Hellraiser 3D, aggiornamenti sul remake

di Pietro Ferraro Commenta

In questi giorni vi aveevamo proposto alcuni intriganti artwork legati al remake in 3D del classico di Clive Barker Hellraiser, franchise che proprio questo mese vedrà l’uscita dell’ennesimo mediocre direct-to-video, Hellraiser: Revelations che ha già provveduto a mandare su tutte le furie lo scrittore britannico. Movieweb ci rinfresca la memoria sul progetto remake che sembra, artwork a parte non dare segni di vita da un po’ troppo tempo, riportando alcune dichiarazioni dello sceneggiatore Todd Farmer che insieme al regista Patrick Lussier sta lavorando al progetto e che ci spiega il perchè di questo silenzio.

Farmer ha rivelato che lui e Lussier non sono riusciti ad avere alcun faccia a faccia con lo studio su questo progetto. Secondo Farmer in realtà lui non sarebbe più coinvolto nel progetto, anche se lo studio non ha ancora ufficializzato la cosa:

Io non la penso così. Abbiamo sviluppato diverse versioni per la Dimension, ma alla fine non abbiamo mai avuto un faccia a faccia creativo. Auguriamo loro il meglio e vediamo quello che accadrà.

Farmer e Lussier avrebbero dovuto lavorare ad Halloween 3D dopo aver finito Drive Angry, ma la Dimension ha insistito affinchè si occupassero invece di Hellraiser 3D. Ad oggi sembra che il problema che ha fatto arenare il progetto è che lo studio avrebbe fatto pressioni per un divieto ai minori di 13 anni, nonostante fosse previsto nei contratti dei realizzatori che il film sarebbe stato invece un vietato ai 17, il che ha contrariato non poco Farmer che ha dichiarato:

In origine quello che volevano era epico e dark e per un pubblico adulto. Era ben chiaro nel nostro contratto. Quindi … Se facciamo Hellraiser sarà vietato ai 17, se vogliono fare un vietato ai 13 allora devono liberarsi di noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>