I bruttissimi: Crossroads-le strade della vita

di Redazione 2

Attaccare oggi come oggi l’ex popstar Britney Spears, potrebbe sembrare come sparare sulla Croce rossa, ma visto che l’ultima volta ci siamo occupati della più attempata Mariah Carey e del suo Glitter, ora sondiamo l’universo ottimista e smielato del teen-movie Crossroads-le strade della vita.

Tre amiche, Lucy, Kit e Mimi affronteranno un viaggio alla ricerca di se stesse, verso l’età adulta e la piena realizzazione dei loro sogni scoprendo che la vita è meno dura di quanto sembri, specialmente se durante il viaggio ci scappa anche il filarino col belloccio musicista di turno.

Crossroads non ha nulla di particolarmente brutto, infatti la confezione del film è dignitosa, ma se si potesse cambiare il titolo della rubrica da I bruttissimi in Gli inutili, Crossroads sarebbe uno dei candidati al primo premio. alla larga diabetici e inguaribili pessimisti perchè questo film potrebbe scatenare reazioni incontrollate, di uno zuccheroso snervante, ottimista oltre ogni ragionevole accettazione, Britney Spears sembra Alice nel paese delle meraviglie e sfoggia la stessa espressione per tutto il film.

Quindi ci è parso normale inserirlo in questa classifica proprio per sottolineare l’inutilità di un’operazione del genere, certo a parte quella meramente commerciale s’intende. Cosa rimane alllo spettatore al termine della visione di questo film, lo sconcerto per emozioni da cartavelina?, lo spessore di una puntata delle Winx?, macchè proprio il nulla più assoluto, quindi un consiglio spassionato evitatelo con estrema cura.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>