Elizabeth Taylor, 10 film per celebrarla

di Redazione 3

Proprio ieri è stata data la notizia della morte di Elizabeth Taylor, una delle dive hollywoodiane per antonomasia che con la sua vivace vita sentimentale e una serie di memorabili interpretazioni non solo ha fatto sognare ed innamorare intere generazioni di spettatori, ma si è imposta con un mix di fascino, talento e carisma vincendo due Oscar e regalando agli spettatori una indimenticabile Cleopatra da kolossal.

Visto che non potevamo non celebrarne la fulgente carriera, abbiamo per l’occasione stilato una delle nostre speciali classifiche, in questo caso miscelando le più celebri interpretazioni della carriera dell’attrice che oltre a regalargli premi e riconoscimenti rendendola una delle attrici più richieste e pagate di Hollywood, ne hanno segnato tappe fondamentali della carriera su grande schermo, dagli esordi con classici per famiglie come Torna a casa Lassie e Piccole donne ai due Oscar ricevuti per Chi ha paura di Virginia Woolf? e Venere in visone, senza dimenticare l’iconica Cleopatra in celluloide interpretata accanto al futuro quinto consorte Richard Burton.

Dopo il salto trovate la nostra classifica corredata di immagini e in coda al post un video-tributo all’attrice.

Chi ha paura di Virginia Woolf? (Who’s Afraid of Virginia Woolf?) di Mike Nichols (1966) un premio Oscar come miglior attrice protagonista

Cleopatra di Joseph L. Mankiewicz (1963)

Un posto al sole (A Place in the Sun) di George Stevens (1951)

Venere in visone di Daniel Mann (1960) un premio Oscar come miglior attrice protagonista

La gatta sul tetto che scotta (Cat on a Hot Tin Roof) di Richard Brooks (1958) nomination agli Oscar come miglior attrice protagonista

Improvvisamente l’estate scorsa (Suddenly, Last Summer) di Joseph L. Mankiewicz (1959) nomination agli Oscar come miglior attrice protagonista

Piccole donne (Little Women) di Mervyn LeRoy (1949)

La bisbetica domata (The Taming of the Shrew) di Franco Zeffirelli (1967) Un David di Donatello come miglior attrice

Il gigante (Giant), regia di George Stevens (1955)

Torna a casa Lassie! (Lassie Come Home) di Fred M. Wilcox (1943)

Commenti (3)

  1. Manca sicuramenete “Il padre della sposa” tra questi film.

  2. @ Pjt:
    Senza dubbio, comunque durante la selezione dei titoli è stato preso in considerazione insieme all’Albero della vita, ma purtroppo è una top ten e qualche titolo va sacrificato, grazie per la segnalazione. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>