Lucas 2008 – Internationales KinderFilmFestival

di Enrico.Nanni Commenta

Abbiamo girato tutto il mondo nella nostra ricerca dei festival, ma ancora non siamo passati da Francoforte, per assistere a una manifestazione assolutamente da non perdere: il Lucas 2008 – Internationales KinderFilmFestival.

I lettori più arguto si renderanno conto che il tutto ha a che fare coi bambini. Dal 7 al 14 Settembre Lucas presenterà un serie di prime, tutte rivolte ai giovanissimi, e questa è la singolarità della manifestazione.

Possono partecipare al festival corti e lungometraggi provenienti da tutto il mondo, in quello che è il più vecchio festival tedesco sul cinema, dato che la prima edizione risale al 1974. Quest’anno non mancheranno le novità.


Ci troveremo infatti trasportati da un programma complesso consistente in simposii, workshops, discussioni con gli autori dei film, divenedno un’attrattiva sia per i piccoli, che potranno vedersi una quantità mostruosa di materiale rivolta a loro, sia per i professionisti.

Il programma di Lucas 2008 è incentrato sulla qualità, riconosciuta a livello internazionale. Non si tratta di una mera rassegna stratificata per genere o per età degli spettatori, ma di un’attenta selezione del meglio del meglio per gli esseri umani la cui età si trova in un range che va dai 5 ai 12 anni.

Un modo quindi, per dare un’ottima occasione, anche se puntuale e magari isolata, per far vedere ai ragazzi qualcosa di diverso da quello che sono abituati a vedere; mi riferisco soprattutto a materiale indipendente, non famosissimo, apprezzatissimo ed accolto a braccia aperte a Lucas 2008.

Lucas promuove l’interscambio culturale, oltrechè la qualità artistica dei prodotti che vengono selezionati e proiettati. Oltre a questi, esiste addirittura, dal 1989, un catalogo di tutti i film inviati, che dall’anno scorso offre tutta una serie di informazioni, come descrizioni brevie indirizzi dei contatti per ognuno dei film censiti.

La validità della formula di Lucas è testimoniata dal successo che ha sempre avuto, e dalla conseguente crescente richiesta, fin dalla sua prima edizione, nel 1974; il festival è sempre stato sia un festival dei bambini, sia un festival per i bambini, e questa formula lo rende unico.

In particolare, c’è un interscambio diretto tra i ragazzini e gli autori dei film. Pensate che i bambini partecipano attivamente avendo la possibilità di porre domande ai bambini. Pensate a quanto può essere interessante per registi e produttori sentire cosa pensano i bambini dei loro film; non esistono molte altre occasioni per avere quest’informazione.

Ogni volta la giuria di Lucas è composta da cinque bambini e cinque adulti, celebrità e professionisti dell’industria dei film, responsabili della consegna dei premi principali, accompagnati dal premio Don-Quijote, assegnato dalla Federation Internationale des Ciné-Clubs“ (FICC).

Quest’anno la manifestazione è densa di titoli interessanti: Awesome! Adrian Dances, Awesome! Vanessa’s Stunt, Ayla, Tsunami Girl, Because There are Things You Never Forget, Birthday Girl, Bonanza, Buddha’s Lost Children, Catc her – Cat City 2, The cave of the yellow Dog, Crybaby, Doors, Frode and Al the Ot her Rascals.

E ancora A Giraffe in the Rain, God lives in the Himalayas, Golzow Short Films 1961 –1971, Karla’s World, Laban the Little Ghost, The Last Trapper, Lazybones, Little Wings.

E tutti i bambini del mondo a vedere. Non male!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>