Olga Kurylenko infiamma le nuove avventure dell’Agente 007

di Massimiliano Miano 1

Olga Kurylenko è la bellissima Bond Girl che infiamma le nuove avventure di James Bond, interpretato da Daniel Craig, in Quantum Of Solace. Ventotto anni di statuaria bellezza, Olga è una fotomodella che ha abbracciato la recitazione portando purezza e semplicità nelle figure che interpreta.

Dotata di una bellezza maestosa, è una vera festa per gli occhi. Ed è proprio grazie alla sua bellezza che si è salvata dal buio della povertà adolescenziale, reinventandosi una realtà dove invece ha conquistato prima la Francia e ora Hollywood.

Dopo la firma con l’agenzia Madison, a 18 anni, riesce ad apparire nelle copertine di riviste come: Glamour, Elle, Madame Figaro, Marie Claire e Vogue, diventando il volto di molteplici campagne pubblicitarie. Nel 1999, sorprendendo tutti, si sposa con un suo amico, il fotografo francese Cedric Van Mol, dal quale però divorzia tre anni e mezzo più tardi. Ma l’età avanza e lei sa che la carriera di fotomodella non potrà durare all’infinito.

Ha bisogno di trovare un’altra strada e così riabbraccia la recitazione e si presenta a un’agenzia francese per attori, con la speranza che qualcuno la noti.

È Diane Bertrand la prima a mettere gli occhi su di lei, affidandole il ruolo di Iris in quello che sarà il suo film di debutto L’annulaire (2005), mentre l’anno seguente sarà Vincenzo Natali a dirigerla, nel ruolo di una vampira, nell’episodio Quartier de la Madeleine del film corale Paris, je t’aime (2006), che vedeva fra i registi anche Ethan e Joel Coen e Gérard Depardieu, e fra gli attori Nick Nolte.

Notata da Hollywood, viene imposta nel cast franco-americano di Hitman – L’assassino (2007) di Xavier Gens, trasposizione sul grande schermo di un videogioco che vedeva fra gli attori anche Timothy Olyphant e Dougray Scott. Si dimostra all’altezza della situazione e viene confermata per un nuovo film Max Payne (2008).

Lo stesso anno, si presenta per il provino come novella bond girl per Quantum of Solace (2008). È convintissima di non aver impressionato né il regista, né i produttori. Invece, improvvisamente viene scelta per il ruolo di Camille: la parte è sua e un’altra nuova avventura, questa volta sotto la buona stella del numero 007, può cominciare.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>