James Bond, 10 parodie di 007 (video)

007 festeggia cinquant’anni proprio a poche settimane dal debutto nelle sale del Bond numero ventitrè 007 – Skyfall, terza pellicola con Daniel Craig nei panni dell’iconica spia britannica creata dalla penna di Ian Fleming. Anche noi a partire da oggi dedicheremo una serie di post all’agente segreto più celebre di sempre e cominciamo con una classifica di 10 parodie che hanno omaggiato le missioni della spia con licenza di uccidere.

Skyfall, immagini con Daniel Craig e video con Javier Bardem

Collider via The Film Stage ha pubblicato 8 nuove immagini e una featurette per Skyfall, la nuova avventura di James Bond nelle sale dal 9 novembre. Nelle immagini è ritratto Daniel Craig in alcune pose ufficiali, ma possiamo dare una primissima occhiata anche a Naomie Harris e Ralph Fiennes. Alcuni rumor via The Daily Mail hanno anticipato che il primo trailer di Skyfall farà il suo debutto in maggio accompagnando l’uscita di Men in Black 3. Dopo il salto trovate tutto il nuovo materiale.

Blood Stone, l’agente 007 torna in un videogame

james bond blood stone (2)

Ormai è abitudine consolidata che i potenziali blockbuster con licenze da sfruttare abbiano la loro controparte videoludica in un modaiolo videogame per consolle di ultima generazione, se in tempi remoti i cosiddetti tie-in, videogames tratti da film erano frettolose e scadenti trasposizioni in pixel prodotte per far cassa, oggi il livello qualitativo si è elevato con concept e produzioni di stampo cinematografico.

Ecco perchè capita che i videogames anticipino a volte l’uscita dei film stessi preparando il terreno o come accade con il nuovo James Bond, caso piuttosto raro, il videogame sia in uscita e la produzione del film, stiamo parlando della ventitreesima avventura su schermo della fascinosa spia creata dalla penna di Ian Fleming, navighi in cattive acque.

ilCinemaniaco presenta: 007 Blog Contest e foto esclusive

Oggi esce in Italia Quantum of Solace, il nuovo episodio della saga di 007. Per l’occasione ilCinemaniaco ha deciso di premiare i propri lettori con un blog contest ispirato all’agente segreto figlio della penna di Ian Flaming. In più, in esclusiva per voi, alcune foto delle Aston Martin di James Bond scattate furtivamente durante le riprese di alcune scene del film nella location delle Cave Di Carrara, in Toscana. Dopo il salto trovate la gallery e a seguire i dettagli per partecipare allo 007 Blog Contest.

Il CineManiaco incontra la nuova Bond girl Olga Kurylenko

Buone notizie, amici lettori: Olga Kurylenko, la Bond girl di Quantum Of Solace, oggi pomeriggio ci ha dato la possibilità di intervistarla. L’attrice, che molti di voi si ricorderanno per la sua interpretazione in Hitman, di Xavier Gens, è stata talmente tanto disponibile e affabile, che l’intervista si è trasformata da subito in una chiacchierata a 360° sul cinema, sulla sua carriera di attrice e, naturalmente, sull’ultimo film di James Bond, che vedremo fra pochi giorni invadere le sale italiane.

Riguardo all’ultimo film Olga ha rivelato: di aver adorato tutte le location dove ha girato, in particolare quelle in Cile e a Panama (per l’Italia prova un affetto, che va oltre il cinema); di essersi divertita a guidare la nuova Ka (che definisce piccola e pratica), specie nelle stradine panamensi; di essersi trovata molto bene con il suo collega Daniel Craig, che definisce una persone forte e dal grande carisma, molto attento ai particolari; di aver apprezzato il ruolo di Bond Girl, che le è stato assegnato, perché  è moderno, ha una propria storia, nella quale anche il pubblico femminile ci si può identificare e si differenzia da quelli del passato perché non è più una semplice spalla del protagonista.

Agente 007 – Casinò Royale

Casinò Royale è un film speciale, e quando dico speciale, voglio dire speciale. Stiamo parlando di un nuovo inizio, di un film tratto dal primo romanzo di Ian Fleming, per la regia di un Martin Campell in una forma veramente smagliante.

Un secondo incipit, con un Daniel Craig giovane che denuncia inesperienza e primi passi nella carriera di agente segreto doppio zero. Il film è del 2006, e ne stiamo parlando come del prequel del prossimo venturo Quantum of Solace.

Il film è il ventunesimo della serie 007, ed è al 38 posto nella classifica dei film che hanno incassato di più nella storia del cinema. Vediamo un James Bond che è stato appena promosso, ed è alle prime armi, alle prime missioni.

Mark Forster, regista action movie per Agente 007

Venerdì 7 novembre 2008. Tale data sarà ricordata, almeno dagli amanti cinefili, per l’uscita in tutte le sale cinematografiche mondiali della ventiduesima avventura dell’Agente 007, questa volta in versione Quantum Of Solace.

Come tutti sanno, anche nella nuova edizione Daniel Craig vestirà, dopo il successo di Casino Royale, i panni del mitico agente, ma al contrario, ai molti sarà piacevole apprendere che a dirigere la nuova impresa è un regista che di “action movie” non è poi un così grande esperto.

Le colonne sonore di 007

Il suono ha contribuito quasi quanto le immagini a creare l’atmosfera che si respira nei film di James Bond. Affascinanti, al passo coi tempi, sostenute come i ritmi della vita dell’agente segreto più famoso del mondo, e improvvisamente dolci, melense, quasi malinconiche: ecco a voi le colonne sonore di 007.

L’orrore che ho dell’enciclopedismo mi spinge a proporre, ancora una volta, una top five, piuttosto che una mera lista di canzoni con compositore fra parentesi. Se ci pensate bene, poi, la musica può essere considerata come la colonna sonora della vita.

