B-cult, Due strani papà

di Redazione 1

Oggi dedichiamo lo spazio B-movie al film Due strani papà, commedia italiana datata 1983 che unisce due talenti di diversa provenienza, il cantautore Franco Califano e l’attore Pippo Franco per una casareccia ed intrigante commedia, che mette in scena la storia di Alberto e Franco due amici che occupano abusivamente un ex-orfanotrofio vivendo di espedienti.

Alberto e lo sciupafemmine della situazione con il vizio del gioco e macchinone troppo costoso, mentre Franco sempre in cerca di qualche soldo, tra un espendiente e l’altro si treveste da suora per far credere che l’orfanotrofio sia ancora in attività, onde evitare che un controllo scopra la verità, e butti in mezzo alla strada entrambi.

la loro vita verrà travolta da un adorabile bebè abbandonato proprio di fronte alla porta di casa, bebè che li costringerà prima a fare i papà per forza, e poi una volta cresciuto a cercare moglie onde evitare di perderlo.

Califano fa il califfo con tutto il suo repertorio da latin-lover di borgata, Pippo Franco da gran professionista qual’è mette mano a tutto il repertorio che lo ha reso un gran caratterista ed un attore comico dalle indubbie capacità, la regia dignitosa di Mariano Laurenti, l’adorabile co-protagonista e le dinamiche dell’anomala famiglia fanno il resto. Piccola curiosità alla sceneggiatura collabora il futuro presentatore televisivo Giancarlo Magalli.

Da rivalutare perchè: un film che nonostante gli anni mantiene una certa freschezza, grazie ad un’inedita coppia di protagonisti davvero affiatati.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>