I bruttissimi, 2061-Un anno eccezionale

di Pietro Ferraro 6

2061-un-anno-eccezionale []Abbiamo ripescato in questi giorni un film dalla tavagliata distribuzione e dalla sorprendente sfortuna ai botteghini, parliamo di soprendente perchè i fratelli Vanzina difficilmente prendono granchi, almeno a livello commerciale.

Si tratta di 2061-Un anno eccezionale, praticamente  L’armata Brancaleone rivista e aggiornata, solo il toccare un classico del genere fa venire la pelle d’oca, se poi a farlo sono i re del cinepanettone ecco che la l’operazione diventa discutibile e questo reboot all’amatriciana scala prepotentemente la nostra classifica dei Bruttissimi guadagnandosi il podio d’onore.

In un futuro da disaster-movie alquanto posticcio tra echi alla Mad Max e suggestioni monicelliane, un gruppo di rivoluzionari e patrioti si muove lungo uno stivale diviso da regionalismi e politica, inseguendo l’utopia di un’ideale riunificazione di mazziniana memoria.

Il film sfoggia uno script che continua a propinarci imbarazzanti performance di reucci da reality, vedi il Jonathan del GF, attori sprecati in macchiette, vedi Abatantuono e Michele Placido, e la consueta sfilata di cabarettisti ad oltranza in puro stile Zelig, alcuni davvero poco memorabili.

2061_1 []

Il film si trascina stancamente verso i provvidenziali titoli di coda senza strappare una risata che non sia figlia di qualche rimembranza comico/ nostalgica pescata ad hoc per tenere in piedi un film che fa acqua da tutte le parti.

Quello che in fondo delude di più, è che l’idea alla base del film non era affatto malvagia e che la messinscena presentava comunque una sua originalità, purtroppo tutto viene standardizzato e come al solito trasformato in un fumettone usa e getta tanto superficiale quanto trito.

Commenti (6)

  1. uno dei film più brutti ke abbia mai visto in vita mia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>