Terminator 2, la nuova action figure di Arnold Schwarzenegger

Con questa nuova action-doll che vi presentiamo quest’oggi possiamo dire di avere la figure definitiva per quel che riguarda il sequel Terminator 2: Il giorno del giudizio, sequel in cui Arnold Schwarzenegger da letale T-800 omicida si trasforma in un’altrettanto letale guardia del corpo per l’adolescente John Connor, all’epoca interpretato dal desaparecido Edward Furlong.

Leggi il resto

I 10 migliori sequel di sempre

Oggi per la nostra classifica della settimana abbiamo voluto omaggiare i migliori 10 sequel di sempre, visto che in questi ultimi anni tra sequel, prequel, remake e reboot si stanno sfornando non poche pellicole all’insegna del mediocre, tranne qualche eccezione, vedi l’ottimo L’alba del pianeta delle scimmie piuttosto che il notevole X-Men: L’inizio e naturalmente tutte quelle che vi andiamo a proporre subito dopo il salto complete di video e citazioni.

Leggi il resto

Che fine ha fatto Edward Furlong?

Oggi per il nostro speciale Che fine hanno fatto? ci occupiamo di Edward Furlong,  che ha acquistato notorietà mondiale grazie al ruolo del tormentato adolescente John Connor, braccato dal letale T-1000 (Robert Patrick) e protetto dall’altrettanto letale T-800 (Arnold Schwarzenegger) nel sequel campione d”incassi e di effetti speciali Terminator 2-Il giorno del giudizio (1991).

Come capita spesso non è semplice gestire una visibilità di tale portata, Furlong all’indomani del successo del sequel di Cameron si cimenta con un paio di pellicole di buon riscontro l’horror Cimitero vivente 2 (1992) e il dramma indipendente American Heart (1992) al fianco di Jeff Bridges.

Leggi il resto

Comic-Con 2010, speciale action figures e merchandise

Oggi apre i battenti l’edizione 2010 del Comic-Con di San Diego, ieri vi abbiamo presentato il programma e le immagini dedicate alle anteprime, oggi per chi come noi non ha la possibilità di aggirarsi tra gli stand e i panel della prestigiosa convention, un ricco speciale dedicato ad action figures e merchandise che verrà presentato alla rassegna californiana.

Nella ricchissima galleria che troverete dopo il salto potrete ammirare tutte le novità da collezione che riguardano naturalmente la parte cinematografica della convention, tra queste le consuete uscite di Star Wars, i nuovi busti di Iron Man 2, le nuove action figures dedicate ad Avatar e ai sequel Predators, Predator 2 e Terminator 2, una serie di splendidi busti dedicati alla fiaba dark Il labirinto del fauno, ad Harry Potter e al cult di Kubrick Arancia Meccanica, nonchè il nuovo merchandise legato al lancio dell’atteso sequel Tron Legacy.

Se questo non placasse la vostra sete di novità aggiungiamo nuove uscite per Nightmare before Christmas, Toy Story 3 e Living Dead Doll, da segnalare un’intrigante versione Skelanimals di Hellboy, la versione doll di Megan Fox in Jonah Hex e visto che ci siamo accontentiamo anche gli appassionati di videogames con due nuove figures dedicate a Bioshock e Gears of War e infine per i patiti dei fumetti un’impressionante busto di Red Hulk. Buon proseguimento.

Leggi il resto

Bloopers di Terminator 3: Le macchine ribelli

terminator-3

Nel 2003 a dodici anni di distanza dal sequel di James Cameron Terminator 2: Il giorno del Giudizio la Columbia in collaborazione con la Orion pictures decide che è il momento di riesumare il vecchio T-800 e farlo tornare nel passato per proteggere il futuro dell’umanità, avete presente?

Nturalmente parliamo di Terminator 3: Le macchine ribelli, terzo capitolo di una  serie fantascientifica creata da James Cameron nel lontano 1984 e che con questo ennesimo capitolo ci propone ancora viaggi nel tempo, letali cyborg terminatori e un Apocalisse imminente, peccato che ne Linda Hamilton (Sarah Connor) ne Edward Furlong (John Connor) protagonisti del secondo capitolo siano della partita, così si fa a Schwarzy una proposta che non può rifiutare e si reclutano Claire Danes (Stardust) e Nick Stahl (Sin City), mentre il letale cyborg TX venuto dal futuro per eliminare Connor ha le sensuali fattezze di Kristanna Loken (Bloodrayne).

Dopo il salto un bel video con i bloopers di Terminator 3: Le macchine ribelli che ricordiamo diretto dal Jonathan Mostow de Il mondo dei replicanti. Buona visione.

Leggi il resto

Terminator 2-Il giorno del giudizio, recensione

Siamo nel presente, l’anno è il 1994, a circa dieci anni dalla morte di Kyle Reese (Michael Biehn), che dopo aver distrutto il micidiale Terminator arrivato dal futuro per uccidere Sarah Connor, ha con quest’ultima concepito John Connor, il futuro leader della resistenza contro le macchine ribelli di Skynet.

