Cannes 2012: oggi Brad Pitt e Ken Loach, ieri applausi per Resnais e Kiarostami

di Pietro Ferraro Commenta

Settima giornata per il Fesival di Cannes 2012, ieri il terzetto in concorso nella Selezione ufficiale ha riscosso una calda accoglienza alla Croisette. Energizzante il ritorno del veterano Alan Resnais, il suo Vous n’avez encore rien vu (Non avete visto ancora niente) metaforizza teatro e morte riflettendo con i toni della commedia sulla vita che scorre inesorabile. Confermato tra i favoriti alla vittoria finale l’iraniano Abbas Kiarostami con il suo nipponico Like someone in love e infine ottima accoglienza anche per In another countryil nuovo lavoro del regista sudcoreano Hong Sangsoo conferma l’exploit del 2010 proprio a Cannes con il suo Hahaha.

Veniamo ora al programma di oggi della Selezione ufficiale che prevede due film in concorso, il crime americano Killing Them Softly di Andrew Dominik e il dramedy britannico The Angels Share del veterano Ken Loach.

KILLING THEM SOFTLY:

Quando la loro partita a poker è interrotta da ladruncoli, la mafia chiama il loro miglior scagnozzo Jackie Cogan per sistemare le cose. Sotto lo sguardo vigile di un misterioso autista, Jackie deve rintracciare e punire i responsabili del furto. Il suo compito è complicato da quelli che incontra lungo il percorso, un vecchio sicario alcolizzato, alcuni maldestri gangster locali e chi gestiva la sfortunata partita a carte.

Note: il film fruisce di un cast stellare che include Brad Pitt, Sam Rockwell, Javier Bardem, Mark Ruffalo, Casey Affleck, Bella Heathcote, Ray Liotta, James Gandolfini e Richard Jenkins.

THE ANGELS’ SHARE:

Una commedia dolce-amara di un ragazzo di Glasgow bloccato in una faida famigliare che vuole solo una via d’uscita. Quando Robbie si intrufola nel reparto maternità di un ospedale per far visita alla sua ragazza Leonie e tenere in braccio suo figlio Luke per la prima volta, viene sopraffatto. Lui giura che Luke non condurrà la sua stessa vita. Mentre sconta i servizi sociali nella comunità Robbie incontra Rhino, Albert e Mo che come lui sono consapevoli che un lavoro per tutti loro è solo un lontano miraggio. Poco a poco Robbie immagina come il produrre alcolici potrebbe cambiare le loro vite, ma non si tratterà di distillare dell’alcol a buon mercato, ma di produrre il migliore whisky di malto del mondo.

Note: Loach ha vinto una Palma d’oro nel 2007 con il dramma Il vento che accarezza l’erba.

Chiudiamo con la sezione Un certain regard che oggi ospita due titoli: la commedia francese Le Grand Soir diretta a quattro mani da Benoît Delépine e Gustave Kervern e il dramma belga A Perdre la Raison di Joachim Lafosse.

LE GRAND SOIR:

Due fratelli dai caratteri opposti: uno è un commesso in un negozio, mentre l’altro si crede il più vecchio punk d’ Europa…Ma i colpi di scena della vita moderna li riuniranno, mettendoli sulla stessa strada. Ora uniti dalla “punk attitude” i due uomini metteranno tutto in gioco per innescare una nuova rivoluzione.

Note: i due registi hanno già girato insieme le comedy Louise-Michel e Mammoth.

A PERDRE LA RAISON:

Murielle e Mounir si amano appassionatamente. Fin da quando era un ragazzo, il giovane ha vissuto con il medico Pinget che gli ha permesso una vita comoda. Quando Mounir e Murielle decidono disposarsi e avere figli, la dipendenza della coppia dal medico diventa eccessiva. Murielle si ritrova coinvolta in un clima emotivo malsano che conduce insidiosamente la famiglia verso un esito tragico.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>