Michael Herbig: l’anti-Shrek è tedesco

di Pietro Ferraro 1

Michael Herbig nasce a Monaco di Baviera il 29 Aprile 1968, sceneggiatore, produttore, ma principalmente attore comico, studia fotografia per poi dedicarsi alla radio, dal 1992 al 1995 conduce un programma mattutino e partecipa ad 800 episodi della trasmissione radiofonica Die Bayern cops.

La tv è il trampolino di lancio per la sua futura carriera cinematografica, dopo il debutto dietro la macchina da presa nel 2000 con la commedia Erkan & Stefan, nello stesso anno fonda la sua casa di produzione Herbx Film con cui produrrà il suo secondo lungometraggio campione d’incassi in Germania.

Dal 2002 AL 2007 scrive dirige e produce lo spettacolo satirico Bullyparade dove tra imitazioni e parodie ironizza su icone cinematografiche come Star trek e  il Western, il successo e gli ascolti sono strabilianti.

Qualche piccolo ruolo in grandi produzioni come Asterix alle olimpiadi, tra un impegno televisivo e l’altro presta la voce a vari protagonisti di famosi film d’animazione tra cui, Le follie dell’imperatore, Gaya e Robots.

In Italia approda nel 2006 con Uibù fantasma fifone, ottimo mix di animazione e recitazione dal vero, notevole il livello tecnico di questa produzione tedesca e suggestive le atmosfere alla Tim Burton miscelate ad una comicità demenziale, Herbig dà volto e movenze digitali al fantasma pasticcione Uibù.

A Gennaio 2009 nelle sale italiane Lissi principessa alla riscossa, cartoon digitale sulla scia di Shrek, protagonista un gigantesco uomo delle nevi alle prese con una cocciuta e volitiva principessa, Herbig dirige e da  voce  e carattere al gigantesco e animalesco protagonista.

Notizie recenti vedono Herbig sul set di Vicky il vichingo, sarà proprio lui a dirigere la trasposizione del famosissimo cartoon nato oltre trent’anni fa e che negli anni ’80 spopolò sulle reti televisive nostrane.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>