Semplicemente Ben Stiller

di Massimiliano Miano 4

Benjamin Edward Stiller noto come Ben Stiller, attore e regista statunitense, è nato a New York nel 1965 dalla leggendaria coppia di attori Jerry Stiller e Anne Meara; non sorprende quindi che la sua carriera sia da subito volta al mondo dello spettacolo.

L’interesse per immortalare le immagini, spinge Ben ad apprendere le arti della fotografia. Questa passione sarà alla base del suo debutto alla regia, avvenuto nel 1994, con il film Giovani, carini e disoccupati, con Winona Ryder ed Ethan Hawke.

Dopo aver valutato alcune proposte provenienti da Hollywood, Ben decide di dedicarsi al teatro. È proprio durante uno spettacolo teatrale che propone una breve parodia del film Il colore dei soldi, interpretando il ruolo di Tom Cruise, così divertente da venir trasmessa nel popolare programma televisivo “Saturday Night Live”, per il quale Ben lavorerà fino al 1989.

Nel 1996 dirige Jim Carrey nel film Il rompiscatole, ma la critica rimane poco impressionata da questo lavoro e il pubblico ancor meno. Nel 1987 arriva il debutto cinematografico come attore in L’impero del sole, diretto da Steven Spielberg. Dopo il cinema continua a lavorare per la tv: prima dirige uno show, poi MTV gli affida la conduzione di un programma di satira, acquistato successivamente dalla Fox.

L’occasione arriva nel 1998 con la pellicola comica Tutti pazzi per Mary, grazie alla quale conquista il grande pubblico. Negli anni seguenti consolida la sua fama di attore con i film Ti presento i miei e il seguito Mi presenti i tuoi?, I Tenenbaum, Duplex – Un appartamento per tre, Starsky e Hutch, Una notte al museo, dimostrando una profonda versatilità nell’interpretare ruoli sia drammatici che comici.

Nel 2008 torna dietro la macchina da presa per dirigere il suo quarto film, Tropic Thunder. Lo scenario del film è quello dei classici sul Vietnam stile Platoon, una pattuglia di soldati che marciano nella giungla rischiando la vita ad ogni passo:

«Sono un fan dei film di guerra – ammette Stllier – e quindi volevo ricreare quell’ambientazione anche se Tropic thunder parla soprattutto di Hollywood, del cinismo dello show business e degli estremismi che lo caratterizzano».

Una curiosità: Ben Stiller, insieme a Jack Black, Will Ferrell, Vince Vaughn, Steve Carell, i fratelli Owen e Luke Wilson fa parte del gruppo non ufficiale di comici statunitensi denominato “Frat Pack”, coniato dal quotidiano “USA Today”.

Ed in conclusione una chicca: i rumors più accreditati rivelano che Ben Stiller e Reese Witherspoon sono pronti a duettare nella nuova commedia romantica di Cameron Crowe, il cui titolo è per il momento top secret.

Commenti (4)

  1. semplicemente unico e stupendo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>