Utilizziamo canzoni per ricordari l’intensità emotiva di questo o quel momento, e ci sono istanti che non scorderemo mai, perchè magari avevamo gli occhi chiusi, ma le orecchie ben tese a percepire ogni sfumatura delle vibrazioni presenti nell’aria.

Le location di 007: la top five

Non si può dire che James Bond, nella sua lunga carriera, non abbia viaggiato. E’ più facile andare a cercare i luoghi in cui non è stato, sempre o quasi per lavoro, s’intende. Stilare una classifica dei cinque più belli non è assolutamente cosa facile.

Uno dei motivi è, banalmente, che sono quasi tutti posti stupendi, assolutamente da visitare. Alcuni li ho visti di persona, altri no, ma decidere quale più bello e quale meno è una questione veramente difficile da affrontare.

Del resto sul piatto della bilancia non può essere considerato solo il luogo in sè come unica variabile: non si può prescindere da un lato dalla fotografia, e da come la il regista ci racconta visivamente il luogo, dall’altro da come la vicenda è inquadrata nel luogo stesso.

James Bond e i nemici di sempre

Il personaggio di James Bond, venne creato dallo scrittore britannico Ian Fleming, come protagonista di una serie di romanzi. Bond, numero identificativo 007, sigla in cui il doppio zero iniziale indica che ha licenza di uccidere, è un raffinato agente segreto dello spionaggio inglese, divenuto particolarmente famoso grazie ad una serie di film realizzati a partire dagli anni sessanta dalla EON Production.

I nemici di Bond, coloro che non vogliono conquistare un qualcosa, ma il Mondo, rientrano quasi sempre in un determinato cliché, svelano il loro piano a Bond per narcisismo, catturano ma non uccidono il protagonista e così via, e si accompagnano a curiosi guardia spalle e bellissime donne che, il più delle volte finiranno per tradirli, preferendo loro il fascino di Bond.

Le cinque Bond Girl migliori di sempre

Diciamocelo, la vita e le avventure di James Bond non sarebbero state le stesse senza le Bond Girl. Una Bond Girl si definisce come il personaggio femminile principale che compare nei romanzi o nei film che hanno come protagonista James Bond, e avente con lui una relazione.

Solitamente, quando la girl di turno si fa ammaliare dall’irresistibile Bond di turno, il tutto viene sancito dalla frase: ” Oh, James… “, che ci fa capire che ormai la ragazza è si è sciolta in brodo di giuggiole, e quasi rimprovera, ormai sentimenalmente coinvolta, l’irresistibilità dello stesso 007.

Del resto c’è da comprenderle, ci troviamo di fronte a un personaggio straordinario, nonchè a un ottimo partito. Certo le sue abitudini di vita non lo rendono, in senso darwiniano, un partner desiderabile, nè per una donna che vuole costruirsi un futuro e una famiglia, nè per un venditore di polizze di assicurazione sulla vita, visti i rischi corsi nella quotidianità.

Daniel Craig, più che mai Agente 007

Daniel Craig, brillante negli studi e nello sport, come nel cinema, il cui debutto avviene nel telefilm Le avventure del giovane Indiana Jones, nel ruolo di Schiller e nel film La forza del singolo, al fianco di Morgan Freeman, ritorna nei panni dell’agente segreto James Bond, in 007 Quantum of Solace, il 22° film di spionaggio della serie, diretto dal regista Marc Forster e sequel del film Agente 007 – Casino Royale (2006).

Una carriera in ascesa che, dopo vari film secondari e per la televione, lo porta a varcare il cinema impegnato nel film Elizabeth di Shekhar Kapur, con Cate Blanchett. Successivamente interpreta un omosessuale nel film Love is the Devil e questi ruoli gli permettono di ottenere una certa visibilità.

James Bond: Pierce Brosnan, dall’Irlanda una nuova licenza di uccidere

Stiamo ormai raggiungendo a grandi passi il presente con la nostra rassegna di articoli su James Bond. Con l’articolo di oggi giungiamo infatti all'”ex”, Pierce Brosnan, attore irlandese classe 1953, che ha sapientemente ricoperto il ruolo dell’agente con licenza di uccidere dal 1995 al 2002.

Dotato di volto affascinante, adatto alla pubblicità dello scotch sorseggiato di fronte al calore di un camino in un elegante tenuta di campagna irlandese, e dai modi stilosi, Pierce Brosnan è stato per molti della mia generazione il primo 007 visto al cinema.

L’esordio di Brosnan nei panni del celeberrimo agente segreto è avvenuto con 007 – GoldenEye. Il film è del 1995, diretto da Martin Campbell. Accanto a Pierce Brosnan vediamo nel cast Izabella Scorupco e Sean Bean.

Agente 007: il periodo di Roger Moore

Roger Moore ha vestito i panni del grande agente segreto dal 1973 al 1985. Un periodo quindi di grande stabilità per James Bond, che per molto tempo ci ha rassicurati con lo stesso volto. Moore inizialmente era stato considerato per rivestire i panni del Dr. No, ed era addirittura il preferito di Ian Fleming dopo che questi lo aveva visto nel ruolo de Il Santo, anche se è possibile che tali informazioni siano apocrife.

Il primo film in cui Moore interpreta 007 è Live and Let Die, del 1973. Il misterioso omicidio di tre agenti segna la comparsa di Moore nella fortunata serie. Bond indaga sulle connessioni tra questi delitti, e tutto porta verso Mr. Kananga, diplomatico dell’isola di San Monique.

Grazie all’aiuto di Felix Leiter, di Quarrel Jr. e della veggente voodoo Solitaire, 007 riesce a sventare i piani del nemico, in un mix di scene d’azione e di tenere scene d’amore.