle di Hollywood, ci limiteremo a quelle più note anche se di bellezze, tra set televisivi e cinematografici, ce ne sarebbero moltissime. Noi parleremo esclusivamente delle grandi star in ascesa, quelle da tenere d’occhio e non solo per l’innegabile fascino e sex-appeal ma anche per un certo talento e carisma che ne fa potenziali dive.

Diciamo che la più conosciuta è sicuramente Jennifer Lopez, ballerina, cantante ed attrice, un talento eclettico non sempre apprezzato dall critica internazionale, a volte a torto, a volte a ragione, e qualche volta solo per partito preso. La vogliamo comunque ricordare sexy insegnante di ballo in Shall we dance? Romantica in Amore a 5 stelle e bellissima preda di un serial killer in The cell.

David S. Goyer: un fumettaro ad Hollywood

David Samuel Goyer nasce il 22 Dicembre 1965 a Ann arbor (Michigan-USA), dopo il normale iter scolastico si iscrive alla School of Cinema and Television dove nel 1988 si diploma.

Gli esordi sono come sceneggiatore, si specializza in action e scrive gli script di Kickboxer 2 e del carcerario Colpi proibiti, primi successi del roccioso Jean-Claude Van Damme.

L’esordio come autore nel genere fantastico è con il poco memorabile Giocattoli infernali, seguito dal virtual-horror Impatto virtuale e dal sequel Giocattoli assassini.

Il fantastico sembra calzare a pennello alla scrittura di Goyer, che comincia a sfornare dei buoni lavori, come il sottovalutato Il corvo 2, l’ottimo Terrore dalla sesta luna, omaggio agli ultracorpi di Siegel, ed il poco conosciuto e stupefacente Dark city di Alex Proyas, regista de Il corvo.

Il gatto con gli stivali, Masters of the Univers, Ghost Rider, Resident Evil 4, Viola Davis, Emily Blunt: novità

Prima dell’inizio dell’ultimo weekend di gennaio vogliamo regalarvi qualche altra anticipazione sui prossimi progetti che stanno preparando ad Hollywood. Come sempre cominciamo subito: tutto è pronto per Masters of the Universe, il film basato sui pupazzi in voga negli anni ottanta (Skeletor He-Man e compagnia bella), tanto che la Warner avrebbe trovato in John Stevenson l’uomo adatto a cui affidare la regia.

Capitolo sequel: Nicolas Cage, nonostante abbia ottenuto scarsi consensi ed incassi con Ghost Rider si dice pronto a tornare sul set per un secondo episodio della saga. In questo capitolo Johnny Blaze lavorerebbe con il Vaticano. Riuscirà Cage a convincere Eva Mendes e Marc Steven Johnson?

Nel frattempo: Resident Evil 4 sarà ambientato in Alaska e in Giappone a Tokio e, se Milla Jovovich è confermata per il ruolo di Alice, la produzione deve trovare ancora il regista; Sylvester Stallone girerà Rambo 5, ma deve ancora decidere dove ambientarlo; Il gatto con gli stivali, personaggio fiabesco reso celebre cinematograficamente parlando da Shrek 2, avrà il suo spin-off.

Eva Mendes: sex symbol si nasce, star si diventa

Lineamenti latini su curve mozzafiato, di origini cubane, Eva Mendes rappresenta insieme alla collega Paz Vega un’icona sexy in inarrestabile ascesa, Hollywood ne ha fatto un sex-symbol, ma anche attrice, non relegandola solamente a ruoli da pupa del boss, ma affiancandola a grandi attori e permettendogli di impegnarsi anche a livello attoriale.

Eva Mendes nasce a Houston in Texas (USA) il 5 marzo 1974, da padre concessionario d’auto e madre preside di una scuola elementare, dopo il divorzio dei genitori si traferisce con madre e sorella a Los angeles, la carriera di attrice è ancora lontana, e dopo il diploma nel 1992 si prefigura per lei una carriera da disegnatrice d’interni e la fanciulla si iscrive alla California State University di Northridge,