Kristen Stewart e Taylor Lautner a Roma

di Pietro Ferraro Commenta

Il 30 giugno è sempre più vicino, i twilighters fremono, qualcuno si prepara alla stroncatura, qualcun’altro già assapora le grandi cifre al botteghino e tutto il baillame mediatico-pubblicitario che Eclipse, terzo capitolo della saga di Twilight, porterà nel bene e nel male con sè una volta approdato nelle sale.

Visto che i buongustai sanno che un antipasto azzeccato è il preludio ad un pranzo sontuoso, la Capitale ha ospitato un evento ad hoc con la presentazione del film con due dei tre protagonisti della pellicola, la diafana Kristen Stewart e il baldo terzo incomodo (nel film) Taylor Lautner, incontro con la stampa accompagnato da immagini in  anteprima e per i fan più accaniti in serata una maratona dedicata alla saga. Per quanto riguarda i 15 minuti di immagini proiettati per l’occasione nulla che non sia già transitato in rete come teaser, trailer e brevissimi stralci del film, in gergo sneak peak che non aggiungono nulla al materiale promozionale visto sinora.

La conferenza stampa ha visto la Stewart e Lautner entusiasti di questa terza puntata, la prima perchè il racconto sarà incentrato sulla sua Bella e sulla difficile scelta tra l’amicizia per Jacob e la passione per Edward, Lautner perchè oltre ad avere come nel precedente New Moon una parte consistente, apprezza l’impronta action data dal regista David Slade che con i vampiri ha già avuto a che fare nel cinefumetto horror 30 giorni di buio.

Durante l’incontro con i giornalisti poche parole, ma ben dosate, Lautner scherza raccontando la fatica nello girare le sequenze in versione lupo e ammette che questo terzo capitolo è anche il suo libro preferito perchè coniuga amore, azione e pericolo, la Stewart sottoscrive e aggiunge che Bella sarà costretta a prendere la decisone più difficile della sua vita.

Entrambi gli attori raccontano il modo di lavorare di Slade molto dinamico che li ha costretti a lavorare sodo, Lautner afferma come la scelta di scegliere di volta in volta un regista differente abbia dato varietà alla messinscena e regalato ai personaggi molteplici sfaccettature grazie ai diversi punti di vista, un modo di lavorare creativamente molto stimolante per il cast.

I personaggi di Jacob e Bella hanno avuto la loro evoluzione durante i primi due film, evoluzione che avrà un’ulteriore tappa in questo nuovo capitolo, La Stewart sottolinea come Bella sia una ragazza come tante con la quale identificarsi, capace di imparare dai propri errori e di essere forte in situazioni estreme, mentre a Lautner del suo Jacob piace la determinazione, un ragazzo che una volta accettato il suo lato animale ha conquistato una grande sicurezza.

Ed ora terminato l’antipasto non resta che attendere il 30 giugno per scoprire quanto abbia relamente influito la regia di Slade su questo terzo capitolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>