Ghost Rider, la Marvel vince causa legale

di Pietro Ferraro Commenta

A due mesi dal rialscio nelle sale del seguel Ghost Rider: Spirit of vengeance si chiude una diatriba legale sui diritti del fumetto aperta nel 2004 dall’autore di fumetti e co-creatore del personaggio Gary Friedrich. L’autore dopo anni di silenzio e lontananza dal mondo dei fumetti rispuntò sette anni or sono per sollevare un problema di diritti all’indomani dell’aannuncio della Marvel di voler rilasciare il primo film di Ghost Rider

Collider via THR riporta che ieri un giudice federale di New York ha stabilito definitivamente che Ghost Rider è una proprietà della Marvel. La causa verteva sul fatto che Gary Friedrich nel lontano 1971, al momento in cui collaborò alla creazione del primo fumetto, non facesse in realtà parte integrante della Marvel, ma ne fosse solo un collaboratore freelance. Purtroppo per lui due contratti firmati dal disegnatore, uno in cui cedeva i diritti per la creazione iniziale di Ghost Rider in cambio di una non ben specificata somma di denaro e un secondo, questo più schiacciante firmato da Friedrich nel 1978 in cui cedeva “per sempre alla Marvel tutti i diritti di qualsiasi tipo e natura riguardo il suo lavoro svolto presso di loro” hanno chiuso lo scontro legale.

A seguire trovate una cover del fumetto originale dove si può vedere l’aspetto originale del personaggio che non ha nulla che vedere con l’odierno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>