Johnny Depp, Rob Zombie Shia LaBeuf, Meryl Streep, Kevin McKidd, Kristen Stewart, novità

di Diego Odello Commenta

Arrivano tantissime novità da Hollywood e, non mi stancherò mai di scriverlo, cominciamo subito: Johnny Depp ha acquisito i diritti del romanzo di Nick Toshes, La mano di Dante (In the hand of Dante), del quale potrebbe essere protagonista della trasposizione cinematografica. Il romanzo è il racconto in parallelo tra la vita di Dante Allighieri e quella di Toshes, che deve valutare l’autenticità della Divina Commedia originale.

Shia LaBeouf sarà il protagonista dell’adattamento del thriller di John Grisham, The Associate. L’attore interpreterà la parte di uno studente di Yale, che accetta di lavorare per uno studio legale, in una causa multimiliardaria.

Capitolo sequel: mentre prende piede la possibilità che Rob Zombie, dopo le smentite degli scorsi mesi, decida di dirigere Halloween 2, dopo i non esaltanti risultati del precedente capitolo della storia di Mike Myers, Meryl Streep ha accettato di partecipare a Mamma Mia 2, ma solo se avrà al suo fianco nuovamente Pierce Brosnan, Colin Firth e Stellan Skarsgard.

Capitolo attori: Kristen Stewart interpreterà Joan Jett, la chitarrista della band anni ’70, The Runaways (gruppo femminile, che suonò per quattro anni influenzando le girl band e che da il nome alla pellicola) , nel biopic, prodotto da John e Art Linson, diretto da Floria Sigismondi; Kevin McKidd è seriamente candidato ad essere il protagonista di Thor di Kenneth Branagh, prodotto dalla Marvel Studios; Jenna Dewan sarà Magdalena, nell’omonimo action movie, basato sul fumetto americano, che narra di un’eroina, discendente di Maria Maddalena, incaricata di combattere le forze del male.

Capitolo registi: Mark Romanek, il regista di One Hour Photo, torna al cinema dopo 6 anni di assenza, con Never Let me Go, l’adattamento del romanzo di Kazuo Ishiguro, Non lasciarmi, che racconta la storia di tre ragazzi che hanno vissuto la loro infanzia in un collegio alquanto misterioso della campagna inglese; sono state smentite le voci, secondo cui George Miller ha lasciato Justice League. Il regista è stato confermato alla direzione del film.

Infine: Brian Grazer, riguardo a Nottingham, ha anticipato il plot del film:”Ciò che avviene è che Robin Hood prende l’identità dello sceriffo di Nottingham dopo che lo vede morire in battaglia”; John Bronlow è stato ingaggiato per scrivere il remake del classico Captain Blood (film del 1935 di Michael Curtiz), che con ogni probabilità sarà diretto da Phillip Noyce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>