I 5 sensi, cortometraggio Cannes 2010

di Pietro Ferraro Commenta

Oggi vi proponiamo uno dei cortometraggi italiani selezionati all’ultimo Festival di Cannes, si tratta de I 5 sensi di Andrea Rolfini che si occupa del sin troppo attuale dramma della violenza sulle donne, argomento difficile e che in questo spazio dedicato ai cortometraggi abbiamo trattato in più di un’occasione, rendendoci conto di quanto il cinema possa trasmettere, grazie alla forza delle immagini, il bisogno forte di dire basta a questa vergogna.

Ne I 5 sensi si denota prima di tutto la sensibilità verso questa tematica da parte dell’universo maschile capace di trasmettere, in questo caso visivamente, un forte senso di disagio in un contesto casalingo tipico, luogo ideale dove celare barbarie inconcepibili, e poi i testi di Chiara Civardi, che con un’impostazione da monologo teatrale, attraverso i cinque sensi ricostruiscono un quotidiano da incubo, un’amore quasi da fiaba con tanto di mostro celato, e un finale che racconta di una dignità riconquistata e di una nuova possibile vita lontano dalla paura.

I 5 sensi è stato selezionato quest’anno nella sezione Short Film Corner della sessantatreesima edizione del Festival di Cannes. Per visionare il corto cliccate QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>