Scanners: tra sequel, remake e spin-off

di Pietro Ferraro Commenta

img_162603_lrg (300 x 415)Visto che ci siamo recentemente occupati del fanta-horror Scanners nella rubrica dedicata ai B-movies, oggi nello spazio dedicato ai film horror vediamo di approfondirne l’evoluzione direct-to-video cha ha permesso ai letali telepati creati da Cronenberg di proseguire le loro avventure grazie a due sequel e due spin-off, sino ad arrivare al progetto remake-reboot messo recentemente in cantiere  e che vede coinvolti il regista Darren Lynn Bousman (Saw II,III,IV) e lo sceneggiatore David S. Goyer (Il cavaliere oscuro).

Cominciamo con i sequel Scanners 2: Il nuovo ordine e Scanners 3: The takeover, entrambi diretti da Christian Duguay, nel curriculum il fanta-horror Screamers-Urla dallo spazio e l’action-thriller con Wesley Snipes L’arte della guerra.

Nel primo sequel si racconta di un politico impegnato a sfruttare alcuni scanners per la sua corsa al potere, naturalmente ne pagherà le conseguenze, mentre nel terzo capitolo della trilogia due scanners, fratello e sorella, si confronteranno quando uno dei due perderà il controllo delle sue facoltà scivolando nella follia.

ScannersIILobbyCard

Ed ora occupiamoci della fase spin-off che seguirà la chiusura della serie ufficiale con due pellicole che esploreranno il thriller-poliziesco a tinte horror con Scanner cop e il sequel Scanner cop 2 aka Scanners: The showdown, entrambi scritti e diretti da Pierre David già produttore esecutivo per Cronenberg nel primo film della serie.

I due film ci raccontano di un poliziotto che mette i suoi poteri telecinetici al servizio della giustizia, nel primo film dando la caccia ad un serial-killer, nel secondo confrontandosi con uno scanner rinnegato che assorbe energia dai suoi simili.

SCANNERS di David Cronenberg (USA, 1981)

SCANNERS 2: IL NUOVO ORDINE di Christian Duguay (USA, 1991)

SCANNERS 3: THE TAKEOVER di Christian Duguay (USA, 1992)

SCANNER COP di Pierre David (USA, 1994)

SCANNER COP 2 aka SCANNERS: THE SHOWDOWN di Pierre David (USA, 1995)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>