La Connor ( Linda Hamilton) è finita in un manicomio criminale e il figlio John (Edward Furlong), ormai adolescente, viene sballottato da una famiglia affidataria all’altra. John ha un caratteraccio impulsivo e ribelle, la polizia lo conosce fin troppo bene, il ragazzo sfoggia un bel curriculum di furtarelli e malefatte varie.

Dal futuro però ecco rispuntare il vecchio T-800 (Arnold Shwarzenegger), stavolta per Connor non sembra esserci scampo, ma in realtà il cyborg è stato inviato nel passato, dalla resistenza e dalla versione adulta dello stesso Connor per evitare che un micidiale T-1000 (Robert Patrick), ultramoderno e letale prototipo di terminator con poteri mutaforma, possa elimibare il regazzo e cambiare radicalmente le sorti della guerra contro le macchine.

Leggi il resto

Categorie Senza categoria

Terminator Salvation: colonna sonora

terminatorI suoni evocativi di Danny Elfman compositore feticcio di Tim Burton esplorano il futuro post-apocalittico a tinte cyberpunk di Terminator Salvation,  lo fanno rispettando la linea temporal-musicale inaugurata nel 1984 da Brad Fiedel, proseguita ed ampliata nel secondo capitolo Terminator 2-Il giorno del giudizio e confermata nel terzo episodio da Marco Beltrami.

Ci voleva un’impronta dark per descrivere la Terra dopo il fatidico e devastante giorno del giudizio e Danny elfman, ammiccando all’ottimo lavoro fatto per il remake The planet of the Apes, ha ben narrato in note l’evolversi della ribellione delle macchine e la combattività della resistenza umana alternando tracce più cariche di suggestioni epiche per le sequenze di battaglia a intermezzi intimisti per il lato più umano della storia, non mancano sicuramente i canonici suoni massicci del metal ben rappresentati in questo caso dalla band Nine Inch Nails.

Leggi il resto

Action figures: Terminator-FILE 1.0

In attesa dell’uscita del quarto capitolo della saga, Terminator Salvation, che è stato concepito come un nuovo inizio della serie, serie che dopo il terzo capitolo, Terminator3: le macchine ribelli, aveva dato qualche segno di stanchezza, eccoci affrontare il cupo e futuristico mondo di John Connor in cui le macchine regnano sui pochi esseri umani sopravvissuti.

In questo primo capitolo ci occuperemo del primo terminator, il T-800 in versione endoscheletro ci sono degli strepitosi busti e alcuni teschi veramente impressionanti (foto in alto), la grandezza è al naturale, esiste inoltre una replica del braccio cibernetico del T-800, dal film Terminator 2-Il giorno del giudizio in un teca di vetro e con piedistallo scala 1:2, di questo pezzo esiste anche una versione più piccola da 61 cm, entrambe queste versioni sono scannerizzazioni laser delle sculture originali.

Leggi il resto

The monster maker: tributo a Stan Winston

Il 15 giugno del 2008, nella sua casa di Los Angeles muore Stan Winston, un vero maestro ed artista che ha nutrito i nostri incubi di adolescenti popolando l’immaginario cinematografico degli ultimi trent’anni di mostruose creature mitologiche, alieni letali, supereroi da cinefumetto e implacabili cyborg sterminatori.

Qualche nota biografica:

Stan Winston nasce il 7 Aprile 1946 a Richmond (Virginia-USA), una lunga gavetta per Stan, fino al suo approdo nel 1969 ad Hollywood dove la Disney si accaparra il talento di questo giovane make-up artist che comincia a sperimentare materiali e tecniche innovative, fino ad avvicinarsi all’animatronica, una tecnica che utilizza veri e propri robot comandati a distanza da un corposo team che gli da movenze ed espressioni tramite una avanzatissima tecnologia e che ha permesso a stan winston, ed al suo gruppo di lavoro di creare personaggi che rimarranno nella storia del cinema.

Leggi il resto

Blade Runner è il miglior film di fantascienza di sempre

Se qualcuno avesse ancora dei dubbi sui più bei film di fantascienza di tutti i tempi si segni la classifica, che troverà dopo il salto, indetta dal sito Moviefone.com.

Secondo il sondaggio online il miglior film del genere è Blade Runner, la pellicola futuristica diretta da Ridley Scott e interpretata magistralmente da Harrison Ford e Rutger Hauer. Il film ha battuto la concorrenza dei vari capitoli di Guerre Stellari e di due della saga di Alien.

Fa riflettere, che, con le tecnologie che abbiamo da qualche anno a questa parte, non ci sia nella lista dei primi dieci nemmeno un film del 2000 (il più recente è Matrix).

Leggi il resto